Hummus di barbabietole

Pubblicato il 22 giugno 2017 da

hummus-barbabietole

Quando fa caldissimo, ma volete mangiare qualcosa di sostanzioso, straordinario, saporito, esotico.
Quando fa caldissimo, ma avete fame lo stesso.
Eccolo lì, il piatto perfetto, l’hummus: bellissimo, vivo, colorato, aromatico, goloso, ricco. Da servire con pane, crostini o verdure crude, e mangiare senza alcun senso di colpa.

Questo hummus è preparato con le barbabietole precotte, quindi sbattimento zero. Se siete tra quelli che hanno superato il trauma delle barbabietole, e hanno smesso di farvi senso, provatelo: vi prometto che vi piacerà tantissimo!

La preparazione dell’hummus

Un hummus si prepara sempre allo stesso modo: si frulla l’ingrediente principale con cumino, succo di limone e tahina. L’hummus originale, il più conosciuto, è l’hummus di ceci: goloso e ricco, ormai conosciutissimo. 

Molte persone, quando fanno il proprio hummus con ingredienti particolari, aggiungono comunque i ceci lessati. Io no. Gli altri hummus mi piacciono belli saporiti, senza il retrogusto di ceci, come l’hummus alla soia edamame o il teradot, hummus con le noci.

Allo stesso modo faccio con le barbabietole: uso solo quelle, come ingrediente principale, senza aggiungere ceci. Viene morbido e cremoso lo stesso, ma se volete smorzarne il sapore, i ceci potete aggiungerli tranquillamente, e io vi resterò amica.

Ingredienti hummus barbabietola

  • una confezione di barbabietole precotte sottovuoto;
  • 1 cucchiaio abbondante di tahina o pasta di sesamo;
  • 2 cucchiaini abbondanti di cumino in polvere;
  • il succo di un limone gustoso;
  • 2 cucchiai di olio extravergine buono;
  • 1 pizzico di sale;
  • acqua fresca, quanto basta.

Preparazione:

Nel robot da cucina con le lame, mettiamo le barbabietole tagliate a pezzetti, ben scolate. Aggiungiamo la tahina, il succo del limone, l’olio, un pizzico di sale, il cumino in polvere. Iniziamo a frullare. 

Mentre frulliamo, aggiungiamo acqua fresca a filo, finché l’hummus assume una consistenza densa e cremosa, vellutata, senza pezzi. Non deve essere liquido, ma cremoso, perché viene spalmato su crostini o usato per intingere le verdure.

Perché l’acqua?

Per evitare di aggiungere troppo olio, e quindi troppe calorie, io aggiungo acqua fresca.

Vi assicuro che rende cremosissimo l’hummus, e soprattutto lo rende meno untuoso. L’olio, poi, avrebbe anche il difetto di nascondere il sapore originale degli ingredienti.

Piuttosto, se volete alleggerirlo e renderlo più spumoso, aggiungete 3 cucchiai di yogurt greco denso.

hummus barbabietole

Noi usiamo l’hummus non solo per mangiare il pinzimonio senza il classico intingolo di olio, ma anche su crostini, pane tostato, piadine o pane arabo.

Ma è perfetto anche con le uova, l’avocado, il pesce bollito.

hummus barbabietole

Potete usare l’hummus anche al posto di ketchup e maionese dentro i vostri panini e le piadine, per rendere tutto più leggero e saporito.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.