Mamma Felice

Come pulire e smacchiare le sedie in vimini

come-pulire-e-smacchiare-le-sedie-in-vimini

Il vimini, il rattan, il midollino, la paglia, il cordoncino, il giunco, sono tutti materiali composti da fibre naturali: oggi insieme vediamo come pulirli e farne manutenzione.

Molti degli oggetti costruiti in questo materiale sono da esterno; la loro manutenzione allora richiederà qualche attenzione in più rispetto ad esempio ad una sedia di paglia che potremmo avere in cucina.

Occorrente:

  • pennello a setole spesse
  • spruzzino contenente acqua e ammoniaca
  • panno umido
  • pennello e vernice idonea da esterno

pulizie-di-casa-come-pulire-e-smacchiare-il-vimin

Tutti gli oggetti costruiti con il vimini per poter essere riposti e usati la stagione successiva devono essere:

  • sempre prima spolverati con un pennello a setole spesse e aspirati con attenzione
  • lavati con una miscela di acqua e ammoniaca posta all’interno di uno spruzzino e semplicemente “sgrassati” con una spugnetta o panno umido o con uno spazzolino grande (perfetto quello dei piatti) o anche diluendo del sapone liquido tipo Marsiglia con acqua calda e un cucchiaio di sale e utilizzando una spazzola da bucato a setole dure per grattarne bene ogni intreccio, se non amate l’odore pungente dell’ammoniaca
  • una volta asciugati accuratamente all’aria aperta ma mai alla luce diretta del sole, vanno trattati nei punti in cui la vernice inizia a scrostarsi con una passata di carta vetro sottilissima che rimuoverà la vernice scrostata, spennellati con il pennello asciutto per rimuovere tutta la segatura/polvere lasciata dalla carta vetro e verniciati con materiale idoneo da esterni che impermeabilizza tutta la superficie (flatting).
  • se il vimini fosse macchiato e non bastasse la soluzione d’acqua nello spruzzino, ricavate una miscela di bicarbonato semplicemente stemperando un cucchiaio alla volta di bicarbonato in un po’ d’acqua, ricavandone una cremina che lasceremo agire sulla macchia per mezz’ora e che poi potremmo rimuovere semplicemente con una spugnetta e risciacquando più volte sino al suo totale scioglimento. Lasciamo asciugare bene prima di riporre.
  • ravvivare il loro colore nella stagione in cui non li trattiamo con il flatting sarà facile, basta incremarli con olio di lino e un panno morbido, torneranno immediatamente lucidi e splendenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.