Cucinare con i surgelati

Pubblicato il 31 ottobre 2017 da

cucinare-con-cibi-surgelati

Cucinare con i surgelati per me è sempre stata una scelta pratica, ma anche ecologica e di salute: i surgelati permettono di cucinare in modo veloce senza sprecare cibo, e di consumarlo ancora intatto.

Ogni venerdì mattina vado al mercato del mio paesello, per comprare frutta e verdura di stagione dal contadino: il sabato mattina pulisco e cucino le verdure fresche che mi durano più o meno fino al mercoledì successivo. Poi difficilmente ho altro tempo per cucinare verdure fresche, in settimana, soprattutto in alcuni momenti dell’anno in cui il mio lavoro è più serrato, o devo stare parecchio fuori casa. Quindi, quando faccio la spesa online, compro sempre verdure surgelate italiane di diverso tipo, per non restare mai senza.

Per me cucinare con i surgelati è da sempre una scelta consapevole, un divertimento e il modo per non rinunciare mai alle nostre porzioni  di verdura giornaliere – soprattutto perché molto spesso mangiamo vegetariano! Ed è il miglior compromesso per risparmiare e non sprecare cibo. 

Ogni anno infatti nel mondo viene sprecato un terzo del cibo che viene prodotto, ed è uno scandalo, visto che questo cibo viene sprecato nel Nord del mondo, mentre al Sud la gente muore letteralmente di fame. Magari vi sembra assurdo, ma uno dei modi per sprecare meno cibo (oltre a consumare meno!) è proprio la surgelazione.

Pensiamo al nostro frigorifero: quasi ogni settimana buttiamo, nostro malgrado, dei cibi freschi. Con i surgelati questo non succede!: le statistiche dicono che, usando i surgelati, si spreca il quasi il 50% in meno rispetto ai freschi, e non solo nel nostro frigorifero, ma in tutta la filiera, perché surgelare le verdure al momento della raccolta, ne fa sprecare meno sin dal principio.

Inoltre, questo ci garantisce una filiera corta, perché possiamo mangiare cibi prodotti in Italia o nei paesi vicini, invece di comprare fuori stagione gli alimenti oltre oceano (l’inquinamento del trasporto aereo è terrificante).

cucinare-con-i-surgelati

Le caratteristiche ecologiche della surgelazione sono:

  • stagionalità: ogni materia prima matura nella sua stagione, e seguire il ritmo della natura è rispettoso per l’ambiente;
  • semina: semi di qualità e terreni scelti accuratamente;
  • coltivazione sostenibile;
  • raccolta: i prodotti sono lavorati e surgelati entro poche ore dalla loro raccolta;
  • surgelazione, solo attraverso aria, acqua, vapore e freddo;
  • distribuzione, con fornitori che abbiano mezzi a basso impatto ambientale.

Inoltre, noi lo sappiamo: quando abbiamo in congelatore verdure e materie prime surgelate (io parlo dei non lavorati), possiamo sprecare meno perché possiamo consumare solo ciò che ci serve, rimettendo in freezer la confezione con gli avanzi ancora integri; abbiamo tutto il tempo che vogliamo, per cucinarli, e possiamo conservarli per diversi mesi!

E possiamo cucinare senza conservanti e coloranti, perché a differenza di tanti prodotti semi freschi, i surgelati non ne contengono: restano colorati, freschi e sani perché conservati a una temperatura di -18°C, che impedisce la formazione di batteri.

Quali surgelati comprare?

ricette-con-surgelati

Scegliamo solo materie prime: io non compro piatti pronti, pasta da far saltare in padella, bastoncini di pesce o altri piatti cucinati. Compro le materie prime, quindi le verdure ancora da cucinare e surgelate appena raccolte, il pesce a filetti, i crostacei e al massimo gli hamburger di carne non lavorati e senza conservanti.

Differenza tra surgelazione e congelamento

  • Congelamento è ciò che facciamo in casa (la temperatura si abbassa gradualmente, e si formano cristalli di ghiaccio);
  • Surgelazione è quella che viene eseguita in modo rapido dalle industrie alimentari, fino ad arrivare ai -18°C.

Le regole per non sprecare cibo

  • comprare meno e consumare meno;
  • comprare poco alla volta, solo in base al menù settimanale o giornaliero, senza fare eccessive scorte;
  • riutilizzare gli avanzi presenti in frigo e in dispensa, prima di acquistare nuovi alimenti;
  • lavare subito la verdura fresca e conservarla in frigo correttamente;
  • cucinare le verdure fresche appena comprate;
  • utilizzare prodotti surgelati in tutti quei casi in cui non riusciamo a consumare verdure fresche;
  • fare corretta manutenzione del frigorifero, e pulirlo regolarmente;
  • organizzare un menù settimanale;
  • mangiare vegetariano almeno una volta a settimana.

10 Idee per cucinare con i surgelati

  1. Come fare il pesto di verdure in casa;
  2. Ricette con i cavolfiori;
  3. Ricette con gli spinaci;
  4. Ricette con i cavoletti di Bruxelles;
  5. Pizza con base di cavolfiore, low carb;
  6. Involtini di melanzane con pesto e feta;
  7. Pasta con asparagi, piselli e zucchine;
  8. Polpette di spinaci e mozzarella;
  9. Torta salata broccoli e pesto;
  10. 50 ricette con i carciofi.

Ricette di primi piatti con i surgelati

Compriamo pasta, couscous e riso biologici o integrali, se vogliamo farci del bene, e poi creiamo sughetti sfiziosi con i surgelati da lavorare.

Spaghetti allo scoglio

ricette-primi-piatti-con-prodotti-surgelati

Compriamo vongole e cozze surgelate: io spesso le preferisco a quelle fresche perché non hanno sabbia! Più di una volta mi è successo di comprare vongole fresche immangiabili perché sabbiose, nonostante tutti i trattamenti per farle ‘spurgare’, quindi ho scelto questa soluzione che non mi fa sprecare soldi.

In una pentola alta mettiamo a soffriggere 5 pomodorini tagliati a metà, prezzemolo, 2 spicchi di aglio, abbondante olio e un cucchiaino di concentrato di pomodoro. Aggiungiamo vongole e cozze, mescoliamo bene e chiudiamo con il coperchio, finché sono tutte belle aperte.

Togliamo dalla pentola cozze e vongole, filtriamo il succo per eliminare eventuali residui di sabbia e teniamolo da parte. Cuociamo gli spaghetti e scoliamoli al dente, finiamo la cottura in pentola insieme al sughetto delle cozze e delle vongole, infine completiamo con i frutti di mare e serviamo.

Fusilli con i broccoli e i pinoli

ricette-primi-piatti-con-prodotti-surgelati

Lessiamo i broccoli surgelati nella stessa acqua bollente salata in cui poi cuoceremo la pasta. Scoliamoli con il mestolo forato e mettiamoli in padella con olio, aglio intero, pinoli e, se piace, un pizzico di peperoncino.

Stemperiamo i broccoli con poca acqua della pasta e frulliamo 4-5 cimette con olio e parmigiano. Condiamo la pasta con la crema di broccoli e la restante parte delle verdure.

Pasta zucca e salsiccia

ricette-primi-piatti-con-prodotti-surgelat

Sbollentiamo i dadini di zucca surgelata in acqua salata bollente, la stessa dove dopo cuoceremo la pasta. Scoliamoli con il mestolo forato, mettiamoli in padella con aglio, olio e pasta di salsiccia senza pelle, facendo saltare tutto per bene. Con la forchetta, schiacciamo alcuni dadini di zucca per formare una cremina.

Cuociamo la pasta, facciamola saltare in padella con il sugo di zucca e salsiccia e aggiungiamo qualche fogliolina di prezzemolo o di salvia.

Zuppa di polenta, cannellini e cavolo nero

ricette-primi-piatti-con-prodotti-surgelati

In una pentola alta mettiamo due carote tagliate a dadini, due pomodori tipo butaline tagliati a metà e leggermente schiacciati, un pezzo di sedano a listarelle, una cipolla rossa tagliata sottilmente e qualche foglia di cavolo nero (possiamo anche usare il minestrone pronto, se vogliamo). Facciamo saltare tutto con l’olio e un cucchiaino di concentrato di pomodoro, poi versiamo acqua bollente e aggiungiamo un pizzico di sale grosso.

Al bollore, aggiungiamo i fagioli cannellini surgelati e proseguiamo la cottura per un’altra decina di minuti o finché le verdure sono tutte ben cotte, ma senza ridurre troppo il brodo. Aggiustiamo di sale.

Aggiungiamo a questo punto due cucchiai di polenta istantanea e mescoliamo bene sempre sul fuoco, per circa 5-8 minuti, e serviamo la zuppa ben calda e con un filo di olio a crudo.

Couscous di minestrone

ricette-primi-piatti-con-prodotti-surgelati

In un contenitore mettiamo il couscous, sale, olio, copriamolo con 2 centimetri di acqua bollente e chiudiamo il coperchio.

In padella versiamo mezzo minestrone surgelato, facendolo soffriggere con aglio e olio, un cucchiaino di cumino in polvere e un pezzetto di zenzero grattugiato fresco. Aggiungiamo poca acqua se necessario, infine saliamo.

Sgraniamo il couscous con la forchetta, aggiustiamolo di sale, versiamo le verdure e mescoliamo bene. Aggiungiamo olio, prezzemolo fresco e una spruzzata leggera di succo di limone.

Risotto funghi e piselli

ricette-primi-piatti-con-prodotti-surgelati

Mettiamo a soffriggere in una pentola alta una busta di funghi misti surgelati con olio e burro, una foglia di salvia e un trito finissimo di cipolla e sedano. Aggiungiamo il riso Carnaroli, facciamolo tostare insieme al soffritto e ai funghi, infine aggiungiamo il brodo di carne o di verdure ben filtrato.

Mescoliamo continuamente e aggiungiamo brodo caldo poco alla volta. Verso fine cottura, aggiungiamo una manciata di piselli surgelati. Aggiustiamo di sale.

Spegniamo il fuoco, mantechiamo con burro e parmigiano e serviamo con poco pepe bianco.

Zuppa di fagioli

ricette-primi-piatti-con-prodotti-surgelati

In una pentola alta facciamo soffriggere la pancetta con il prezzemolo, un cucchiaio di concentrato di pomodoro e l’olio. Aggiungiamo carote e sedano a pezzetti, poi le patate, infine i fagioli borlotti surgelati.

Aggiungiamo brodo caldo, un pizzico di sale grosso e portiamo a cottura tutte le verdure, salando alla fine. Facciamo ridurre il brodo se lo mangiamo come minestra, oppure aggiungiamo della pasta all’uovo di piccolo formato negli ultimi dieci minuti di cottura.

Zuppetta di ceci e cozze

ricette-primi-piatti-con-prodotti-surgelati

In una pentola alta mettiamo aglio, olio, prezzemolo, pomodorini tagliati a metà e le cozze surgelate. Facciamole aprire, filtriamone il succo per togliere eventuale sabbia residua e puliamo la pentola.

Rimettiamo il succo delle cozze nella pentola, aggiungiamo un cucchiaio di concentrato di pomodoro (o di harissa, una pasta piccante di pomodoro e peperoncino), i ceci biologici precotti ben lavati e facciamo cuocere circa 15 minuti, aggiungendo acqua calda se necessario. Saliamo alla fine, solo se necessario, perché le cozze rilasciano già molto sale.

Potremmo aggiungere alla zuppetta una manciata di fregola, la semola grossa sarda. Infine aggiungiamo le cozze e serviamo su una fetta di pane tostato in forno.

Pasta fave e gamberetti

ricette-primi-piatti-con-prodotti-surgelati

Facciamo soffriggere in padella una cipolla tritata fine, con l’olio. Aggiungiamo le fave surgelate e due pelati senza il loro succo, ben schiacciati. Facciamo cuocere le fave aggiungendo eventualmente acqua calda se necessario.

Aggiungiamo infine i gamberetti surgelati, facendoli saltare pochi minuti, e poi facciamo saltare la pasta fresca in questo sughetto.

Ricette di secondi piatti con i surgelati

Carne non lavorata surgelata difficilmente ne trovo, quindi questo è il mio miglior modo di preparare e consumare il pesce.

Polpette di minestrone

ricette-secondi-piatti-con-prodotti-surgelati

Lessiamo una busta di minestrone contenente anche fagioli borlotti. Scoliamo molto bene le verdure e asciughiamole con la carta da cucina. Frulliamo le verdure nel robot da cucina con 1 uovo, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 2 cucchiai di pangrattato, sale, pepe, prezzemolo. 

Se l’impasto è troppo morbido, mettiamolo in frigo a rassodare e solo dopo aggiungiamo eventualmente altro pangrattato.

Formiamo le polpette, passiamole nel pangrattato condito con sesamo e prezzemolo tritato, mettiamole in forno e cuociamole con un filo di olio per circa 20 minuti, girandole una volta.

Frittata di minestrone

ricette-secondi-piatti-con-prodotti-surgelati

Prendiamo mezza busta di minestrone surgelato e facciamo saltare le verdure in padella con aglio e olio.

A parte, sbattiamo le uova (io ne uso 10 per 5 persone) con 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 2 cucchiai di pangrattato, mezzo bicchiere scarso di latte intero. Aggiungiamo sale, pepe, prezzemolo e aglio tritati e un filo di olio. 

Copriamo la teglia con la carta forno, fin sui bordi. Versiamo le uova, poi aggiungiamo le verdure spadellate.

Cuociamo la frittata in forno a 180 gradi per venti minuti e aspettiamo che si sgonfi, prima di servirla.

Polpette di tonno e spinaci

ricette-secondi-piatti-con-prodotti-surgelati

Sono buonissime! Le ho preparate già anni fa e sono piaciute tanto anche alla bambina, quindi ne avevo scritto la ricetta fotografata passo passo. 

LEGGI: Polpette di spinaci e tonno buonissime.

Chili vegetariano

ricette-secondi-piatti-con-prodotti-surgelati

In una padella facciamo soffriggere una cipolla rossa tritata con del peperone verde a pezzetti, due carote a dadini e uno spicchio di aglio intero. Aggiungiamo i fagioli surgelati, aggiungiamo i pelati e portiamo tutto a cottura.

Aggiungiamo un cucchiaio di cumino verso fine cottura, del peperoncino (se piace), altri 2 cucchiai di peperone verde tritato finemente e una bella manciata di origano fresco.

Ricette di pesce con i surgelati

Non limitiamoci a cucinare il pesce sempre e solo in bianco, al vapore o bollito! Abbiamo dalla nostra parte centinaia di spezie e sapori da utilizzare per farlo piacere a tutti in famiglia, anche ai bambini.

Gamberi aglio, limone e zenzero

ricette-secondi-piatti-con-prodotti-surgelati

Tritiamo lo zenzero finemente. Mettiamo in una teglia da forno i gamberi, lo zenzero, l’aglio intero e due fette di limone biologico, mescolandoli bene. Cuociamo a 200 gradi per 5-8 minuti.

Saliamo, aggiungiamo un trito di prezzemolo fresco, un filo di olio a crudo e una spruzzata di succo di limone a piacere.

Merluzzo impanato, tipo Fish&Chips

ricette-secondi-piatti-con-prodotti-surgelati

Scongeliamo i filetti di merluzzo e tagliamoli in tre parti con un coltello bene affilato. Impaniamoli passandoli prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato, e mettiamoli in forno con un filo di olio e delle patatine da forno.

Cuociamo per circa 15-20 minuti a 180 gradi, girando tutto un paio di volte. Saliamo alla fine.

Polpo con patate e pomodori

ricette-pesce-con-prodotti-surgelati

Sbollentiamo per 8-12 minuti il polpo surgelato, mettendolo in acqua calda bollente. Io uso spesso solo i tentacoli surgelati, che sono velocissimi da cuocere.

Estraiamo il polpo dall’acqua, sgoccioliamolo, tagliamolo a pezzetti e mettiamolo in casseruola con pomodorini, un pelato schiacciato, olio, sale, patate a pezzetti e terminiamo la cottura. 

Salmone al cartoccio con funghi e asparagi

ricette-pesce-con-prodotti-surgelati

Prepariamo due fogli di carta forno uno sull’altro, per chiuderli a cartoccio. Mettiamo dentro un filetto di salmone surgelato, le punte di asparagi surgelate e dei funghi surgelati. Aggiungiamo sale, pepe, prezzemolo, un pomodorino, un filo di olio e una fettina di limone e chiudiamo il pacchetto.

Cuociamo in forno a 180 gradi per circa 10-15 minuti.

Cuori di carciofi ai gamberetti

ricette-pesce-con-prodotti-surgelati

Sbollentiamo i fondi di carciofo surgelati in acqua bollente salata, per 2-3 minuti. Mettiamoli in una teglia, condiamoli bene con olio, sale, pepe e prezzemolo. Farciamo con gamberetti surgelati sgusciati, condiamo con un altro poco di olio e sale e inforniamo a 180 gradi per circa 12 minuti.

Platessa impanata al parmigiano

ricette-pesce-con-prodotti-surgelati

Scongeliamo leggermente il filetto di pesce. Impaniamolo passandolo prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato condito con zafferano. Friggiamo il pesce in olio di semi due minuti per lato, serviamolo con una bella insalatina fresca.

Possiamo anche preparare una salsina di yogurt greco, condito con succo di limone, olio, sale e aneto. 

Seppie e moscardini capperi, olive e pomodorini

ricette-pesce-con-prodotti-surgelati

In una pentola antiaderente facciamo soffriggere aglio intero, olio, pomodorini e capperi. Aggiungiamo i pesci surgelati e facciamoli saltare bene. Aggiungiamo una scatola di pelati biologici, facciamo restringere il sugo continuando la cottura a tegame scoperto.

Infine aggiustiamo di sale e aggiungiamo olive nere snocciolate e un trito di prezzemolo. 

Ricette con verdure surgelate

Oltre a tutte le ricette di verdure già presenti su Mammafelice, ecco le mie preferite con le verdure surgelate!

LEGGI ANCHE: Ricette con i piselli surgelati.

Bruschette alla crema di piselli

ricette-verdure-surgelate

Lessiamo due minuti i piselli in acqua bollente salata. Frulliamoli con olio, sale, succo di limone, qualche fogliolina di menta e un cucchiaino di tahina o di yogurt greco.

Stendiamo la crema di piselli sul pane tostato e completiamo con ravanelli, uova di quaglia sode (oppure uovo di gallina sodo e tagliato a fettine), sale, pepe rosa tritato, erbette fresche e qualche dadino di feta.

Torta salata ricotta e spinaci

ricette-verdure-surgelate

Scongeliamo gli spinaci al microonde, e strizziamoli bene. Frulliamoli con 250 grammi di ricotta, sale, pepe, parmigiano grattugiato e un uovo intero. Mettiamo il composto su una base di pasta sfoglia e cuociamo a 180 gradi per 20 minuti.

Tortino di funghi e patate

ricette-verdure-surgelate

Lessiamo le patate a fettine e scoliamole bene. Prepariamo una besciamella morbida, aggiungendo alla fine 3 cucchiai di parmigiano grattugiato e un pezzetto di taleggio da sciogliere bene.

Componiamo la teglia con fettine di patata, funghi scongelati, besciamella al taleggio. Completiamo l’ultimo strato con l’aggiunta di timo fresco e qualche fiocchetto di burro e cuociamo in forno a 180 gradi per circa 15-20 minuti.

Fagiolini al sesamo

ricette-verdure-surgelate

Sbollentiamo i fagiolini surgelati, lasciandoli croccanti. Scoliamoli, facciamoli saltare in olio, aglio e salsa di soia per 3-4 minuti. Infine aggiungiamo una bella manciata di semi di sesamo croccanti.

Asparagi al prosciutto crudo e fontina

ricette-verdure-surgelate

Scongeliamo le punte di asparagi surgelate e sbollentiamole 5 minuti. Stendiamo una fettina di prosciutto crudo sul piano di lavoro e aggiungiamo un pezzetto di fontina. Aggiungiamo un mazzetto di asparagi (3-4 asparagi alla volta) e arrotoliamo tutto.

Mettiamo sotto il grill del forno per 3 minuti, solo a scaldare. Infine aggiungiamo un filo di olio a crudo e del parmigiano grattugiato.

Cavoletti di Bruxelles alle noci pecan

ricette-verdure-surgelate

Questa è una ricetta tipica del Ringraziamento, in cui i cavoletti vengono addolciti dalle noci e dai mirtilli o ribes e dallo sciroppo di acero. Ho preparato un intero menù del Ringraziamento a Natale, l’anno scorso, compreso il tacchino!

Verdure miste arrostite

ricette-verdure-surgelate

Scongeliamo leggermente una busta di verdure surgelate miste non condite. Saltiamole in padella con aglio, olio, zenzero a pezzetti e cumino in polvere. Aggiungiamo acqua se necessario, completando la cottura e salando alla fine. Per condirle ulteriormente, possiamo tritare aglio e prezzemolo e aggiungerli all’olio di cottura.

Sformato di cavolfiore al taleggio

ricette-verdure-surgelate

Lessiamo il cavolfiore surgelato, scoliamolo e mettiamolo in una teglia. Prepariamo una besciamella e condiamola con tanto parmigiano grattugiato, sale e pepe. Versiamo la besciamella sul cavolfiore, aggiungiamo qualche pezzetto di pomodorino e facciamo gratinare in forno sotto il grill per una decina di minuti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.