Menù Thanksgiving con alternativa vegetariana e vegana

Pubblicato il 18 novembre 2014 da • Ultima revisione: 26 ottobre 2017

menu-thanksgiving-vegetariano-vegano-giorno-del-ringraziamento

Come promesso: un’alternativa vegetariana e vegana al menù tradizionale di Thanksgiving della scorsa settimana. Facilissimo, come deve essere un menu per le feste: sontuoso e particolare, ma semplice, perché nessuno di noi, immagino, ha voglia di stare ai fornelli per ore, se non per giorni prima delle feste.

Menù Vegetariano per Thanksgiving

pranzo-thaksgiving-giorno-del-ringraziamento-vegetariano-lasagne-zucca

Lasagne alla zucca e gorgonzola

Niente meglio di una lasagna alla zucca, in questo periodo. Potete prepararla anche il giorno prima, cuocerla a metà e poi lasciarla in frigo. O, persino, congelarla diversi giorni prima, precotta, e poi terminare la cottura all’ultimo momento, quando è ancora surgelata.

Ingredienti: una zucca media o mezza zucca grande, sfoglia all’uovo per lasagne, un litro di besciamella fatta in casa, zafferano e noce moscata, sale e pepe, mozzarella, parmigiano, salvia, gorgonzola cremoso, burro.

Puliamo una bella zucca grande e priviamola della buccia e dei semi. Mettiamola a bollire in acqua bollente salata, finché non diventa morbida. Scoliamola e lasciamola asciugare bene in un colino. Mettiamola in una ciotola, condiamola con sale, burro, parmigiano, salvia fresca tritata, pepe nero e schiacciamola bene.

Prepariamo una besciamella non molto densa, condiamo con sale, pepe, zafferano e noce moscata tritata. Aggiungiamo il gorgonzola e lasciamolo fondere.

Componiamo le lasagne alternando la sfoglia all’uovo, la polpa di zucca, la besciamella, il parmigiano e la mozzarella.

Cuoce in forno a 180 gradi per circa 20 minuti.

Torta di zucca e cipolle

Sì, ancora zucca, ma in una versione totalmente diversa. Così compriamo una zucca e ne cuciniamo le due metà in modo differente.
Non vi piace l’idea della doppia zucca? No problem: sostituitela, in questa preparazione, con le patate dolci americane, o con i topinambour.

Ingredienti: 3 cipolle rosse o gialle, mezza zucca pulita, 2 dischi di pasta sfoglia, taleggio, 1 uovo, parmigiano, panna da cucina, sale, pepe, timo.

Tagliamo e puliamo le cipolle e facciamole stufare piano piano con olio e burro, finché diventino elle trasparenti.

Cuociamo la zucca come sopra, lasciamola scolare bene e schiacciamola. Condiamo con sale, pepe, timo, una confezione di panna da cucina, parmigiano e un uovo. Uniamo il taleggio a pezzetti, le cipolle e aggiustiamo di sale.

Rivestiamo una teglia con un disco di pasta sfoglia, bucherelliamone il fondo. Disponiamo il composto, livelliamolo, aggiungiamo ancora poco taleggio. Copriamo con il secondo disco di pasta sfoglia, incidendolo leggermente con il coltello, per evitare che in cottura la torta, soprattutto sul fondo, resti troppo umida per via del vapore che non riesce ad uscire.

Cuoce a 180 gradi per circa 20-25 minuti.

pranzo-thaksgiving-giorno-del-ringraziamento-involtini-verza

Involtini di verza

In Piemonte vengono chiamati pes coi o capunet: nella ricetta tradizionale sono pieni di carne trita e spezie. In questa versione, sono ricchi di verdure e formaggio.

Ingredienti: una verza verde grande, 2 patate, 3 cipolle, 4 carote, un uovo, sale, pepe, parmigiano, mozzarella, provolone piccante, salsa di pomodoro, olio, burro, aglio.

Puliamo la verza, stacchiamo delicatamente le foglie tenendole intere. Eliminiamo la venatura centrale, laviamole e scottiamole in acqua bollente salata per un paio di minuti. Stendiamole su un canovaccio pulito.

Nel frattempo sbucciamo e puliamo le verdure, tagliamole a pezzetti tutti uguali e facciamole saltare in padella con olio, burro, sale e pepe. Sfumiamo con poca acqua tiepida, finché necessario (se avete conservato l’acqua di cottura della zucca, siete a cavallo!), tenendo le verdure croccanti. Facciamo intiepidire, trasferiamo in una ciotola. Condiamo le verdure con sale, pepe, un uovo, parmigiano, mozzarella tritata o a pezzetti e provolone piccante tritato o a pezzetti.

Prendiamo le foglie di verza, farciamole con il composto e arrotoliamole a forma di involtini. Possiamo chiuderle con lo spago da cucina o lo stuzzicadenti – o anche con niente, appoggiandole con la chiusura verso il basso.

Mettiamo a scaldare olio e burro in padella, aggiungiamo uno spicchio di aglio, poi la passata di pomodoro, che faremo restringere un pochino. Mettiamo gli involtini di verza in padella con il sugo, copriamo e lasciamo cuocere per circa 10-15 minuti, poi togliamo il coperchio e facciamo asciugare. Aggiustiamo di sale e serviamo gli involtini con il loro sughetto.

Se li preferite in bianco, basta metterli in forno con poco olio e farli semplicemente gratinare per una decina di minuti.

Cavoletti di Bruxelles ai pistacchi

Non possono mancare i Cavolini di Bruxelles, ma in versione agrodolce.

Ingredienti: cavoletti di Bruxelles, aglio, parmigiano, olio, sale, pepe, pistacchi sgusciati, mirtilli disidratati, cognac o vino dolce.

Puliamo i cavoletti e tagliamoli a metà. Sbollentiamoli in acqua bollente salata per una decina di minuti, poi trasferiamoli in una padella con burro e poca acqua di cottura, per farli arrostire bene. Aggiungiamo due dita di cognac o di vino dolce, aggiustiamo di sale e pepe, aggiungiamo i mirtilli disidratati e i pistacchi tritati grossolanamente.

Purè burro e parmigiano

Ingredienti: 4 patate gialle, 2 patate americane dolci, 2 patate viola, sale, noce moscata, parmigiano, burro, latte.

Puliamo tutte le patate e lessiamole in acqua salata, partendo dall’acqua fresca. Scoliamole, spelliamole e schiacciamole a mano.

Mettiamo sul fuoco le patate schiacciate, aggiungendo parecchio burro e parmigiano, sale e noce moscata e un bicchiere di latte. Mescoliamo per far rapprendere e serviamo molto caldo.

Menù Vegano per Thanksgiving

Essere vegani, lo abbiamo detto e ridetto, non significa mangiare in modo triste! Ecco quindi delle ottime alternative alla carne, anche per il Giorno del Ringraziamento.

pranzo-thaksgiving-giorno-del-ringraziamento-vegano-gnocchi

Gnocchi di zucca con radicchio e castagne

La zucca: anche qui protagonista. Per preparare degli gnocchi buonissimi, molto autunnali. Non volete farli in casa? Nessun problema! Acquistate gli gnocchi già pronti e occupatevi solo del condimento.

Per gli gnocchi non esistono dosi precise: l’unica indicazione è che bisogna usare poca farina, anche quando sembra che sia DAVVERO poca. Preparate gli gnocchi, fateli riposare in frigo e rassodare, e poi cuoceteli: terranno la cottura!

Ingredienti: circa 700 grammi di zucca lessata, circa 200 grammi di farina, una confezione di castagne precotte, un radicchio, aglio, olio, panna vegetale, sale e pepe.

Dopo aver lessato la zucca, lasciamola scolare molto molto bene, per eliminare tutta l’acqua. Condiamola con sale e pepe, poi aggiungiamo la farina e mescoliamo bene con le mani. Formiamo dei ‘salamini’ e tagliamo gli gnocchi con il coltello. mettiamoli in frigo a rassodare, coperti di farina e ben distanziati tra loro. Aggiungete più zucca se siete in molti!

Prepariamo il condimento, facendo saltare aglio, olio, radicchio pulito e tagliato a striscioline, le castagne precotte. Bagniamo con l’acqua di cottura della zucca.

Mettiamo gli gnocchi a bollire in acqua calda salata: scoliamoli appena vengono a galla e mettiamoli nella pentola con il condimento. Uniamo la panna vegetale e serviamo con una grattata di lievito alimentare o gomasio.
pranzo-thaksgiving-giorno-del-ringraziamento-vegano-cavoletti

Insalata di cavoletti e spinaci

Ingredienti: cavoletti di Bruxelles, spinacini baby, rucola, foglie di senape o insalata esotica, pomodorini, olio, sale, menta fresca, senape.

Puliamo e lessiamo i cavoletti, tagliamoli a metà e lasciamoli raffreddare. Puliamo l’insalata e i pomodori, che divideremo anche a metà.

Prepariamo il condimento mescolando senape, olio, sale e menta fresca tritata. Uniamo gli ingredienti e condiamo.

Una nota croccante può essere data da nocciole tostate tritate grossolanamente o crostini di pane all’aglio.

Zucchine ripiene

Ingredienti: zucchine tonde, pane raffermo, olive taggiasche, capperi, pomodori secchi, basilico fresco, menta fresca, peperoncino fresco, olio, sale, pepe.

Puliamo le zucchine tonde, eliminiamo la calotta e mettiamo a bollire in acqua calda salata. Scoliamo prima che diventino molli e lasciamo asciugare e raffreddare. Preleviamo la polpa delle zucchine, frulliamola con sale, pepe, peperoncino, olive, capperi, menta e basilico, pomodori secchi e una fetta di pane raffermo. Farciamo le zucchine con questo composto, rimettiamo in forno per 15 minuti a 180 gradi.

pranzo-thaksgiving-giorno-del-ringraziamento-vegano-polpette-cavolfiore

Polpette di cavolfiore

Ingredienti: mezzo cavolfiore, 4 patate, una cipolla, sale, olio, pepe, pangrattato, semi di finocchio (facoltativi).

Cuociamo il cavolfiore al vapore o bollito insieme alle patate, scoliamo. Schiacciamo bene cavolfiore e patate, uniamoli, aggiungiamo sale e pangrattato, semi di finocchio e una cipolla cotta precedentemente con olio e sale.
mettiamo a riposare in frigo per un’ora.

Formiamo le polpette, friggiamole in olio caldo e saliamo.

Torta vegana / vegetariana alle mele

Possiamo anche realizzare un dolce buonissimo!

pranzo-thaksgiving-giorno-del-ringraziamento-vegano-vegetariano-torta-mele

Ingredienti: circa 250 grammi di farina integrale o di farro, 50-70 grammi di zucchero di canna, lievito per dolci, 5 cucchiai di olio di semi, una banana molto matura, scorza di limone bio, acqua.

Impastiamo la farina con lo zucchero, la banana matura schiacciata, l’olio e la scorza di limone. Aggiungiamo pochissima acqua (o latte di riso) finché il composto diventa malleabile e stendiamolo su una teglia.

Copriamo con marmellata bio e fettine di mele, poco zucchero di canna e inforniamo a 160 gradi epr circa 20-30 minuti, senza far bruciare.

Se pensate che l’impasto non sia abbastanza lavorabile, mettete 200 grammi di farina di farro e 50 grammi (circa) di farina di riso, durante l’impasto.

Qual è la vostra ricetta preferita?



Commenti

Un commento per “Menù Thanksgiving con alternativa vegetariana e vegana”
  1. Queste polpette di cavolfiore le farò presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.