Piccoli gesti di civiltà che non costano niente

Pubblicato il 12 settembre 2016 da

piccoli-gesti-di-civilta-educazione-civica-bambini

Vi capita mai di vedere una persona maleducata o incivile e pensare: Ma che ti costa? 
A me sì.

Abbiamo una figlia di 8 anni e cerchiamo di insegnarle ad essere una persona gentile, forte, sicura di sé, fiduciosa, coraggiosa, creativa e tante altre belle cose.
E in questi bei valori abbiamo sempre aggiunto anche la civiltà: fare le cose giuste ad appannaggio di tutti. 

Il fatto che a scuola non si faccia più educazione civica (perché?) non significa che non si possa fare a casa!12

Sono piccoli gesti di civiltà che non costano niente:

  • Non buttiamo fazzoletti, né carta per terra: li metto tutti nella mia borsa o li lasciamo nello zaino di scuola, che svuotiamo a casa;
  • Non lanciamo cose dai finestrini dell’auto in corsa: come appunto fazzoletti, cicche o sacchetti vuoti del panino;
  • Non lasciamo la pupù del cane in giro: abbiamo i sacchetti in borsa o in tasca, li raccogliamo e li gettiamo nei cestini;
  • Non scriviamo sui muri degli edifici: perché appartengono alla collettività e non vogliamo danneggiarli;
  • Non rompiamo i giochi del parco e non li usiamo in modo inappropriato: perché poi, se si rompono, nessun bambino potrà più usarli;
  • Al cinema non corriamo contro lo schermo, e non saltiamo sulle poltrone, né facciamo caos durante la proiezione;
  • Al ristorante non corriamo intorno ai tavoli e non urliamo;
  • Indossiamo sempre le cinture di sicurezza in auto, anche se sono ‘solo pochi metri’.

Ma vi sentite tanto furbi quando buttate la carta per terra o lasciate a terra la pupù del cane?
I vostri figli non sono furbi e voi nemmeno: siete solo incivili.

Noi tutti educhiamo con l’esempio. 

Abbiamo tutti mille difetti, e sbagliamo sempre qualcosa, ma i piccoli gesti di civiltà che non costano niente sono sempre alla nostra portata.
Non ci costa nulla buttare la carta nel cestino e raccogliere la pupù del cane. Non dobbiamo pagare 1euro ogni volta che mettiamo le cinture. 

L’unico modo per cambiare, è cambiare. 
Ma anche darsi una svegliata può essere utile.

 

 



Commenti

11 Commenti per “Piccoli gesti di civiltà che non costano niente”
  1. Daniela

    Concordo su tutta la linea

    Daniela

  2. Giovanna

    Sono completamente d’accordo con te

    Giovanna

  3. Elisa

    D’accordissimo. Anch’io faccio lo stesso. Una figlia di 8 e una di 4 e sono pienamente orgogliosa quando mi fanno notare se qualcuno butta a terra qualcosa è mi chiedono. Perché non la butta nel cestino? E io rispondo a ad alta voce nella speranza che mi sentano. Perché è maleducato. A noi piace un mondo pulito!
    Ps. Poi magari a casa mi buttano la carta delle caramelle dietro il divano. Ma questa è un’altra storia?

  4. Penso che preparero’ un cartello con questo vademecum e lo attacchero’ al doposcuola, posso? 🙂

  5. micaela

    E che dire dei vicini di casa che ti guardano e non ti salutano? o che lasciano perennemente il portone spalancato come se abitassimo al Colosseo? O ti sbattono la tovaglia piena di molliche sul balcone? Ne avrei una lista….
    Sono anche un po’ stufa di questa inciviltà e maleducazione, certo continuo ad insegnarlo ai miei figli ma a volte vorrei abbandonare ogni freno e urlargli dietro!

  6. Piccoli gesti di civiltà è vero…ma capaci di rendere il mondo un posto migliore se fossero messi in pratica da tutti noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.