Mamma Felice

Come si apparecchia la tavola

Una tavola ben apparecchiata è sinonimo di attenzione nei confronti dei propri ospiti, ma anche nei confronti dei propri familiari nei pranzi e nelle cene quotidiani.

come-apparecchiare-la-tavola-per-ospiti-galateo

Partendo dalla scelta della tavola, bisogna fare in modo che i commensali siano comodi ma non troppo distanti gli uni dagli altri. Una volta scelta la tavola da apparecchiare, è necessario proteggere la superficie con un mollettone copritavolo, anche per evitare rumori troppo forti di bicchieri e posate.

La tovaglia deve essere sobria ed elegante, pulita e stirata con cura – senza pieghe. La tovaglia dovrebbe scendere dalla tavola di almeno 30 cm. Il lino è il tessuto preferibile, seguito dal cotone. Il bianco è il colore passe-partout, ma va molto bene anche un tinta corda naturale.

Passiamo ai piatti: il piatto piano va posizionato per primo, al centro del posto a tavola. Se si vuole usare un sottopiatto, si appoggerà il piatto piano subito sopra questo. Sul piatto piano viene posto il piatto fondo.

I coltelli vanno posizionati alla destra del piatto, con la lama rivolta verso il piatto, prima quello normale e più esterno quello eventuale da pesce. Il cucchiaio, se c’è, deve essere posto a destra del piatto, più esterno rispetto ai coltelli.
Le forchette vanno posizionate a sinistra, prima quella normale e più esterna quella eventuale da pesce.
Le posate da dessert sono messe sulla parte superiore del piatto, orizzontalmente: la forchetta con il manico verso sinistra e il cucchiaio con il manico rivolto a destra.

Il tovagliolo viene appoggiato piegato sul piatto o alla sinistra delle forchette. Il commensale lo prenderà con la mano destra e lo stenderà con delicatezza sulle proprie gambe.

I bicchieri vanno messi leggermente sulla destra del posto a tavola, davanti ai coltelli, uno per l’acqua, almeno uno per il vino alla destra del primo. Se si serve più di un vino, i bicchieri aumentano, ma non devono comunque essere più di 4, compreso quello per l’acqua.

Alla sinistra del posto a tavola si posiziona il piattino per il pane, se c’è.

Al centro della tavola si può poggiare un centrotavola di fiori freschi, che però non deve essere troppo ingombrante né impedire la visuale ai commensali, o un candelabro, che deve essere alto in modo da non infastidire gli ospiti.

Una volta preparata la tavola, vedrete che vi sentirete pronte per accogliere i vostri ospiti. C’è ancora una raccomandazione: la tavola ben apparecchiata crea dipendenza, quindi preparatevi a non poterne più fare a meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.