Mamma Felice

Stimolare la montata lattea e favorire l’allattamento al seno

Pubblicato il 22 settembre 2014 da • Ultima revisione: 20 aprile 2015

aumentare-produzione-latte-allattamento-al-seno-metodi-naturali

Ci sono tanti rimedi della nonna per stimolare l’allattamento, alcuni più o meno validi. L’allattamento al seno è sì il più naturale per mamma e bambino, ma non sempre è facile da avviare: un po’ per inesperienza, un po’ perché può creare dolore, un po’ per le pressioni del mondo esterno che ci vorrebbe sempre perfette.

Banalmente – ma neanche troppo – più il seno viene stimolato dalla suzione del bambino, più aumenta la produzione di latte.  Per questo conviene attaccare il neonato al seno sin dal primo momento di vita, e, almeno per i primi mesi, adottare un allattamento a richiesta.

Chiaramente, allattare è anche uno sforzo fisico, oltre che mentale. Bisogna superare le difficoltà iniziali del parto, riuscire a riposare un pochino (ah ah ah), avere intorno una rete familiare e amicale che sia di supporto.

Tra i fattori più importanti per avviare l’allattamento al seno:

  • attaccare il bambino a richiesta, ma nel modo corretto
  • alimentarsi adeguatamente, tenendo presente che per allattare occorrono circa 500 calorie in più al giorno
  • bere molto, non solo seguendo lo stimolo della sete, ma durante tutta la giornata
  • riposare il più possibile, facendosi aiutare di notte e in tutti i momenti in cui sia possibile
  • avere intorno qualcuno che protegga la nostra intimità, lasciandoci il tempo di prendere confidenza con il bambino senza essere giudicate

Se per qualche motivo occorre accrescere la produzione di latte, la prima cosa da fare è chiedere aiuto al pediatra o a un’ostetrica, o all’ospedale che ci ha seguite, o ancora alle associazioni pro allattamento.

Per esempio potrebbe bastare solo cambiare la propria alimentazione, o insegnare al bambino ad attaccarsi correttamente, o controllare la posizione dell’allattamento scegliendo la migliore per sé, o per svuotare bene il seno.

Possiamo anche aiutarci con tisane o integratori che svolgono proprio la funzione di stimolanti dell’allattamento, come il finocchio, la galega, l’ortica – ma sempre in modo sicuro e mai con il fai da te.

Una mia cara amica, farmacista e mamma di una compagna di classe di Dafne, ha provato uno di questi integratori, e le ho chiesto di dirmi cosa ne pensava.

Funziona?
Sì, funziona: sia fisicamente, che mentalmente. Aumenta la produzione di latte, e anche il senso di sete – campanello d’allarme del nostro corpo per dirci che stiamo bevendo troppo poco – e aiuta anche psicologicamente sapere che qualcosa può aiutarci a riprendere l’allattamento in modo naturale. E’ vero che le erbe funzionano, e stimolano la produzione del latte. Inoltre è anche gradevole, quindi davvero semplice da prendere.

E voi? Lo avevate sentito nominare? Lo avete mai usato?

Approfondimento: Speciale Allattamento.



Commenti

3 Commenti per “Stimolare la montata lattea e favorire l’allattamento al seno”
  1. Paoletta

    riposare ah ah ah, quanto è vero!
    a dicembre partorirò il mio secondo/a con la prima che compirà due anni a novembre, la vedo dura 😀
    io avevo preso un altro prodotto, non so se posso fare il nome, ma mi segno anche questo, dall’esperienza riportata mi sembra migliore, grazie!

  2. nina

    Una mia amica l’ha preso e non le ha fatto effetto infatti dopo neanche un mese ha smesso di allattare perché mal supportata da parenti e pediatra.. tanto per dimostrare che queste cose non è sempre vero che aiutano.. l’ unica cosa che funziona è tenere attaccato spesso il bambino!