Come preparare il Calendario dell’Avvento

Pubblicato il 2 dicembre 2015 da

Per me creare il Calendario dell’Avvento ogni anno non è una fissazione da ‘mamma blogger’, ma un’idea di come vivere l’attesa del Natale insieme a mia figlia. Ho iniziato a proporle questa tradizione tanti anni fa, già nel 2009, ed ogni anno mi sono ripromessa di ripeterla, sempre proporzionata alla sua età.

come-preparare-calendario-avvento

Non posso dire sia stato semplice, perché alcuni anni il mio Calendario dell’Avvento era un progetto troppo ambizioso (per esempio quando ho provato a cucirlo), ma non posso neppure dire che sia stato difficile: in fondo c’è un anno di tempo, da un Avvento a un altro, no? 😉

Molti tuttavia lo criticano, indicandolo come un lavoretto da blogger che devono dimostrare di essere mamme perfette. E se invece a me piacesse, semplicemente, vivere l’attesa del Natale in questo modo? Tutto è iniziato, infatti, con l’esigenza di spiegare a Dafne, che aveva due anni, il trascorrere del tempo: i bambini, si sa, sono impazienti che arrivi Natale, e il modo più semplice di fare il conto alla rovescia, era appunto il Calendario dell’Avvento.

Poi, con il tempo, questo Calendario è diventato un modo per giocare, poi per fare delle attività insieme, o persino per fare una caccia al tesoro, e infine per riflettere. Quest’anno, infatti, dentro ogni busta dell’Avvento c’è anche un pensiero felice, una riflessione di cui parlare insieme. E dentro noi possiamo metterci tutto ciò in cui crediamo: messaggi di pace e di amore, preghiere, cartoline di auguri, biglietti per esprimere sogni e desideri… o persino per imparare le tabelline!

Ci sono stati tanti Calendari dell’Avvento, nella nostra vita, e rivederli mi fa tanta tenerezza: per il ricordo di Dafne bambina, ma anche per la mia inesperienza. Per i pasticci che ho fatto, per le brutte foto che facevo tanti anni fa, per le idee dell’ultimo minuto. Eppure, nonostante questo, ha sempre funzionato, non so come, ma ha sempre funzionato: forse perché mia figlia non mi ha mai chiesto di essere perfetta – e io del resto non ho mai chiesto a lei altrettanto.

lavoretti-idee-creative-bambini-calendario-avvento-natale

In questi anni ho anche messo in piedi alcuni Laboratori di Calendario dell’Avvento, e sono arrivata persino a vendere un kit pronto, che ho portato anche al Mammacheblog Creativo 2015: mi stupisco sempre di come i bambini e i genitori possano vivere creativamente quasi senza saperlo.

Mi stupisco di come, giorni dopo il laboratorio, mi arrivino le fotografie o i messaggi delle altre famiglie (nella casella del 21 cosa ci dovevamo mettere? un fungo?) e di come sia semplice divertirsi sporcandosi le mani insieme ai propri figli, abbattendo le proprie barriere. Mi piacciono soprattutto i papà, in questi frangenti, perché certe volte credono di non essere ‘abbastanza’, e invece lo sono eccome…

come-preparare-calendario-avvento

Mia figlia, come ogni anno, ha già iniziato a chiedermi qualche giorno fa:
– Mamma, c’è il Calendario dell’Avvento quest’anno?
– Mah, chi lo sa? 😀

Io invece lo so, perché a questo Calendario ci lavoro da un mese: ho studiato bene l’idea del kit e dei sacchetti del pane, e poi ne ho ricostruita una seconda versione per il Mammacheblog, con tutte le forme pretagliate e semplificate, per facilitare il lavoro ai bambini piccoli piccoli.

Il progetto è molto semplice: occorrono 24 sacchetti del pane (io ho scelto quelli color avana, perché trovo siano più rustici) e ho ideato 24 disegni di Natale da riprodurre sopra, utilizzando cartoncino colorato, fogli riciclati di libri e fumetti, carta da scrapbooking, pompon, dischetti di gomma crepla, nastrini, occhietti mobili, centrini di carta e strass.

tutorial-calendario-avvento-bambini-con-sacchetti-del-pane

Nella versione più complessa, ho dedicato molto tempo anche a colorare i particolari con le matite colorate.

come-preparare-calendario-avvento

Nella versione semplificata, ho realizzato invece delle dime (delle sagome in cartoncino spesso) e ho tracciato i contorni su ogni pezzetto di carta e cartoncino, li ho infilati nelle singole buste e ho preparato un kit velocissimo: chi ha partecipato al Lab Kinder al Mammacheblog, doveva solo aprire la busta del giorno, prendere i materiali già sagomati, rifilarli, incollarli.

tutorial-calendario-avvento-bambini-con-sacchetti-del-pane

In questa versione semplificata, le forme sono composte al massimo da tre elementi, e sono tutte dedicate ai bambini più piccoli. Con l’aggiunta di due disegni da colorare, uno per il 1 Dicembre, e uno per il 24 Dicembre.

Non è l’unica idea che potete utilizzare per il  Calendario dell’Avvento: al posto dell buste potete utilizzare scatoline, pacchetti regalo, bicchieri di carta, una teglia da muffin, una casetta già pronta in cartone riciclato, o anche un pannello di feltro con tante tasche. 

caselle-calendario-avvento-attivita-da-fare-con-bambini

L’importante è che su ogni casella ci sia un numero, scritto in modo semplice, o anche con un’attività natalizia da fare in quel giorno.

All’interno del Calendario dell’Avvento potete mettere pensierini, oggetti, costruzioni, dolcetti, preghiere, palloncini, libricini… e tutto ciò che può far piacere ai vostri bimbi.
Io alterno sempre: in alcuni sacchetti inserisco dei dolcetti Kinder, in altri inserisco piccole sorprese, penne, matite, gommine, notes e qualcuna di quelle buste di giocattoli o collanine che si trovano in cartoleria, e che a mia figlia (e a me!) piacciono sempre molto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

E voi? Siete riusciti quest’anno a preparare il Calendario dell’Avvento, o se ne parla il prossimo anno?



Commenti

4 Commenti per “Come preparare il Calendario dell’Avvento”
  1. I miei figli si sono divertiti davvero tanto a farlo. Mi sono resa conto del grande lavoro che c’era dietro: risultato davvero bello. Li ho visti molto orgogliosi del loro lavoro e ti ringrazio: la semplicità vince sempre con i bambini.

  2. Sandra

    Buongiorno trovo molto bella questa tua tradizione familiare e chi sono gli altri per giudicarla?la mia cucciola ha 20 mesi quest’anno ho fatto il calendario con le scatoline dei fiammiferi e dentro ho messo piccole cose da fare insieme un disegno da colorare una canzone da cantare una passeggiata nel verde… Insieme anche a papà ovvio! E poi ho deciso che ogni anno tra i regali di Natale ce ne sarà uno fatto da me L anno scorso una semplice scatola piena di fagioli quest’anno il progetto è più ambizioso una cucina di legno hihihihi quando sarà più grande le spiegherò il valore del tempo e del amore messo per preparare queste cose che è molto più importante di ogni valore economico .. In fondo questo è il senso del Natale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.