Montessori a casa: attività da 0 a 12 mesi

Pubblicato il 10 marzo 2016 da • Ultima revisione: 10 marzo 2016

Attività ispirate al Metodo Montessori da fare in casa con i bambini fino a un anno di età, e con progetti di riciclo semplici da realizzare. 

attivita-montessori-per-neonati-toddler

Personalmente, ho sempre applicato a casa un Metodo Montessori ‘light’, ovvero prendendo ispirazione da principi, giocattoli e attività in modo blando, perché il vero Metodo Montessori è un metodo didattico e scolastico: per poterlo esercitare davvero occorre aver fatto una scuola apposita, ed essere capaci di utilizzare i materiali Montessori in un certo modo.

E poi, che senso avrebbe? Per chi come noi non pratica homeschooling, non ha senso utilizzare materiali didattici al posto dei giocattoli: per me giocare a casa con i genitori non deve essere un progetto didattico, ma al massimo un progetto emotivo – ovvero il modo di rafforzare il legame e la conoscenza con i propri figli.

Ecco quindi un elenco di attività ispirate al Metodo Montessori, divise per età, che possiamo riproporre a casa senza sostituirci a una insegnante Montessori.

Attività Montessori da 0 a 12 mesi

Il primo modo efficacissimo di stimolare i neonati è tenerli in braccio, coccolarli e soprattutto portarli nel marsupio o in fascia più tempo possibile: con il nostro calore, la nostra vicinanza, i nostri movimenti, suoni e odori… i bambini vengono stimolati e nello stesso tempo si sentono protetti e accolti.

Possiamo stimolare i neonati con giostrine e mobiles semplici, creati in casa con materiali di riciclo – benché sicuri.

attivita-montessori-per-neonati

Potete stampare il libricino delle figure in bianco e nero, sia geometriche che veri e propri disegni, che servono a stimolare i neonati:

Già verso la fine del primo mese, i neonati sono attratti dal contrasto luce e ombra: quindi per tenerli impegnati è molto utile proporre loro dei disegni in bianco e nero, dai contorni ben definiti, da posizionare sopra la culla o da sfogliare insieme a loro in un piccolo librino.

Possiamo sfogliare con i bambini piccoli questo libricino, raccontando loro una storia, oppure plastificare le figure e appenderle sul lettino, come veri e propri ‘mobiles’: ricordate le classiche apine appese sopra la culla? Ecco, il principio è proprio quello.

montessori-cesto-dei-tesori-motricita-fine-toddler-bambini

Quando i bambini iniziano a stare seduti da soli, e quindi possono sostare su un tappeto senza cadere o farsi male, possiamo proporre loro il cesto dei tesori: si tratta di un cestino che contiene materiali di diverse forme, materiali e consistenze, possibilmente naturali, come lana e cotone, sughero, legno, seta…

Questa e altre attività sono riportate anche sul mio libro:

Dobbiamo solo essere certi che il bambino non possa soffocare in alcun modo: utilizziamo sempre oggetti sicuri e di misura tale da non poter essere inalati.

attivita-montessori-per-neonati

Utilissimi anche i libri di stoffa e i libri sensoriali, che possiamo comprare o anche realizzare con le nostre mani: quando mia figlia era piccolissima, ne avevo realizzato uno cucito interamente a mano, con alcune frasi ricamate. Non vi occorre essere bravi nel cucito: a un neonato non importerà se qualche parte sarà un po’ storta. L’importante è, come sempre, fare in modo che sia sicura.
attivita-montessori-per-neonati

Tra le attività sensoriali, ricordo con dolcezza il mio ‘tira, slaccia e scuoti’: un giocattolo interamente realizzato a mano con una custodia trasparente di un orologio, in cui mia figlia poteva sia ascoltare i rumori, che assaggiare con la bocca i materiali (sicuri), sia guardare con gli occhi i colori, sia manipolare elastici e nastrini. A riprova del fatto che per stimolare i neonati con materiali ispirati al Metodo Montessori, basta solo un po’ di fantasia.

attivita-montessori-per-neonati

Infine vi segnalo gli strumenti musicali fai da te: dal bastone della pioggia alle piccole maracas realizzate con i cucchiai di plastica, fino al chitarrina creata con i tappi di riciclo. Ai bambini piacciono moltissimo i rumori, e la possibilità di poter creare da sé quel rumore. Dovete solo scegliere strumenti che non siano chiassosi, ma possano fornire stimoli tenui adatti all’età… fino a fornire i classici coperchi da cucina, quando i bambini sono un po’ più grandicelli: nessuno strumento musicale può sostituire i coperchi di mamma e papà e i cucchiai di legno sbattuti sul fondo delle ciotole!

attivita-montessori-per-neonati

Non dimentichiamo l’importanza del doudou o di una bambola morbida: è il classico oggetto feticcio dei bambini, un po’ come la copertina di Linus, e li rassicura in ogni momento. Mi raccomando, però: compratene o realizzatene almeno 3 o 4, perché se verrà perso, sarà un dramma!

Per saperne di più, visitate la sezione TODDLER di Mammafelice, e in particolare i post segnalati come [0-12 mesi]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.