Mamma Felice

Come lavare i cuscini del letto

Come-salvaguardare-i-cuscini-con-cui-si-dorme

Come lavare i cuscini con cui si dorme è una domanda che spesso ci poniamo sopratutto per una questione di igiene, a maggior ragione se siamo anche solo lievemente allergici agli acari della polvere.

Se possiamo, facciamo innanzi tutto ruotare i cuscini tra loro: teniamone due di scorta nell’armadio, e cambiamoli spesso, in modo da poterli lavare e fare asciugare liberamente, conservandoli in un armadio asciutto chiusi in vecchie federe.

Ogni mattino, al risveglio, cerchiamo di aprire le persiane e fare entrare aria e luce, che combattono e uccidono gli acari. Mettiamo i cuscini all’aria aperta per almeno 20 minuti prima di rifare il letto alla perfezione.

Rivestiamo i cuscini con un copricuscino o sottofedera anti acaro, che separerà il cuscino dalla federa stessa, mantenendolo lindo e senza macchie.

Laviamo i cuscini ogni tre mesi circa. Il lavaggio dei cuscini varia in base al materiale con cui sono fatti: in piuma d’oca, in lattice o sintetici.

Cuscini con interno in piume d’oca

In una bacinella d’acqua tiepida aggiungere il succo di un limone e una manciata di sale grosso: sciogliamo bene il tutto ed immergiamoci il cuscino di piume d’oca.
Se necessario, aggiungiamo acqua siano a quando tutti il cuscino sarà a mollo, e lasciamo il cuscino nella bacinella per tutta la notte.

Risciacquiamolo poi bene e poniamolo al sole e all’aria aperta, sbattendolo spesso in modo che le piume si separino e si asciughino bene rimanendo belle vaporose.

Se possediamo invece l’asciugatrice, azioniamola sul programma idoneo aggiungendo all’interno due palline da tennis che faciliteranno la rimozione di eventuali pelucchi e che “sbatteranno” il cuscino in modo che non si ammucchino tutte le piume all’interno.

Cuscini in lattice

Immergiamo il cuscino in lattice in una bacinella riempita di acqua e aceto bianco, lasciamo in ammollo per una notte, sciacquiamolo, strizziamolo e poniamo ad asciugare all’aria aperta ma non a diretto contatto dei raggi solari.

Oppure immergiamo il cuscino in acqua calda e un cucchiaio di scaglie di sapone di Marsiglia, e procediamo all’asciugatura.

Cuscini sintetici

Ci basterà leggere attentamente ciò che è riportato sull’etichetta e lavarli in lavatrice con il lavaggio idoneo e detersivo fai da te per capi delicati: ricordiamoci di inserire nella lavatrice anche un asciugamano in modo che il tessuto di rivestimento non sfreghi eccessivamente con le pareti del cestello della lavatrice. Appendiamoli poi all’aria aperta e sbattiamoli ripetutamente in modo che l’interno non si ammucchi, ma che rimanga ben distribuito.

Aggiungiamo al lavaggio un bicchiere di aceto bianco, oppure direttamente all’interno dell’oblò due cucchiai di bicarbonato con cui disinfetteremo e sbiancheremo naturalmente la stoffa che riveste il cuscino.

Commenti

4 Commenti per “Come lavare i cuscini del letto”
  1. IsaQ

    E per chi li ha in lana come i miei?come fare a lavarli senza rischiare di infeltrirli e senza dover poi portare a cardare la lana?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.