Le impronte del cuore

Pubblicato il 18 novembre 2015 da

Ieri sera ho pianto in silenzio per una persona che non ho mai conosciuto e mai conoscerò. Uno di quei volti che scorrono nella timeline degli attentati di Parigi, e che diventa il tuo simbolo di Pace. Ti dici: se sarà vivo andrà tutto bene, se sarà vivo so che il mondo ce la farà. Ma poi non è vivo, e nonostante questo non puoi cedere, non puoi rinunciare alla speranza, e sai che andrà tutto bene lo stesso, che deve andare bene, che il mondo deve farcela.

zecchinodoro-zecchino58-canzone-sulla-pace-per-bambini

Ho deciso di ricordarmi di questo ragazzo per sempre e di parlarvi di lui: si chiamava Gilles, era un fioraio, e aveva gli occhi di una persona buona.
Io ho deciso che quegli occhi mi seguiranno per tutta la vita, come se mi chiedessero di alzare l’asticella, di essere migliore di quanto io sia stata fino ad ora.

Pace costruisci e grida “no alla guerra”!

Questi sono giorni di guerra, ma anche di pace. Questa è la settimana dello Zecchino d’Oro, una delle mie settimane preferite di tutto l’anno, in cui ‘ritorno a casa’, all’Antoniano, in cui sono sempre stata amata per ciò che sono, inspiegabilmente. Tra le persone di pace, che ogni giorno offrono un pasto e un rifugio ai poveri e ai senzatetto, e lo fanno in silenzio, senza clamori o interviste, senza polemiche urlate o scandali.

In giuria, mesi fa, abbiamo capito che sarebbe servita una canzone sulla pace: ci è stato urgente votarla e sceglierla, perché il mondo stava cambiando, e questo si è rivelato tristemente vero ed utile, in questi giorni, e sono contenta che questa canzone abbia trovato oggi il suo momento, quest’anno, e che abbia aspettato di sbocciare proprio quando serviva a noi, al mondo, ai bambini, alla speranza.

zecchinodoro-zecchino58-canzone-sulla-pace-per-bambini

Solo ieri mi sono accorta che è stata scritta da Alberto Pellai, quel Pellai che condivido sempre su Facebook e che scrive cose bellissime e piene di senso. A riprova che in giuria noi non conosciamo mai gli autori delle canzoni, prima di votarle, e penso che questo sia un bene. Penso che addirittura sapere che è di Pellai, adesso, possa darle ancora più forza, e ne sono doppiamente orgogliosa.

zecchinodoro-zecchino58-canzone-sulla-pace-per-bambini

In questi giorni molte persone hanno contribuito a parlare di pace ai bambini, raccontando come hanno spiegato i fatti di Parigi, e cosa avrebbero voluto dire.
Io lascio parlare questa canzone al posto mio, perché ha lasciato un’impronta nel mio cuore (se penso che per anni l’ho ascoltata e mai votata, e proprio quest’anno invece ho saputo che era così ‘giusta’…).

Con le mani puoi fare un milione di cose
Un pupazzo di neve, innaffiare le rose,
Impastare una torta con uova e farina
E creare animali con le ombre in cantina

Una canzone che ci parla di come usare le mani per costruire, invece che distruggere. Usare e nostre mani per fare gesti di pace, per amare il mondo, per agire, per compiere atti di bellezza e di gentilezza.

Accarezza sole e stelle con le cinque dita
Poi con le tue impronte illumina la vita

Una canzone che ci mostra l’importanza di amare il nostro Pianeta e ammirarne la bellezza e la magnificenza, scoprendo l’umanità attraverso l’universalità.
Restando umani.

Lascia un segno e vedrai
Più felice sarai
Con le impronte del cuore
Segna il mondo col tuo
Amore.

Per fare la differenza. Sia che viviamo a lungo, o che viviamo poco come Gilles, noi possiamo fare la differenza. Possiamo compiere gesti di pace e di amore, e lasciare che la loro eco si spanda in tutto il mondo, segnandolo positivamente per sempre.

Raccogli fiori e sassi, semina la terra
Pace costruisci e grida “no alla guerra”!

Non so vivere senza voler bene. Non voglio vivere un giorno di più nell’odio e nel rancore, perché ho promesso a Gilles di non sprecare più un istante della mia esistenza: adesso posso solo pensare alle cose belle, a cambiare, a usare le mani e la voce per creare un messaggio di pace.

Ciao Gilles, viva la Vita e viva l’Amore. 

zecchinodoro-zecchino58-canzone-sulla-pace-per-bambini

===

Foto ufficiali: Michela Zucchini
Testi: Zecchino d’Oro 2015



Commenti

3 Commenti per “Le impronte del cuore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.