Menù di Thanksgiving, il Giorno del Ringraziamento

Pubblicato il 11 novembre 2014 da • Ultima revisione: 26 ottobre 2017

Puntata I Menu di Benedetta: 22 novembre 2012 (Menu del Ringraziamento) Tempo preparazione e cottura: 2 ore ca. Ingredienti Tacchino Ripieno per 4 persone: cipolla olio sedano mele verdi salsiccia vino bianco brodo di carne castagne precotto crostini di pane panna 1 uovo brandy salvia timo 1 tacchino burro sale pepe Procedimento ricetta Tacchino Ripieno di Benedetta Parodi Rosolare la cipolla con sedano e mele in una padella. In un'altra padella cuocere la salsiccia sbriciolata. Sfumare le mele con vino e brodo, poi unire la salsiccia e le castagne e sobbollire per qualche minuto. Aggiungere anche pane, panna, uovo, brandy, salvia e timo. Farcire il tacchino e richiuderlo legando anche le zampe. Trasferire il tacchino in una teglia, massaggiarlo con il burro, salare e pepare. Cuocere in forno per 1 ora e 20 minuti coprendo il tacchino con la stagnola e bagnandolo con il fondo di cottura del ripieno.
Thanksgiving Day, il Giorno del Ringraziamento: il 27 Novembre (quarta settimana di Novembre) si festeggia negli Stati Uniti questa tradizionale festa di origine cristiana, come segno di gratitudine per quello che abbiamo ricevuto durante l’anno. Una festa davvero molto sentita, che noi abbiamo sposato nel corso degli anni per due ragioni: non solo perché ci alletta fare festa il più possibile, ma anche perché ci piaceva l’idea di condividere questo giorno con la nostra famiglia, per ringraziare di tutto ciò che abbiamo.

Naturalmente è una scelta personale. Come dico da ormai tanti anni: ciascuno può scegliere se fare proprie le feste del mondo, oppure no. A noi l’idea di avvicinarci alle altre famiglie del mondo piace assai. Ci pare un modo per capire ancora di più la cultura dei paesi che ci circondano.

Possiamo farlo anche a tavola – e quindi anche se non festeggerete il Thanksgiving Day potete fare uno strappo alla regola e preparare ugualmente un pranzetto con i fiocchi per tutta la famiglia.

Oltre al tacchino, le ricette classiche sono: purè di patate, patate dolci arrosto, zucca arrrosto o in purè, insalata di barbabietole, carote arrosto, zuppa di mais o pane di mais, fagiolini al forno, cavoletti di Bruxelles arrosto. Il dolce di Thanksgiving è la pumpkin pie, ovvero la torta di zucca, o anche la torta con le noci pecan. Avete mai provato una di queste ricette?

Il tacchino ripieno

Il piatto principale è il tacchino ripieno; ne esistono numerose versioni, ma tutte hanno una comune caratteristica: il tacchino viene farcito con gli ingredienti scelti, e poi accompagnato da una porzione del suo stesso ripieno, con l’aggiunta di una salsa dolce (per esempio la salsa di cranberry), la salsa gravy e il purè di patate. C’è chi cuoce il ripieno proprio separatamente dal tacchino, per semplificare la ricetta; c’è chi farcisce direttamente il tacchino.

La salsa di cranberry si potrebbe fare con i mirtilli rossi, ma è molto diversa. Conviene comprare la salsa dolce di IKEA, io ve lo dico 😉

Salsa gravy: Togliamo il tacchino dalla teglia, raccogliamo con un cucchiaio di legno il sugo di cottura del tacchino (i succhi rimasti nella teglia che abbiamo usato per cuocerlo in forno). Mettiamo la teglia sul fuoco, aggiungiamo due noci di burro e un cucchiaio di farina, mescoliamo bene. Aggiungiamo brodo di carne caldo, fino ad ottenere una salsa densa e cremosa, senza grumi, da colore brunito. Mettiamo la salsa in una salsiera e serviamola calda.

Purè di patate: contiamo una patata a persona. Mettiamo le patate, con la buccia, in acqua fredda e sale grosso, e portiamo a ebollizione. Facciamo cuocere finché sono tenere. Togliamole dal fuoco, raffreddiamole leggermente – ma non del tutto – e sbucciamole. Quando sono ancora calde, schiacciamole bene con lo schiacciapatate verticale. Mettiamole in una pentola, aggiungiamo circa 150 grammi di burro, abbondante parmigiano e mescoliamo bene. per dare più sapore, potremmo aggiungere anche due spicchi di aglio tritato.

ricetta-tacchino-ripieno-thangsiving-ringraziamento

Tacchino ripieno cotto al forno

Ingredienti: un tacchino grande già pulito (circa 6 chili), una cipolla, due mele verdi, una confezione di castagne precotte, una costa di sedano, 3 fette di pane morbido, un uovo, olio e burro, sale, erbe fresche (timo, salvia, alloro), vino bianco, panna da cucina, brodo di carne.

Tagliamo la cipolla pulita, rosoliamola in padella con il burro, insieme al sedano e alle mele tagliati a dadini. Una volta cotto, mettiamo da parte. Nella stessa padella, rosoliamo la salsiccia  sbriciolata (senza pelle)con poco olio. Uniamo le castagne precotte, le mele e il sedano. Facciamo soffriggere per qualche minuto, poi sfumiamo con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciamo evaporare bene. Infine copriamo con un bicchiere di brodo e terminiamo la cottura.

A fine cottura, aggiungiamo i dadini di pane, un uovo, la panna da cucina, il sale e le erbe aromatiche tritate.

Facciamo raffreddare il composto, poi farciamo il tacchino con questo ripieno, legando le zampe con lo spago da cucina.

Massaggiamo il tacchino con burro, sale, pepe e scorza di limone. Adagiamolo su una teglia da forno, copriamolo con la carta stagnola e cuociamo per circa 20 minuti a 180 gradi. Scopriamo il tacchino, bagniamolo spesso con il fondo di cottura stesso della carne e del ripieno. Versiamo altro brodo, se il tacchino asciuga troppo. Proseguiamo la cottura per un totale di circa un’ora e mezza.

Tacchino al forno con ripieno a parte

Se decidiamo di cuocere tacchino e ripieno a parte, ecco come fare: intanto massaggiamo il tacchino con un burro aromatizzato. Mescoliamo il burro con scorza di limone, aglio tritato, sale, pepe, timo, rosmarino e salvia. Spalmiamo questo condimento anche all’interno, aggiungendo qualche rametto di timo intero.

Inforniamo a 180 gradi per circa 20 minuti coperto con l’alluminio, scopriamolo, avvolgiamolo con delle fette di bacon, aggiungiamo mezzo bicchiere di brodo e un goccio di vino bianco e proseguiamo la cottura abbassando il forno a 160 gradi per circa due ore. Ogni tanto bagniamolo con il suo fondo di cottura e, se diventa secco o troppo scuro in superficie, rimettiamo il foglio di alluminio.

Una volta sfornato, lasciamolo riposare. Poi tagliamolo a fette e serviamolo con le verdure e il ripieno.

Ingredienti del ripieno: salsiccia, due spicchi di aglio, una cipolla, un etto di sedano e carote tagliati a dadini finissimi, 3 fette di pane in cassetta morbido, timo, salvia, sale, pepe, brodo di carne.

Tritiamo cipolla, aglio, sedano e carote e facciamoli soffriggere nel burro insieme alla salsiccia. Sfumiamo con il brodo, lasciamo leggermente asciugare, poi uniamo il pane tagliato a pezzetti piccoli e un altro mezzo bicchiere di brodo. Spegniamo il fuoco, aggiustiamo di sale e di pepe, e trasferiamo il composto in una teglia da forno, livellandolo bene. Inforniamo a 180 gradi per circa 15-20 minuti, facendolo dorare per bene.

Il menu di Thanksgiving

Tra le altre ricette o ingredienti che ‘non possono mancare’ nel menù del Giorno del Ringraziamento, ci sono in particolare le verdure. Siccome il tacchino è una vera bomba, non c’è un primo piatto ‘classico’ (se escludiamo quelli che preparano il mac&cheese, ma non è il nostro caso), quanto piuttosto una serie di contorni di accompagnamento al tacchino.

Verdure agrodolci

pranzo-thaksgiving-giorno-del-ringraziamento-tradizionale

I cavoletti di Bruxelles arrosto con pancetta, mele (o mirtilli), noci pecan. Puliamo i cavoletti e lessiamoli in acqua salata per 8-10 minuti, senza farli disfare. Scoliamoli, tagliamoli a metà e mettiamoli in padella a saltare con burro e poco brodo a fumare. Mettiamoli in una teglia, aggiungiamo due spicchi di aglio, due mele verdi a fettine, noci pecan, olio e burro, timo, sale e pepe. Inforniamo per circa 15- 20 minuti a 180 gradi, senza far bruciare.

Possiamo preparare una ricetta simile con le carote: carote glassate al forno allo sciroppo di acero. Puliamo le carote, lasciamole intere (usiamo carote piccole con il gambo) o a bastoncini grandi, facciamole lessare per 7 minuti in acqua bollente salata. Scoliamole, mettiamole in una teglia da forno, condiamo con sale, pepe, timo, aglio, burro e sciroppo di acero (o miele). Arrostiamo in forno per circa 20 minuti a 180 gradi.

Verdure al forno

pranzo-thaksgiving-giorno-del-ringraziamento-vegano

Asparagi arrosto con aglio, patate e parmigiano: puliamo gli asparagi, sbollentiamoli in paio di minuti. Mettiamoli in una teglia da forno. Sbollentiamo 4 minuti anche le patate tonde da forno. Uniamole alla teglia, aggiungiamo aglio intero tagliato a metà, olio, burro, timo, sale e un goccio di vino bianco. Cuociamo in forno a 180 gradi per 20 minuti.

Fagiolini arrosto: puliamo i fagiolini, sbollentiamoli 4 minuti, poi mettiamoli in forno con burro, nocciole o noci pecan, aglio, sale, pepe. Facciamo cuocere a 180 gradi per circa 10-15 minuti.

pranzo-thaksgiving-giorno-del-ringraziamento-patate-dolci

Patate dolci al forno: tagliamo le patate dolci a bastoncino, dopo averle pulite. Condiamole con olio, paprika, sale e pepe e pangrattato. Mettiamole ben distese in forno e cuociamo per 15 minuti a 180 gradi, girandole bene.

Mais arrostito: prendiamo le pannocchie precotte e lessiamole 10 minuti, o secondo le istruzioni. Passiamole nel burro sciolto, poi in un mix di pangrattato, sale, pepe, peperoncino, origano tritato, parmigiano grattato. Mettiamole in forno con uno spicchio di aglio schiacciato. Cuociamo a 180 gradi per circa 20 minuti, girandole spesso e facendole arrostire per bene.

Nelle prossime settimane anche il menu dei dolci e quello vegetariano / vegano 😉

Per approfondimenti, cercate su Mammafelice: Thanksgiving Day.



Commenti

3 Commenti per “Menù di Thanksgiving, il Giorno del Ringraziamento”
  1. io ho partecipato una volta ad una festa di ringraziamento, molto alla buona con alcuni amici americani. Preferisco, però, celebrare e festeggiare le nostre feste che vanno scomparendo sempre più a scapito di feste e sapori che non ci appartengono. Sarebbe svuotare una festa del suo significato originario. Per festeggiare, che piace tanto anche a me, non dobbiamo aspettare queste occasioni. Basta decidere una data, un motivo e via ai festeggiamenti……
    Il menù è molto invitante e buono. Brava!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.