Casa giocattolo portatile di Peppa Pig

Pubblicato il 27 aprile 2015 da • Ultima revisione: 5 giugno 2015

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

Adoro fare i lavoretti. Punto e basta. Amo i lavoretti perché quando mi sporco le mani, anche nel modo più semplice, è come se iniziassi a meditare. Come oggi: mi siedo sul terrazzo in ufficio (sì, abbiamo un meraviglioso terrazzo ed è una grande fortuna), mi dedico un’ora anche se penso di non avere abbastanza tempo per fare tutto il resto che devo fare, e improvvisamente acquisto quella concentrazione pura e pulita che mi serviva.

Il cervello rifiorisce: la concentrazione su un’attività manuale mi aiuta a ritrovare il mio baricentro, a focalizzarmi sulle cose belle.
Smettere di arrovellarmi sui problemi o sulle liste infinite di cose da fare.

E funziona alla perfezione quando la creatività è semplice ed ha un suo specifico utilizzo: Peppa Pig, in questo senso, era proprio l’ideale. Un personaggio disegnato con pochi tratti, con i suoi colori forti, quasi primari, e pochi fronzoli: andare subito al cuore delle cose, puntare al centro del bersaglio, riprendersi l’energia delle piccole cose da bambini.

Perché a me piacciono le cose da bambini. Soprattutto quelle per i bambini piccoli. Mi piacciono i sentimenti spiegati con parole semplici, le armonie familiari disegnate con i tratti semplici dei bambini. Le cose facili.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

La casetta è per me. Da tenere sulla scrivania creativa semplicemente per averla e basta: non tutto deve sempre servire a qualche cosa.
Ultimamente sto amando proprio le frivolezze, compro decorazioni e cuscini, stampe e cornici, arredo la casa con il cuore, e non lo avevo mai fatto prima: solo mobili squadrati senza nemmeno un quadro. Era ora di cambiare, e di aggiungere colore!

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

Ho recuperato un pezzo di cartone che probabilmente veniva proprio da un imballaggio di un mobile. Aveva il manico, e ho subito pensato che mi sarebbe tornato utile per creare qualcosa che si potesse portare in giro. Così l’ho piegato, accorciato sui lati per avere la dimensione di un A4, e trasformato nella casetta giocattolo di Peppa Piga, trasportabile.

Nel frattempo ho raccolto tutti gli altri materiali utili:

  • alcuni pezzi di cartone spesso (questi vengono dalle confezioni di tovaglioli di stoffa che mi sono regalata pochi giorni fa),
  • colla gel e colla stic,
  • forbici e taglierino,
  • nastrini rosa (rosa Peppa Pig, ovviamente),
  • tre fogli di carta colorata tipo scrap (io avevo la mia verde, ma anche quella originale di Peppa, presa dalle riviste che compriamo sempre),
  • dei piedistalli in legno,
  • e tanti tanti stickers di Peppa Pig.

Dal 19 Aprile al 18 Maggio tutti i libri di Peppa Pig sono in promozione al 25%: se volete farla, è questo il momento giusto.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

Ritagliate il cartoncino rifilandolo sui lati, in modo che ogni facciata abbia le dimensioni di un A4 e il manico resti fuori. Rivestite ogni facciata con della carta scrap: per la copertina frontale io ho usato la carta di Peppa Pig a cui poi ho incollato anche il marchio, presi sempre dalle riviste che avevo in ufficio.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

Nelle facciate interne ho scelto una carta che andasse bene come tappezzeria per la casa, a una verde a fiorellini per simulare invece uno spazio all’aperto.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

Ai lati, su entrambe le facciate di cartoncino, ho creato due fessure rettangolari per far passare il nastrino di cotone: serve sia per tenere chiusa la casa-valigetta, sia per tenerla aperta, perché le impedisce di cadere.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

Quando è chiusa, è graziosamente froufrou.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

Passo successivo: gli adesivi. Quelli che mia figlia, da piccola, chiamava ANASIVI. 😀

Io li ho divisi per tipologie: casa, orto e giardino. Volendo, potete ricreare più scenari, utilizzando tutte e 4 le facciate della valigetta, e quindi, magari, creare anche il parco, o la scuola, o la spiaggia.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

Incollate gli stickers sulla carta, cercando di ricreare un’ambientazione: io nella campagna ho messo piante, fiori, insetti, ma anche gli elementi della fattoria e dell’orto.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

In casa, ho messo la poltrona, la lampada, TV e radio, ma anche quadri, un orologio, i cestini di frutta presa dall’orto.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

Per giocare, basta aprire la casetta, fermarla con i laccetti e voltarla a piacimento. Ovviamente i paesaggi devono essere incollati sul cartone in modo speculare, in modo che ciascuno sia con il giusto orientamento, quando giriamo la casetta.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

Infine incolliamo i personaggi adesivi sul cartoncino, ritagliamo le sagome (il cartone dà consistenza alle figure) e appoggiamole sui piccoli piedistalli. Se non li avete, non è mica un problema: create un piedistallo con il cartoncino, o, ancora più semplicemente, incollate un anello di cartoncino sul retro della figura, per tenerla bene in piedi.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

In giardino ho creato lo spazio anche per giocare, con scivolo e ombrellone.

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

Forse ho un po’ esagerato, con gli stickers? Questo è il mio problema: non so mai quando fermarmi. In ogni caso è un’attività che devono fare i bambini piccoli: attaccare gli stickers è uno dei loro giochi preferiti!

casa-giocattolo-portatile-peppa-pig

E se volete giocare ancora con Peppa Pig, online trovate un intero sito dedicato alla Festa di Peppa, in occasione di queste promo del 25% sui libri: c’è un PDF di giochi gratuiti pronto da scaricare, con tanti disegni originali. Allora: mi promuovete?

===

Articolo in collaborazione con Giunti.



Commenti

8 Commenti per “Casa giocattolo portatile di Peppa Pig”
  1. Che bella idea!!! Quante storie si possono inventare in questo modo!!!!

  2. Ma che bella idea davvero. Mi sa che la proporrò a Paolo visto che è nel pieno della fissa con Peppa Pig.

  3. Ombrosa instamamme

    Complimenti! Quanto invidio la creatività e le abilità manuali!!! Io sono una zappa 🙁

  4. Diciamolo…attaccare gli adesivi piace anche a noi grandi! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.