Mamma Felice

Vestire in gravidanza: maxi cardigan come Blake Lively

vestire-in-gravidanza-come-blake-lively

Polyvore

Blake Lively è bella, magra e bionda. Non solo, è ricchissima, famosissima e ha un marito niente male. Per dirla in parole povere è la donna più diversa e distante da noi comuni mortali.
Eppure, il pancione ci mette tutte di fronte alle medesime paturnie e ai medesimi problemi da risolvere. In particolare: come vestirsi in gravidanza per conservare charme e praticità?

Secondo me Blake ci può dare qualche dritta, anche se resteremo more, in sovrappeso e nostro marito con la barba incolta assomiglia più a Homer Simpson che a Ryan Reynolds.

Cosa copiare dallo stile di Blake Lively

Il jeans skinny. Quando il pancione cresce muta la nostra fisionomia e le proporzioni cambiano tantissimo. L’effetto ottico è di una dilatazione il larghezza e se vogliamo riequilibrare il tutto, dobbiamo utilizzare piccoli trucchi per allungare la figura, lavorare sulla verticalità. Un ottimo sistema per assottigliare la silhouette è mettere in risalto le gambe e sfinarle il più possibile. Utilizza pantaloni elasticizzati, jeans o leggings, e abbinali a un top aderente in tinta!

I tacchi. E le sneakers in borsa. Un altro trucchetto per allungare la gamba e creare verticalità è quello di non marcare la fine dei pantaloni e l’inizio della scarpa. Per esempio indossare leggings alla caviglia e ballerine interrompe la verticalità, così come mettere pantaloni capri con tronchetti. Se invece si bada a creare continuità tra il pantalone e la scarpa l’effetto ottico slancia la figura. In questo caso Blake Lively ha abbinato ai jeans skinny un paio di tronchetti con tacchi vertiginosi, noi possiamo scegliere qualcosa di più moderato e comunque tenere in borsa un paio di sneakers di ricambio, che non guasta!

Il maxi cardigan. Il capo che a mio avviso è davvero fondamentale nel guardaroba pre-maman, soprattutto se si conduce l’ultimo trimestre con il freddo è il maxi cardigan caldo e avvolgente, in lana o cachemire. Si presta perfettamente ad essere abbinato a pantaloni e abitini e può addirittura sostituire il cappotto se l’inverno non è particolarmente rigido. Non avendo bottoni e chiusure si adatta meravigliosamente al corpo che cambia e, pur se rappresentasse un corposo investimento economico, resta un capo splendido anche quando il pancione non ci sarà più. Io l’ho usato tantissimo sia durante la gravidanza che dopo, quando ho portato per mesi e mesi i bambini in fascia e il cardigan scaldava anche loro. Il mio consiglio è di scegliere una tinta unita scura: non stanca, non si sporca facilmente e si abbina con disinvoltura a gran parte del guardaroba della stagione fredda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.