Come utilizzare la curcuma

Pubblicato il 3 ottobre 2014 da • Ultima revisione: 26 ottobre 2017

benefici della curcuma

La curcuma è un tesoro dorato e prezioso, che ci accompagna in cucina insaporendo i nostri piatti mentre, colorandoli dei raggi del sole, ci sostiene con tutte le sue magnifiche proprietà salutari. E’ una pianta erbacea il cui rizoma viene utilizzato sia fresco che ridotto in polvere; il rizoma somiglia alla radice dello zenzero, ma più piccolo e se tagliato si noterà subito il suo colore arancione acceso. Sono riuscita a trovarla fresca solo un paio di volte in un negozio di alimenti naturali ma probabilmente si può reperire anche nei negozi di alimenti asiatici.

Io la consumo principalmente in polvere, così è sempre a disposizione, e nel tempo ho acquisito l’abitudine di usarla con costanza in cucina, in particolare per le sue proprietà benefiche. Inizio la mattina aggiungendone mezzo cucchiaino, insieme ad un pizzico di pepe nero, al bicchiere di acqua tiepida e limone con cui apro quasi ogni giorno la mia giornata, proseguo colorando di giallo oro quasi ogni pietanza che porto in tavola e ultimamente ho prodotto anche l’olio alla curcuma che utilizzo per condire a crudo.

La curcuma ha la caratteristica di contrastare l’insorgenza dei tumori e il suo utilizzo viene studiato come coadiuvante delle terapie tradizionali, poiché nei paesi, come l’India, dove il suo consumo è molto comune, si è notata una bassissima incidenza di questa tremenda malattia. Ha un forte potere disintossicante ed antinfiammatorio, è cicatrizzante, aiuta ad abbassare la pressione sanguigna e migliora la digestione. Insomma un toccasana per tutto l’organismo.

Per assimilare al meglio la curcumina è importante abbinarla al pepe nero, che potenzia tutte le sue caratteristiche e, se possibile, ad un grasso, nel mio caso prediligo olio di oliva ecco perché ho preparato l’olio, inoltre quando utilizzata nei cibi aiuta la digestione.

Si consiglia di assumerne circa due cucchiaini al giorno, ma sinceramente non credo di raggiungere questa quantità, l’importante è iniziare a considerarla parte della nostre spezie in cucina, aiutandoci con qualche ricetta diversa, meglio se di origine indiana, oppure mescolandola con altri aromi. Personalmente la preferisco cotta e non cruda, semplicemente spolverata, ma questo è un gusto del tutto personale. Dato il suo forte potere colorante, sia fresca che in polvere, presto molta attenzione durante la preparazione, pena qualche giorno di dita colorate o il piano di lavoro con una nuance giallo oro.

Olio alla curcuma

150 ml di olio extravergine di oliva
10 cucchiaini di curcuma

Mettere gli ingredienti in un barattolo a chiusura ermetica, mescolare bene, chiudere e lasciare riposare una settimana al buio, mescolando una volta al giorno. Travasare infine in una bottiglia, avendo cura di lasciare la polvere della curcuma in fondo.
Io uso questo olio a crudo, in particolare sulle insalate, ma anche a fine cottura di sughi, zuppe, pasta.

Curcuma fresca

Le poche volte che trovo questo rizoma coloratissimo mi preoccupo innanzi tutto di proteggere le mani con i guanti, perché colora veramente moltissimo. Inizialmente non sapevo come utilizzarla, poi ho imparato a grattugiarla e infilarla un po’ dappertutto, ma quello che amiamo di più è il risotto con le zucchine e patate. Inoltre mi è di stimolo per provare qualche ricetta di origine indiana, anche se al momento sono assolutamente alle prime armi e così soprattutto cerco di ispirarmi e trovare una soluzione intermedia.

Voi la conoscete? La amate? E soprattutto come la usate?



Commenti

8 Commenti per “Come utilizzare la curcuma”
  1. Io la uso quando preparo il couscous e spesso nelle panature insieme alla paprika. Il gusto e molto forte e a non tutti puo piacere, pero se fa cosi bene cerchero di usarla un po piu spesso. Da che eta I bambini possono mangiarla e in che quantita?

  2. Io la uso sempre per dare un tocco di classe in più al classico risotto con gli asparagi. Aggiungo la curcuma poco prima della mantecatura. Il risultato è ottimo!

  3. Adoro la curcuma e la metto dappertutto: frittate, minestre, pane, verdure cotte, risotti, lenticchie. Le mie bimbe sono abituate a mangiarla da quando sono piccole e quando assaggiano qualche nuovo piatto la domanda di rito è : “C’è la curcuma ?”. Non ho mai provato a fare l’olio invece, grazie per la ricetta, lo proverò 😀

  4. Babuska

    Spezzatino di petto di pollo allo yogurt con la curcuma, un must a casa nostra, accompagnato da riso bianco. Ma pure le polpettine al latte ne beneficiano in appeal. Ciao!

    • Luisa Castelletti

      Trovo ottimo insegnare ai bimbi a mangiare le spezie.
      Troverei molto meglio insegnargli ad evitare di far uccidere miliardi di animali indifesi per riempirci la pancia di malattie.
      Pensaci e apri la mente.
      Luisa.

  5. Sabrina

    Ci si prepara anche il golden milk, che appunto trattasi di latte con curcuma, un pizzico di pepe da dolcificare col miele. C’è anche il modo(google) per preparare una sorta di impasto umido da conservare e aggiungere nella quantità di un cucchiaino al latte. Fa bene per le articolazioni. Infatti è una ricetta diffusasi con lo yoga. é buonissimo!
    Poi io, a volte, diluisco due cucchiaini di curcuma in polvere nell’acqua della pasta. Non dà molto sapore in questa proporzione, ma confido nelle sue proprietà.
    Ed è ottima anche per prepararci i crackers!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.