4 Motivi per amare l’Autunno

Pubblicato il 9 ottobre 2015 da

Ogni anno, e sempre di più, amo questa stagione, il suo arrivo è atteso insieme alla necessità, quasi fisiologica, di chiudersi di più in casa, coccolarsi con cibi e bevande e ritrovarsi in un’atmosfera calda e accogliente.

autunno

Adoro ispirarmi a certi siti americani dove si possono notare sin da subito ambientazioni a tema, soprattutto in casa, che però, diciamola tutta, prevedono una certa dose di impegno e creatività.

Ecco allora che basta spostare lo sguardo nel quotidiano e notare particolari che la natura regala e che facilmente si possono utilizzare per rendere più evidenti le tracce di questa stagione anche nel nostro ambiente prossimo.

Le foglie

Il classico di questa stagione sono le foglie che variano di colore sia sugli alberi che intorno, cadendo. Lo spettacolo è fenomenale, si possono osservare sia nel più semplice parco cittadino che nei boschi e soprattutto si possono portare le foglie a casa per creare progetti di ispirazione autunnale con i bambini.

Noi amiamo in particolare le ghirlande create con quelle più colorate e grandi, e le appendiamo alle finestre, oppure ci piace immergerle velocemente nella cera sciolta per renderle lucide e farle durare più a lungo. A volte vengono usate come fogli su cui scrivere o disegnare oppure conservate tra le pagine di un libro, per ritrovarle quando meno ce lo si aspetta.

Le ghiande

Questo frutto simpatico è uno dei primi a cadere sotto le chiome folte delle querce e diventa facilmente un elemento decorativo per qualsiasi lavoro che ricorda la stagione autunnale. Si trovano di varie dimensioni e a piccoli grappoli, con i bambini ho passato interi pomeriggi a raccoglierne durante le passeggiate nei parchi e il bottino ha sempre riempito le tasche delle giacche. L’inconveniente più ricorrente è che si stacchi il loro cappello, ma una volta a casa basta incollarle velocemente con della colla vinilica e ritornano nella loro forma originale.

In questo periodo basta una manciata di ghiande agli angoli di casa per ricordare l’atmosfera autunnale in poche mosse.
I cappelli delle ghiande si possono utilizzare per ricreare i frutti componendoli con delle piccole palline di lana cardata colorata, queste ultime di possono acquistare oppure formare manualmente passando un pomeriggio creativo con i piccoli di casa, infeltrendo la lana.

Ricci e castagne

Nei boschi di castagni è il periodo migliore per trovare ricci appena dischiusi e le castagne. La raccolta delle castagne è un’attività perfetta per la famiglia, ci sono molti coltivatori che offrono questo servizio ed è adatta a tutti, adulti e bambini.

Il risultato sarà aver passato un pomeriggio all’aria aperta, raccolto un bel bottino e, volendo, portato a casa qualche riccio decorativo da posizionare come ornamento.

Vestiti

Insieme alla natura che ci ricorda e offre testimonianza continua della stagione autunnale non manca ovviamente il cambio di stagione degli armadi, altro appuntamento, sicuramente non troppo simpatico, che segna questo periodo dell’anno.

A lavoro ultimato il cambiamento avviene così nei colori e nei tessuti, morbidezze calde e sfumature che riprendono quelle che si incontrano lungo le passeggiate nel parco: terra bruciata, arancione, giallo ocra, verde scuro, marrone, in tutte le loro sfumature sono proprio le nuances che amo indossare per sentirmi in completa sintonia con l’ambiente.

Come non amare questa stagione?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.