Menù mensile per pranzare in ufficio

Pubblicato il 22 settembre 2017 da

pausa-pranzo-ufficio-ricette

Per me pranzare in ufficio è una vera fortuna: ci si può preparare qualcosa di sano e goloso, prendere un momento di pausa con i colleghi di lavoro (sperando che siano simpatici), oppure decidere di andare a mangiare al parco e prendere un po’ di aria. Purché ci sia il posto per sedersi, mangiare con calma, scaldare le proprie pietanze e togliersi dalla scrivania. 

Portarsi il pranzo da casa è un risparmio: ci permette di mangiare meglio e meno, e di spendere meno soldi mensili. Ma implica un po’ di fatica e di organizzazione in più, perché la sera bisogna preparare la schiscetta e magari cercare di mettere nel proprio portapranzo non solo gli avanzi del pasto precedente, ma qualche ricetta originale e sfiziosa che ci dia la carica, pur mantenendoci leggeri.

Per facilitarvi il lavoro, ho preparato un menù mensile con tanti ingredienti diversi tra loro, e tante ricette originali: zuppe, bruschette, sformati, insalate tiepide, piatti vegetariani. Non solo le classiche ricettine tristi da mettere a caso nella propria lunch box: sono ricette elaborate e particolari, che però almeno ci daranno soddisfazione. Vi va di provare?

Menù per l’ufficio: prima settimana

menu-mensile-pranzo-ufficio-schischetta-lunch-box-ricette

  1. Vellutata di Piselli: mettiamo a bollire con poca acqua una busta di piselli surgelati. Aggiungiamo un pezzetto di sedano e di cipolla bianca e lasciamo cuocere per un quarto d’ora circa. Aggiungiamo 5 foglie di basilico fresco e terminiamo la cottura. Frulliamo tutto molto bene, aggiungiamo qualche cucchiaio di robiola e mescoliamo bene. Infine aggiustiamo di sale e di pepe. Serviamola con crostini di pane raffermo cotti in forno con olio e basilico;
  2. Polpettone e fagiolini al pomodoro: prendiamo il macinato misto e mescoliamolo insieme a due uova, una fetta di pane bianco ammollata bene nel latte, 3 cucchiai di pangrattato, menta e basilico tritati, sale, pepe, 3 cucchiai di parmigiano. Stendiamo un foglio di carta forno in una teglia da plumcake, mettiamoci dentro il macinato e pressiamolo per dargli forma. Cuociamolo in forno a bagnomaria per circa mezzora a 180 gradi. Nel frattempo prepariamo una salsa di pomodoro e basilico molto semplice. Lessiamo i fagiolini, a parte, in acqua bollente salata. Componiamo il lunch box con il polpettone a fette ben coperto di sugo, e i fagiolini di fianco;
  3. Ceasar salad facile: puliamo e tagliamo a pezzetti la lattuga romana. Prendiamo una bella fetta di pollo e massaggiamola con olio, sale, parmigiano grattugiato e paprika piccante. Cuociamo il pollo in forno con poco olio, girandolo da ambo i lati, e facciamolo raffreddare. Aggiungiamo pomodorini, crostini di pane e scaglie di grana alla lattuga. Infine aggiungiamo il pollo  tagliato a striscioline;
  4. Riso venere alla greca: mettiamo a cuocere il riso venere come indicato sulla confezione. In una ciotolina prepariamo olive nere snocciolate, cetrioli a fettine, pomodorini, feta a cubetti. Prepariamo un’insalata tiepida con tutti gli ingredienti e condiamo con sale e olio;
  5. Frittata con salsiccia e piselli: sbattiamo le uova e condiamole con sale, pepe, parmigiano grattugiato, prezzemolo o basilico fresco tritato, un cucchiaio di pangrattato (ne migliora la consistenza). Versiamo in una teglia da forno coperta da carta forno, aggiungiamo una manciata di piselli surgelati e qualche pezzetto di pasta di salsiccia cruda. Cuociamo in forno a 180 gradi per circa 20 minuti. Lasciamo raffreddare prima di togliere dalla teglia.

Menù per l’ufficio: seconda settimana

menu-mensile-pranzo-ufficio-schischetta-lunch-box-ricette

  1. Torta salata ricotta, pancetta e spinaci: scongeliamo nel microonde gli spinaci surgelati e strizziamoli molto bene. Frulliamo gli spinaci, ormai intiepiditi, con una piccola confezione di ricotta, sale, pepe, parmigiano grattugiato, un uovo. Dopo aver frullato tutto, trasferiamo in una ciotola e aggiungiamo la pancetta a cubetti oppure i dadini di prosciutto cotto, aggiustiamo di sale e, se il composto è troppo asciutto, aggiungiamo pochissimo latte fresco. Versiamo il composto su una base di pasta sfoglia e cuociamo in forno a 180 gradi per circa 20 minuti. Facciamo raffreddare prima di togliere dalla teglia e tagliare;
  2. Farro tiepido con con broccoli, carote, e mandorle: lessiamo il farro in acqua bollente salata, come da istruzioni sulla confezione. A parte, cuociamo i broccoli al vapore (o lessiamoli insieme al farro). Tritiamo le carote a julienne, molto fini. Facciamo tostare i filetti di mandorle in una padella antiaderente, per pochi secondi. Condiamo il farro con olio, sale, un cucchiaino di crema di tahina (facoltativa), succo di limone. Aggiungiamo le carote, i broccoli e le mandorle tostate e lasciamo intiepidire: si mangia sia calda, che fredda;
  3. Focaccia pere, noci e Roquefort: stendiamo una base per focaccia e cuociamola 3 minuti in bianco, con solo la salamoia (acqua, olio e sale). Estraiamola dal forno e aggiungiamo il gorgonzola piccante e le pere a fettine e rimettiamo in forno per altri 4-5 minuti. Una volta intiepidita, completiamola con rucola fresca, noci a pezzetti e, se ci piace, aceto balsamico o miele;
  4. Spezzatino e patate alla birra: prendiamo un buon taglio di spezzatino e mettiamolo nel computer chef o in una pentola alta, aggiungendo due foglie di alloro, una carota, un pezzo di sedano, una zucchina e una cipolla. Aggiungiamo la birra, anche quella scura, un pizzico di sale grosso e due grani di pepe, e lasciamo cuocere per un paio di ore. Verso fine cottura, aggiungiamo le patate a dadini. Aggiustiamo di sale. Preleviamo lo spezzatino e le patate e mettiamoli nel bento box. Frulliamo le verdure rimaste nella pentola, ad eccezione dell’alloro e del pepe, e serviamo la carne e le patate con questa salsa aromatica e pungente;
  5. Crema di fave con la cicoria: facciamo bollire le fave surgelate, sbucciamole, frulliamole con un po’ di brodo di verdure e saliamole. Nel frattempo facciamo sbollentare la cicoria già pulita, scoliamola, facciamola saltare in padella con olio e aglio e saliamola. Mettiamo la crema di fave e la cicoria in due contenitori separati, e al momento di mangiare spostiamo la cicoria sulla crema di fave, e accompagniamola con una fetta di pane tostato in forno.

Menù per l’ufficio, terza settimana

menu-mensile-pranzo-ufficio-schischetta-lunch-box-ricette

  1. Tarte asparagi e caprino: cuociamo le punte di asparagi al vapore, lasciandole croccanti. Cuociamo invece i gambi più a lungo e poi frulliamoli con sale, pepe, parmigiano grattugiato e panna da cucina – abbastanza per ottenere un composto cremoso, non liquido. Stendiamo la pasta brisee su una teglia foderata di carta forno e bucherelliamola. Aggiungiamo la crema di asparagi e le punte di asparagi, poco sale e poco olio e cuociamo a 180 gradi per circa 20 minuti. Togliamo la teglia dal forno e aggiungiamo dei ciuffetti di formaggio di capra, e facciamo raffreddare prima di tagliare;
  2. Pappa al pomodoro ricca: tagliamo a tocchetti 3 fette di pane raffermo non salato. Facciamole soffriggere in padella con olio e aglio, poi aggiungiamo la salsa di pomodoro e del brodo caldo di verdura e facciamo sobbollire per una mezzora abbondante. Aggiungiamo basilico fresco spezzettato a mano, facciamo asciugare il sugo e saliamo alla fine. Mentre la pappa al pomodoro è ancora calda, versiamo all’interno due uova sbattute e mescoliamo velocemente, in modo che le uova si amalgamino bene;
  3. Zucca caramellata con polentina al formaggio: Tagliamo la zucca a fette, laviamola e mettiamola in forno con olio, sale e salvia e un filo di miele. Nel frattempo prepariamo una piccola quantità di polenta, e verso fine cottura aggiungiamo stracchino e parmigiano mescolandola bene. Mettiamo la polentina nel contenitore del pranzo e aggiungiamo le fette di zucca caramellata, aggiustando di sale;
  4. Verdure grigliate golose: grigliamo zucchine e melanzane a piacere. Mettiamole sul fondo del porta pranzo aggiungendo poco sale. Aggiungiamo una bella dadolata di pomodorini, basilico fresco spezzettato a mano, olive nere snocciolate, feta a dadini e semi di girasole. Aggiustiamo di sale e condiamo con un filo di olio extravergine a crudo;
  5. Couscous curcuma e ceci: mettiamo il couscous nella ciotola del pranzo, aggiungiamo sale, un cucchiaino di curcuma e un filo di olio e copriamolo con un centimetro di acqua bollente. Chiudiamolo con il coperchio e lasciamolo cuocere da solo. Nel frattempo scoliamo i ceci e laviamoli bene. Tritiamo a julienne una zucchina cruda e lasciamola scolare bene. Apriamo il contenitore, sgraniamo il couscous con due forchette, aggiustiamolo di sale e di olio. Infine aggiungiamo i ceci e la zucchina cruda e mescoliamo bene.

Menù per l’ufficio, quarta settimana

menu-mensile-pranzo-ufficio-schischetta-lunch-box-ricette

  1. Insalata di avocado: Mettiamo il pane di segale sul fondo del contenitore. Schiacciamo l’avocado e condiamolo con sale e succo di lime, e mettiamolo sul pane, anche grossolanamente. Aggiungiamo fettine di salmone affumicato, nocciole tritate grossolanamente, germogli di crescione o insalatina;
  2. Sformato di zucchine: tritiamo le zucchine e facciamole scolare bene. Condiamole con sale e olio, aggiungiamo una ricottina fresca, due uova, parmigiano grattugiato, un cucchiaio di pangrattato, sale, pepe. Mettiamo in una teglia da plumcake foderata di carta forno e cuociamo a 180 gradi per circa mezzora. Lasciamo intiepidire e poi tagliamo a fette;
  3. Pane pita farcito: Mariniamo il petto di pollo in un mix di yogurt greco, limone, paprika, curcuma. Nel frattempo scaldiamo in una padella antiaderente un pane pita, e apriamolo in metà. Tagliamo i pomodori a fettine, laviamo la lattuga, tagliamo dei cetrioli o dei peperoni. Prendiamo il pollo, cuociamolo sulla griglia alcuni minuti per lato e facciamolo riposare su un tagliere. Infine tagliamo il pollo a filetti e farciamo la pita con carne e verdure. Possiamo aggiungere altro yogurt greco condito con olio, sale e menta fresca tritata – ma non lo yogurt della marinatura;
  4. Cotoletta di tacchino e pomodori al forno: impaniamo una bella fetta sottile di tacchino e cuociamola in padella con l’olio extravergine. Nel frattempo, mettiamo in forno delle fette di pomodori maturi: condiamole con sale, origano, timo, olio, prezzemolo fresco tritato con pangrattato e cuociamoli a 180 gradi per 15 minuti. Serviamo la cotoletta con i pomodori arrostiti;
  5. Orecchiette pesto e zucchine: mettiamo a cuocere le orecchiette. Frulliamo una manciata di foglie di basilico con olio, poca acqua di cottura della pasta, pinoli, parmigiano grattugiato. Tritiamo finemente una o due zucchine a julienne, togliendo bene l’acqua. Condiamo la pasta con il pesto veloce, aggiungendo le zucchine crude, aggiungiamo parmigiano.

Menù per l’ufficio, sabato a pranzo

menu-mensile-pranzo-ufficio-schischetta-lunch-box-ricette

  1. Bruschetta di pane alla segale con caprino, fichi e prosciutto: facciamo tostare il pane di segale in padella. Aggiungiamo il caprino, spalmandolo grossolanamente. Aggiungiamo fichi freschi be lavati e sbucciati, oppure una marmellata di fichi con i pezzi. Infine aggiungiamo fette di prosciutto crudo tagliato sottile. Se non vogliamo preparare la bruschetta in anticipo, possiamo mettere gli ingredienti in scomparti diversi e assemblarli al momento di mangiare in ufficio;
  2. Pinzimonio crudo e cotto con salsa greca: prepariamo degli spicchi di patate al forno cuocendole semplicemente con sale, olio e poca paprika dolce. Puliamo le verdure per il pinzimonio: cetrioli, peperoni, sedano, carote… Prepariamo una salsa a base di yogurt, aggiungendo menta fresca tritata, olio, sale e succo di lime, dentro cui intingere patate e verdure;
  3. Insalata di pollo: cuociamo il petto di pollo in acqua bollente salata. Tagliamo il sedano bianco a dadini e spezziamo grossolanamente delle noci. Aggiungiamo del primo sale a dadini. Una volta cotto il pollo facciamolo raffreddare, tagliamolo a pezzetti o sfilacciamolo, e aggiungiamolo agli altri ingredienti. Possiamo condire con olio, sale e un cucchiaio di maionese, per rendere più morbido il pollo;
  4. Carpaccio di zucchine: tagliamo molto sottilmente le zucchine e facciamole marinare in olio e succo di lime. Mettiamole infine nel portapranzo, e aggiungiamo nocciole tostate tritate grossolanamente, gorgonzola piccante a cubetti, scaglie di parmigiano, crostini di pane fatti in casa;
  5. Crossant salato e insalatina: scaldiamo un croissant salato, apriamolo e farciamolo con robiola, valeriana, tacchino a fette, fettine sottili di pomodoro.

 



Commenti

3 Commenti per “Menù mensile per pranzare in ufficio”
  1. irene

    Questo è un colpo basso, però! Che fame!
    Irene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.