Giochi Montessori da IKEA

Pubblicato il 6 maggio 2015 da

giochi-montessori-da-ikea-per-bambini

Alla ricerca di giochi di ispirazione Montessori, quando mia figlia era più piccola, ho sempre provato molto interesse per i giochi IKEA: sono più economici, sono facilmente reperibili e sono sicuri – visto che IKEA da sempre ritira oggetti poco sicuri, e sui bambini ha un’attenzione infinita.

Quindi, se cercate idee per attrezzare la cameretta in modo montessoriano, tenete presente che potete anche scegliere i giochi giusti, sicuri e soprattutto belli ed efficaci, senza spendere un patrimonio.

Per i neonati e i bambini sotto i due anni, c’è un’ampia scelta: incastri, puzzle, costruzioni, e tanti altri giocattoli in legno o morbidi o creativi. Sono anche suddivisi per tipologie, e sono le stesse tipologie Montessori da cui farci ispirare: attività artistiche, gioco dinamico, giochi di ruolo, giocattoli in legno e peluche.

Giochi in legno Montessori (toddler)

Tra i giocattoli per bambini molto piccoli, io consiglio sempre di utilizzare materiale ecologico: legno con coloranti atossici e sicuri, ma anche peluche in cotone o libricini di stoffa. Per esempio le torri da impilare, le costruzioni in blocchi, gli anelli da infilare per grandezza, gli incastri.

montessori-ikea-giochi-in-legno-per-i-bambini-piccoli

Sono perfetti per i cosiddetti Toddler, i bambini dai 12 ai 36 mesi.

Attività di vita pratica Montessori (Primary)

Per i bambini più grandi, nell’età della scuola materna, possiamo pensare alle attività della vita pratica tanto amate dalla Montessori, come sapersi vestire, lavare, tenere in ordine. Quindi adatti ai bambini dai 3 ai 6 anni, alle prese con il raggiungimento della propria autonomia.

montessori-oggetti-per-attivita-vita-pratica

Oltre a considerare l’importanza di un armadio basso e di appendiabiti facilmente raggiungibili, per vestirsi da soli, pensiamo anche a facilitare le attività dei bambini, rendendole quasi momenti di gioco: per esempio possiamo usare le tovagliette americane per far apparecchiare la tavola in autonomia, e con stoviglie vere. Possiamo aiutare i bambini con le tovagliette su cui è già disegnata la disposizione del piatto, del bicchiere e delle posate. Oppure il kit per lavarsi, con la propria spugna e il proprio asciugamano, da mettere a disposizione ai bambini.

attivita-motricita-fine-montessori

Ma soprattutto, per giocare davvero, predisponiamo un vassoio per ciascuna attività: un vassoio con le ciotoline per i travasi di acqua o di farina di semola o di perline; un vassoio con il necessario per infilare le perline o giocare con i telai da tessitura; un vassoio per scrivere sulla farina di semola (pregrafismo); un vassoio dedicato alla manualità fine, ad esempio spostare degli oggetti da una ciotola all’altra, usando delle pinze da cucina o un cucchiaio; un vassoio per gli appaiamenti di colore, dove per esempio il bimbo può dividere per colore dei bottoni, o usare le mollette del bucato. E così via…

Giochi di ruolo Montessori (Elementary)

Dai 6 ai 12 anni, i bambini hanno bisogno di giocare a fare finta di…
In questo modo si immedesimano nelle situazioni, risolvono conflitti, imparano a gestire la crescita. Si divertono a interpretare dei ruoli, soprattutto per imitare i grandi nelle loro faccende.

giochi-di-ruolo-montessori

Spesso infatti vogliono giocare a cucinare, e allora possono farlo con la cucina giocattolo – che è già adattissima dai 3 anni in su e da IKEA viene accessoriata con stoviglie piccole di ceramica, proprio come voleva la Montessori.

Dai 6 anni in poi, invece, possiamo direttamente coinvolgere i bambini nella preparazione dei pasti, visto che sono perfettamente in grado di maneggiare i coltelli, tagliare, mescolare, cuocere…

Giochi di cura Montessori

Non dimentichiamoci quanto è importante, sia per i maschi che per le femmine, giocare a prendersi cura delle bambole.

giochi-di-cura-montessori-ikea

Non solo vestirle, ma coccolarle, cullarle, anche sgridarle. Insomma: simulare l’attività come futuri genitori. Per questo motivo le bambole sono perfettamente adatte anche per i maschi: perché anche i maschi potranno un giorno avere figli!

Possiamo fornire loro delle bambole di pezza con vestitini di ricambio, spazzole, lettini di piccola fattura e oggetti vari per prendersene cura, persino un piccolo marsupio con cui portarli in giro.

Giochi di creatività Montessori

Non dimentichiamo i giochi di creatività: possiamo avere una scatola con tanti materiali creativi, fogli, forbici, colla, pennelli e colori per dipingere, e anche un cavalletto per usare i gessetti colorati.

montessori-attivita-creative-artistiche-manipolazione

 

La creatività e l’arte sono uno dei fondamenti dell’educazione Montessori, soprattutto ciò che concerne il colore e le forme, il disegno spontaneo e la manipolazione.

Giochi dinamici Montessori

Mi verrebbe da aggiungere anche i giochi di movimento e di equilibrio, visto che la Montessori proponeva anche percorsi in cui i bambini imparassero il senso dell’equilibrio. Per esempio camminare su una riga di nastro di tela appiccicata in terra.

montessori-giochi-dimanici-attivita-motoria

In questo caso, perfetta sarebbe la panchetta, alta pochi centimetri, con cui i bambini possono giocare ed allenarsi a stare in equilibrio. Ma anche i cilindri, i birilli e le palline da giocolieri.

[Foto collage: IKEA]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.