Maschera facile per carnevale

Pubblicato il 14 febbraio 2014 da • Ultima revisione: 19 febbraio 2014

maschera carnevale torre eiffel

Siamo a S. Valentino ma non possiamo dimenticare che il Carnevale avanza, quindi non appena è passata la giornata di oggi, con la sua ondata di cuori morbidi e romantici, possiamo buttarci a pensare ad una maschera con il cuore innamorato. Con i bambini è facile pensare al carnevale, perché è il momento dell’anno che amano per travestirsi, per poter giocare con i coriandoli e le stelle filanti.

Possiamo facilmente recarci in un negozio e comprare un bel vestito, facendolo scegliere al nostro piccolo, oppure arrivare più o meno allo stesso obiettivo divertendoci, sviluppando la fantasia, mettendo in campo la creatività. Se si sa cucire bastano pochi passi per riuscire in qualche modo a creare un vestito, utilizzando una stoffa facile come per esempio il pannolenci, che costa poco e si trova in quasi tutti i colori. Ma se si hanno poche nozioni da sarta è meglio optare per un vestito fatto in casa ma pieno di inventiva.

Cosa ci serve?

Per esperienza non possono mancare i colori adatti al trucco per il viso, indicati per la pelle delicata dei bambini, in commercio se ne trovano di tanti tipi, sia a matita che da usare con il pennello (quelli che io preferisco).

I vestiti che troviamo nella cesta dei travestimenti (i vostri figli ne hanno una?) possono essere usati per la maschera, in particolare gli accessori possono essere utili per dare carattere ad un personaggio: un cappello, una cintura, gli occhiali, le scarpe (ricordo che da ragazzina le dipingevo a seconda della necessità), collane e bracciali.

Le parrucche, o eventuali barbe e baffi posticci, sono degli ottimi trucchi per poter diventare qualcun altro o ricordare un personaggio famoso, magari del mondo dei cartoni e del cinema, e soprattutto sono divertenti, trasformano moltissimo l’aspetto con poco. Io quest’anno mi sono concessa una parrucca stile Marylin Monroe per giocare e divertirmi.

Un look total black o total white risolve molti travestimenti, diventando la base su cui lavorare, attaccando decorazioni o dettagli. Per esempio, abbinando una calzamaglia o un leggings, un lupetto e un cappello, tutto rigorosamente nero, abbiamo la base per un vestito da SUB, semplicemente aggiungendo la maschera e il boccaglio.

Vi consiglio anche di non rimanere sprovvisti di punti e pinzatrice, perché risolve velocemente eventuali orli da accorciare, pieghe da stringere o corone da adattare alla misura della testa di turno, anche se stato usando e adattando stoffa per il vestito scelto.

In casa nostra esiste una completa adorazione per la Torre Eiffel, in realtà sono i piccoli ad amarla seppur non l’abbiano mai vista, e così Daphne ha deciso che sarebbe stato il suo vestito per Carnevale. Come coinvolgerla? Abbiamo cercato in rete e sul sito Paper Toys abbiamo trovato un bellissimo modellino da stampare, e ingrandire poi a piacere, è bastato poi ritagliarlo e seguire le istruzioni per ottenere una piccola riproduzione. E’ perfetta, tridimensionale e sarà fissata con la colla su un cerchietto per capelli, così da poterla esibire in testa, mentre indosserà un look total black.

Voi avete già pensato alla maschera per i vostri bambini? E soprattutto, anche voi vi travestirete?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.