3 abitudini ecologiche per bambini in estate

Pubblicato il 10 giugno 2015 da

Estate: tempo non solo di riposo e vacanze, ma anche di riflessioni ecologiche. In questa stagione possiamo giocare all’ecologia con i bambini, per educarli a uno stile di vita più sostenibile, a non sprecare, ad adottare alcune semplici abitudini per vivere in modo più ecologico, più rispettoso dell’ambiente.

3-abitudini-ecologiche-per-bambini-in-estate

Nulla di complicato: 3 abitudini da acquisire in estate, per vivere le vacanze in modo felice, e aiutare il nostro pianeta a restare altrettanto felice. Non sarebbe bello poter migliorare un poco il nostro mondo, con pochissima fatica?

Limitare lo spreco di acqua

In estate abbiamo tutti voglia di bagnarci, rinfrescarci, e anche giocare con l’acqua. Facciamolo, ma in modo più sostenibile.

Invece di far scorrere l’acqua dalla pompa del giardino, a getto continuo, o dal rubinetto di casa, proviamo a giocare con l’acqua in altri modi:

  • mettiamo l’acqua in una bacinella o in una piscinetta, per stare a bagno senza dover usare l’acqua a getto continuo
  • andiamo nelle piscine pubbliche, invece di usare l’acqua a getto continuo per rinfrescarci in giardino
  • giochiamo a fare i travasi di acqua, invece dei gavettoni
  • facciamo delle docce veloci e rinfrescanti, invece del bagno nella vasca, che fa consumare tanta acqua inutile
  • laviamoci i denti sotto la doccia, così da risparmiare ulteriormente acqua
  • se abbiamo un giardino o un orto, bagniamolo con l’acqua piovana: basta raccoglierla nei bidoni di plastica appositi, ed usarla al bisogno

Giocare con il riciclo creativo

E se provassimo a vivere un’estate senza acquisti? Ci servono davvero altri giocattoli?
Per contrastare la noia da vacanza, aiutiamo i bambini a progettare lavori di riciclo creativo, inventando capanne, giochi e rifugi con i materiali della natura:

  • possiamo costruire una capanna con i rami e le foglie caduti dagli alberi
  • possiamo costruire archi e frecce con i rami flessibili delle siepi e dei cespugli
  • possiamo dipingere con i fiori caduti, i mattoni sbriciolati, le spezie colorate
  • possiamo riciclare le bottigliette di plastica per costruire barche, braccialetti, cannocchiali, giocattoli
  • possiamo fare la carta pesta con i giornali riciclati
  • possiamo costruire dei rifugi con le scatole di cartone

Fare un piccolo orto, autoproduzione

Questo è il momento giusto per passare un poco di tempo a contatto con la natura, per preparare un piccolo orto o un giardino fiorito, o curare i vasi sul balcone. Non serve per forca avere un giardino a disposizione: un piccolo orto può essere fatto anche sul balcone.

  • se abbiamo un giardino, lasciamo che i bambini curino un piccolo orto con alcune coltivazioni facili, come pomodori e zucchine
  • facciamo un orto sul balcone, piantando insalate e pomodori
  • spargiamo in giardino dei semi da fiori, o anche nei parchi, nei giardini pubblici, nei luoghi con prati un po’ spenti
  • piantiamo le erbe aromatiche nei vasi sul balcone
  • piantiamo bulbi di fiori in piccoli vasetti sul balcone, in modo che se ne occupino direttamente i bambini.

Cosa ne pensate? Riuscirete anche voi a dedicare qualche riflessione ecologica, in estate?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.