Mamma Felice

Tappe di sviluppo: il bambino a 9 mesi

Pubblicato il 18 marzo 2016 da

I nove mesi rappresentano il momento della differenziazione. Il bambino dimostra la propria personalità e i propri tratti caratteristici. Inoltre, si differenziano le emozioni e i modi per manifestarle.

tappe-sviluppo-neonati-bambini-9-mesi-di-vita

Riempire e svuotare, questo è il gioco preferito. Nel nono mese di vita il bambino impara i concetti di vuoto e pieno e il gioco lo aiuta in questa direzione. Applaudire lo diverte, così come i primi esperimenti di canto.

Sono moltissimi i giochi che si riescono a fare con un bambino di 9 mesi:

  • offrire un oggetto al bambino e farselo restituire, accompagnando il suo gesto con un “grazie”
  • unire e separare due oggetti, costruendo torri e distruggendole
  • riempire e svuotare una tazza o una pentola con della pasta cruda.

È interessante notare come il bambino sia attratto dalle operazioni reversibili, che gli offrono l’opportunità di capovolgere la realtà e riportarla poi allo stato iniziale.

Il lato emotivo si diversifica, sostituendo il pianto con manifestazioni di rabbia più strutturate e diverse da bambino a bambino. Di solito la rabbia è causata dalla frustrazione per non riuscire a fare ciò che vorrebbe. Spesso il bimbo non è in grado di gestire l’emozione negativa, che esplode così in modo incontrollato. La paura terrorizza il bambino, che può reagire a un rumore improvviso o alla repentina scomparsa della mamma dalla sua vista con un pianto a dirotto, inconsolabile.  Anche la gioia viene espressa in modo chiaro, soprattutto quando il bambino riesce a compiere delle azioni in autonomia.

Dal punto di vista della crescita, l’aumento di peso a 9 mesi diminuisce ancora, passando dai 15-20 grammi al giorno agli attuali 10-15 grammi al giorno. In concomitanza con la comparsa dei dentini l’accrescimento si può fermare per qualche giorno. La crescita continua, con un ritmo di circa un centimetro al mese.

La conformazione fisica sta cambiando: la testa rimane invariata come dimensione, mentre cresce il resto del corpo. Anche il viso cambia, lasciando intravedere le caratteristiche fisionomiche future.

Ecco dunque che a nove mesi il bambino diventa sempre di più un essere umano autonomo e diverso dagli altri, con il proprio stile di gioco, i propri atteggiamenti e le proprie peculiarità caratteriali e fisiche.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.