Consigli per l’esposizione al sole

Pubblicato il 23 giugno 2014 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

precauzione raggi solari

Nonostante il caldo e poi il fresco e le piogge e le nuvole e poi ancora il caldo, sono certa che arriverà quel momento che ci vedrà accaldate in spiaggia cercando di prendere tutti, ma proprio tutti, i raggi del sole. L’estate è ad un passo da noi, non potremo sfuggirle, e tutti gli anni penso che mi piacerebbe arrivarci preparata.

Non sto parlando della prova costume, che mi mette ansia solo a nominarla, ma di arrivarci con abitudini sane e intelligenti mirate ad un buon rapporto con il sole e i suoi raggi. Il sole è una splendida risorsa, ma può essere pericoloso, ormai sono anni che ci viene spiegato di stare attenti ad una lunga esposizione nelle ore più calde, ma allo stesso tempo è proprio grazie a questi raggi che possiamo sintetizzare naturalmente la vitamina D e fissare così il calcio nelle ossa.

Ci sono vari comportamenti che possiamo fare nostri nella vita di tutti i giorni, che ci regaleranno benefici quotidiani, che saranno utili ancor più in estate quando la stagione sarà rovente e passeremo le nostre giornate al mare.

Capelli

Sappiamo che quando si arriva al mare, tra la salsedine, l’acqua salata, la sabbia, il vento insomma tutto diventa causa di stress per i nostri capelli, che a fine stagione appaiono si con qualche striatura più chiara, ma anche crespi, secchi e con doppie punte. Un’ottima soluzione è proteggerli sia prima che dopo.

Io uso sempre l’olio di mandorle dolce, anche in inverno, una volta al mese dopo il lavaggio mi ungo le mani e le passo tra i capelli in particolare sulle punte e poi li lascio asciugare naturalmente.

Durante il periodo estivo uso l’olio di cocco, che risulta più pesante di quello di mandorle, non ha odore e protegge fortemente il capello. Si può distribuire sulla lunghezza della chioma sia prima di andare in spiaggia, o comunque esporsi al sole, sia dopo il lavaggio, usandolo solo sulle punte. Si trova facilmente in erboristeria per pochi euro.

Pelle

Durante tutto l’anno è importante utilizzare un guanto durante la doccia che, in modo non troppo aggressivo, ci aiuti ad eliminare le cellule morte e ad avere una pelle sempre liscia e nuova. Non dimentico di ungere bene la pelle subito dopo, a volte usando il burro per il corpo, che ha una consistenza solida e che la nutre molto, oppure una buona crema idratante e successivamente il solito olio di mandorle, che, ricchissimo di vitamina E, è un portento per la pelle e le smagliature.

Questa abitudine la rafforzo in estate, a volte aggiungendo qualche goccia di olio di cipresso, ottimo per la sensazione di pesantezza alle gambe, tipica di questo periodo caldo. Inoltre preferisco la crema idratante al burro per il corpo, in quanto più leggera e cerco di usare una crema viso con protezione UVA molto alta. Ho scoperto che utilizzare un fattore di protezione alto non impedisce di colorire la pelle, ma anzi di regalare un’abbronzatura modo molto più omogenea e duratura. Inoltre i raggi nelle ore meno calde, la mattina prima delle 10.00 oppure dopo le 17.30, sono quelli che accarezzano con tonalità calde e morbide.

Alimentazione

Questo è un ambito delle nostre vite molto importante e che abbraccia molti aspetti che, se curato, ci aiuta in ogni momento dell’anno e non solo adesso a ridosso dell’estate. Avere un’alimentazione sana, portare avanti abitudini salutari regala sempre dei benefici, sia nella stagione fredda che quella calda.

In questo periodo è importantissimo idratare il nostro corpo, vedremo subito chiari risultati anche sulla pelle. L’unico vera strada per idratare la nostra pelle è dall’interno, non c’è nessuna lozione, crema o olio che possa sostituire questo semplice gesto. Quindi io mi sto imponendo di bere almeno 1 litro e 1/2 di acqua al giorno, cercando di usare quella in bottiglia di vetro e scegliendo quella più adatta.

Possiamo aiutarci bevendo tisane, acqua aromatizzata, acqua semplice, insomma l’obiettivo è assumere più liquidi possibili, non zuccherati. Inoltre è importante mangiare tanta frutta e verdura. In questo modo si avrà la riserva di quegli elementi che servono alla pelle per difendersi dal sole naturalmente, in particolare se tutti i giorni mi assicuro la razione necessaria di vitamina A attraverso il consumo di carote, peperoni, albicocche e melone.

Voi vi state già preparando da tempo all’estate?

Avete un piano di azione a breve o a lungo termine?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.