Come visitare Mauritius con i bambini

Pubblicato il 16 luglio 2015 da • Ultima revisione: 30 luglio 2015

Il viaggio è un contenitore di esperienze. Perché non condividere queste esperienze con i propri figli? Chi ama viaggiare, ha già nel suo DNA il gene della scoperta, dell’avventura, della sperimentazione, ma anche la felicità di chi coltiva una scoperta.

maritius-vacanze-esotiche-con-bambini

Viaggiare con i bambini: non solo in luoghi conosciuti, ma anche in mete esotiche, attrezzate egregiamente per ospitare le famiglie. Come Mauritius, l’isola per famiglie per eccellenza.

Una meta da sogno, con spiagge bianche finissime circondate da barriera corallina e pesci variopinti, un entroterra tutto da scoprire: sono solo alcuni dei motivi per cui prendere in considerazione un viaggio in famiglia a Mauritius.

maritius-vacanze-esotiche-con-bambini

Mauritius è un’isola di origine vulcanica, situata nell’Oceano Indiano sud occidentale, a circa 900 km dal Madagascar.

Ci sono almeno 10 buoni motivi per programmare un viaggio a Mauritius con i bambini:

  1. Il mare e le spiagge sono senza eguali
  2. Il fuso orario differisce solo di 3 ore e di 2 con ora legale
  3. Il clima è caldo e mite tutto l’anno, quindi è una meta da valutare anche in autunno e primavera
  4. E’ possibile fare escursioni in un ambiente naturale meraviglioso
  5. Sono presenti strutture ricettive di altissimo livello, è possibile rilassarsi tra spa, massaggi e praticare qualsiasi tipo di sport
  6. Cucina e cultura sono una fusione armoniosa dai tratti asiatici, europei e africani
  7. Molte agevolazioni per i soggiorni con i bambini 0-2, 3-12, fino a 17 anni
  8. Non occorre visto, solo passaporto
  9. Non occorrono particolari vaccinazioni e viene garantita assistenza medica
  10. La cordialità dei mauritiani è unica, oltre ogni immaginazione

Partiamo dal viaggio: Air Mauritius mette a disposizione numerosi voli notturni e tutti i comfort durante la tratta. Sarà sufficiente evidenziare la presenza dei bambini e l’età per usufruire di culle da viaggio, pasti con particolari esigenze e fasciatoio. Potrete trovare anche set di intrattenimento per i più piccoli.

maritius-vacanze-esotiche-con-bambini

Dove soggiornare?

Beachcomber offre hotel da 4 a 6 stelle e villas, i bambini fino a 5 anni usufruiscono di pacchetti all inclusive gratuiti mentre sono previste riduzioni fino a 17 anni. In tutte le strutture è presente un Kids club gratuito da 3-12 con attività sportive, ricreative e proposte per teenager. La biberoneria è sempre disponibile per i genitori, completamente attrezzata, permette di alleggerire i bagagli lasciando a casa scalda biberon e sterilizzatori.

Constance Hotels & Resorts mettono a disposizione family suite e lussuose palafitte sulla spiaggia, vere e proprie aree per la creatività dei bambini, spazi digitali per i ragazzi, spa per mamme e bambine con massaggi e manicure decò. Per chi preferisce rilassarsi sono proposti corsi di yoga per tutti e attività per conoscere la cultura e la lingua locale.

Veranda Resorts, dove una volta veniva coltivato lo zucchero, oggi sorgono hotel di gran classe, propongono pacchetti speciali per le famiglie “Family Getaway”, kids club con mascotte che li accompagna in mille attività.

Heritage Resorts offre moltissime attività per i bambini e i ragazzi, prestano particolare attenzione alle esigenze e alle scelte alimentari di tutta la famiglia. Adiacente alla struttura sorgono il beach club e il golf club, per principianti ed esperti. Particolari sono i Pop-up moments: un carretto porta cocchi e frutta locale da aprire al momento. Fino a settembre il genitore che viaggia solo con un bambino fino ad 11 anni non paga il supplemento della camera singola e il bambino è gratis.

Lux* Resorts & Hotels è un brand giovane che vuole rispondere alle nuove esigenze del mercato offrendo un servizio genuino e frizzante: gelaterie con prodotti a km zero, corsi di cake designer per genitori e figli, sport anche per i più piccoli, trattamenti spa al cioccolato per mamme e bambine. Tutti i prodotti delle spa richiamano i profumi dell’isola e sono disponibili per i clienti. Potrete dimenticare i cellulari perché troverete delle singolari cabine telefoniche per chiamare gratuitamente a casa.

Shanti Maurice, 15 ettari all’insegna dell’eleganza, ambiente rilassante per coppie e per famiglie. Ha un ristorante sulla spiaggia all’interno di una caratteristica barca mauritiana, nel quale vengono serviti i prodotti dell’isola. Per i bambini sono a disposizione mini club e corsi di yoga.

Attrazioni dell’isola

maritius-vacanze-esotiche-con-bambini

Oltre al mare e alle attività offerte dalle strutture ricettive, nell’isola sono presenti parchi e attrazioni, da consultare sul sito Family Fun Advenure, come Paplemousses e il Giardino Botanico, Il museo dello zucchero Adventure du Sucre, per conoscere la storia dello zucchero attraverso degustazioni e le Terre colorate di Chamarel, da visitare al mattino, quando la luce fa risaltare al meglio le tonalità differenti delle piccole colline. Siete amanti dei coccodrilli? Bene, non potete perdere la riserva di Vanille, a sud dell’isola, nella quale vivono più di 2000 coccodrilli, 1000 tartarughe e 23000 esemplari di altri animali (qui è nato – e si è estinto – il famosissimo DODO).
Per poter pianificare al meglio le attività da svolgere durante il soggiorno alle Mauritius, potete utilizzare Fluidtravel, per creare il vostro itinerario di viaggio e cercare le mete che più preferite.

mauritius-vacanza-famiglia

Chi è stato a Mauritius racconta di sorrisi ed ospitalità e ammette che è impossibile non tornarci, è la vacanza che rimane nel cuore ed offre infinite possibilità di svago per tutta la famiglia.

{A cura di Valentina, in collaborazione con Family Fun Adventure.}

La cucina creola

Influenze indiane, francesi e asiatiche qui si mescolano alla perfezione. La cucina è tipicamente creola, speziata ed esotica, e riunisce esperienze e sapori spagnoli, francesi, portoghesi, italiani e africani, ma anche tipici della Louisiana. Se ne volete un assaggio, ecco due piatti da cucinare subito anche a casa.

Pollo alla creola

ricetta-pollo-alla-creola

Ingredienti: un pollo in pezzi, olio, 6 cucchiai di farina, un cucchiaio di paprika, un cucchiaio di spezie cajun, un peperoncino fresco, una cipolla, un pezzo di sedano, un peperone rosso sodo, basilico, burro, sale, uno yogurt greco.

Mescoliamo le spezie con la farina, e usiamola per impanare bene i pezzi di pollo precedentemente asciugati con la carta da cucina. Scaldiamo qualche cucchiaio di olio in una padella ampia e fonda, e friggiamo il posso su tutti i lati per circa 4 minuti, poi scoliamo su carta assorbente e teniamo in caldo.

Togliamo parte del fondo di cottura del pollo e mettiamo a saltare una cipolla, un pezzo di sedano privato dei filamenti, un peperone rosso tagliato a losanghe, un peperoncino fresco poco piccante.
Facciamo soffriggere per 5-6 minuti, e togliamo dal fuoco.

Adagiamo le verdure su una teglia da forno, e adagiamoci sopra i pezzi di pollo fritto. Bagniamo con un bicchiere di acqua, aggiustiamo di sale, copriamo con un foglio di alluminio e cuociamo in forno a 180 gradi per circa mezzora. Scopriamo infine la teglia, aggiungiamo lo yogurt greco e terminiamo la cottura per un’altra mezzora.

Nel frattempo, riprendiamo il fondo di cottura avanzato, stemperiamo dentro una noce abbondante di burro e un cucchiaio di spezie cajun e facciamo sobbollire a fuoco basso finché il composto si sarà addensato formando una salsa. Serviamo questa salsa insieme al pollo, una volta cotto. Possiamo infine decorare con cipollotto fresco o cocco disidratato.

Per fare il mix di spezie cajun, pestiamo queste spezie in un pestello: paprika dolce, uno spicchio di aglio privato dell’anima, un pezzetto di zenzero fresco, un peperoncino, pepe nero e bianco in grani, timo e origano secchi, sale fino, cipolla disidratata.

Gateau Piment, Polpette speziate di Mauritius

Ingredienti: 200 di piselli secchi spezzati (o ceci secchi o lenticchie verdi secche), un cipollotto, un peperoncino verde, un cucchiaino di semi di finocchio, prezzemolo e menta fresca, 1 cucchiaino di curcuma, sale, olio per friggere.

Prendiamo i piselli secchi e mettiamoli a bagno per una notte. Dopo una notte, laviamoli, sgoccioliamoli e frulliamoli grossolanamente.
Condiamoli con prezzemolo tritato, cipollotto e peperone tagliati a dadini molto piccoli, curcuma, sale, semi di finocchio.

Formiamo delle palline piccole e friggiamole nell’olio bollente. Se il composto non è abbastanza compatto, possiamo unirvi un cucchiaio di farina di ceci.

Rougaille, salsa di pomodoro di Mauritius

Ingredienti: due cipolle bianche, uno spicchio di aglio, un centimetro di zenzero fresco, prezzemolo fresco, timo secco, una scatola di pomodori pelati, sale, pepe, spezie cajun, olio.

Tagliamo finemente le cipolle con la mandolina o con il robot da cucina e facciamola soffriggere con olio e un cucchiaio di acqua, finché diventa trasparente. Aggiungiamo zenzero e aglio tritati insieme al prezzemolo, finemente. Poi aggiungiamo timo secco e sale, e copriamo con i pelati. Facciamo cuocere per 15 minuti, poi aggiungiamo le spezie cajun e terminiamo la cottura.

Possiamo usare questa salsa come accompagnamento alle polpette speziate, ma anche semplicemente sulle bruschette di pane.

Riso alla creola

riso-alla-creola

Ingredienti: una tazza di riso thai o basmati, due cipolle bianche, un peperone rosso, zafferano, concentrato di pomodoro, sale, un mango fresco, burro, peperoncino fresco poco piccante.

Laviamo molto bene il riso. Tritiamo finemente le cipolle e soffriggiamole in poco olio insieme al peperone tagliato a losanghe. Facciamo saltare 5 minuti.

Trasferiamo tutto sul fondo di una teglia, aggiungiamo il riso e bagniamolo con una tazza e mezza di acqua in cui avremo sciolto una bustina di zafferano e un cucchiaio di concentrato di pomodoro. Aggiustiamo di sale e mettiamo a cuocere in forno a 150 gradi per circa 20 minuti, coprendo la teglia con la carta alluminio.

Scopriamo la teglia, aggiungiamo il mango tagliato a dadini e mescoliamo. Terminiamo la cottura, aggiungendo poca acqua, se necessario.

Terminiamo infine servendo il riso con peperoncino fresco poco piccante tagliato a rondelle, una noce di burro, ed eventualmente del cipollotto fresco e del coriandolo.

Gallery di foto di Mauritius

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ci siete mai stati? Avete mai preso in considerazione Mauritius per le vacanze con tutta la famiglia?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.