Come essere ecologici in estate

Pubblicato il 25 giugno 2015 da

L’estate è il periodo giusto per fare scelte ecologiche quasi senza fatica. Perché per vivere in modo sostenibile non bisogna per forza fare fatica, o privarsi di qualcosa: a volte basta solo iniziare, o adottare qualche semplice strategia.
come-essere-ecologici-in-estate

Strategie a costo zero, naturalmente. Possiamo adottare comportamenti ecologici in modo semplice, e poi ovviamente mantenerli vivi nel nostro cuore tutto l’anno!

Prendere la bicicletta

Stagione perfetta per spostarsi in bici: non tanto per andare a lavorare, perché può essere scomodo, ma proprio per spostarsi durante i periodi di vacanza. Se siamo al mare, in montagna, o anche in città, mentre viviamo il nostro periodo di riposo dal lavoro, facciamo riposare anche l’automobile, facendone a meno per un paio di settimane. 

Questo comporta maggiore benessere, maggiore ecologia, ma anche maggiore risparmio economico. Usiamo la bici per andare a fare un giro, per andare a fare un poco di spesa (se consumiamo prodotti freschi possiamo comprare un poco ogni giorno, evitando le spese massacranti del sabato mattina), per stare un po’ all’aria aperta. Non ci serve altro!

Mangiare crudo

Consumando frutta e verdura di stagione, e senza cucinarle, risparmiamo sul gas e sull’elettricità, e anche sul nostro tempo. Mangiare crudo è una delle mie passioni estive più marcate. Possiamo mangiare macedonie con gelato, insalate, ma anche legumi: non per forza crudo totale, ma anche semplicemente senza usare i fornelli.

LEGGI ANCHE: Mangiare una settimana senza accendere i fornelli.

Quindi non solo insalate e pinzimonio, ma anche hummus, mozzarelle fresche, ricotta, bruschette e crostoni, couscous scaldato semplicemente con il bollitore.

E’ molto più facile del previsto, più economico e anche più veloce! Possiamo fare dei pasti frugali e freschi, in estate, e usare il nostro tempo per fare qualcosa di meglio che mangiare.

Mare pulito e Montagna pulita

Teniamo pulito. Così come ci piace avere la casa pulita e in ordine, perché l’ordine e lo spazio ci fanno stare bene, allo stesso modo dobbiamo impegnarci a tenere pulito l’ambiente che ci circonda.

E’ totalmente ingiusto e incivile lasciare la nostra immondizia al parco se facciamo un picnic, o in spiaggia quando ci alziamo dalla sdraio per tornare a casa. Totalmente stupido gettare la carta per terra, o le cicche, o qualsiasi altra cosa. 

Portiamoci sempre un sacchetto in borsa, e portiamo via con noi la nostra spazzatura. Non ci costa niente, e dice tanto di noi: davvero vogliamo essere la parte peggiore del mondo?

Orto sul balcone

Questo è il vero momento per fare un piccolo orto sul balcone. Niente di professionale, niente di impegnativo o costoso. Iniziamo dalle cose semplici: le piante aromatiche, o della semplice lattuga.

Qualcosa che ci impegni in modo ecologico, e che ci faccia provare l’ebbrezza di creare la vita con le nostre mani, e consumare quello che abbiamo prodotto da soli. E’ una sensazione bellissima!

Consumare poco, fare vacanze frugali

Mettendo a posto la mia casa, la scorsa settimana, ho compreso quanto il consumismo possa condizionarmi la vita. Non tanto l’esigenza di comprare, quanto l’esigenza di accumulare.

Come se dovessimo sempre finire in guerra, e ci servisse una maglia in più (anche se non la useremo mai), o un barattolo in più di legumi, o un pacco in più di farina, o un altro paio di ciabattine da mare.

Frugalità per me, adesso, non è privarmi di qualcosa, ma ricordarmi che sono più felice quando compro qualcosa che mi serve davvero e che userò realmente, invece di sprecarla o dimenticarla. 

Per questo per me le vacanze migliori sono a casa: perché nel mio guscio c’è tutta la frugalità che amo, e non ho bisogno di altro che delle persone che mi fanno felice.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.