Mamma Felice

Regali utili per quando nasce un bambino

Pubblicato il 6 dicembre 2013 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

regalo utile bambino

Siamo alle porte del Natale e si organizzano i giorni di festa e la scelta dei regali, ma quelli per la nascita di un bambino sono senza tempo perché i suoi bisogni rimangono gli stessi, non seguono  mode. Ecco allora che mi ritrovo a guardarmi intorno e notare che ci sono  oggetti che utilizzo ancora oggi oppure che hanno avuto veramente una lunga e intensa vita, a differenza di altri che invece sono stati usati poco o niente. Se il vostro bambino sta per nascere proprio nel periodo a ridosso del Natale può essere un motivo in più per farsi regalare qualcosa di speciale, sicuri di fare la scelta giusta.

Ecco i miei pezzi forti.

La fascia
Questo oggetto è quello che più ho usato in assoluto sin dai primi giorni di vita, inizialmente quella elastica, poi la pouch sling, poi quella rigida. Sono perfette per sentire vicino il proprio bambino e tenerlo tranquillo, per poter avere le mani libere per piccole incombenze, per poterlo baciare tutte le volte che si vuole. E’ importante che ognuno scelga il supporto per portare a sua misura, seguendo le proprie esigenze e non le mode del momento. Per esempio una fascia troppo elastica si userà pochissimo perché appena il bimbo cresce di peso tende a cedere.

Il vello di lana
Il mio bambino è nato il 23 Dicembre ed era freddo, quindi  ha sfruttato tantissimo il vello di lana, in particolare nei mesi freddi nella culla,  dormendoci sopra. Tutt’ora lo utilizziamo allo stesso modo e sono certa che il suo corpo è al caldo. Si può lavare a bassa temperatura e dura per sempre.

Il sacco nanna
Durante la gravidanza ho lavorato a maglia un sacco nanna per neonato, in lana misto seta, che ho usato in particolare i primi tempi mentre lo allattavo, ma ancor di più ho usato i sacchi nanna quelli con le spalline, perfetti per la notte. Utilizzando il sacco nanna il piccolino non si scopre durante il sonno e non c’è rischio di soffocamento rimanendo avvolto tra le coperte, inoltre all’interno si mantiene la giusta temperatura.

Cuscino allattamento
Ho ricevuto in regalo il tipico cuscino per allattamento a forma di ferro di cavallo, morbido ma sostenuto, che mi ha aiutato tutte le volte che allattavo e anche dopo posandolo dietro la mia schiena. E’ ancora in giro per casa e viene sfruttato per i momenti serali e di relax.

Coperta di lana
I neonati hanno bisogno di essere contenuti e quando li teniamo in braccio istintivamente cerchiamo di avvolgerli, partendo dal nostro abbraccio. Una copertina di lana è sempre utile, non solo per scaldare e coprire, ma proprio per contenere. In questo caso ne ho una tanto amata perché ha avvolto tutti e tre i miei figli e ancora continua egregiamente a scaldare nel modo giusto. Chissà se arriverà fino ai miei nipoti.

Aggiungo alla lista anche l’olio di mandorle che, già presente in abbondanza per prevenire le smagliature in gravidanza, è un’ottima risorsa sia per ammorbidire la pelle dopo il bagnetto che per fare il massaggio al bambino.
Inoltre ricordarsi di utilizzare un detersivo biologico per il lavaggio degli indumenti del piccolo, dato che quelli tradizionali, molto profumati e con sostanze più aggressive potrebbero irritare la sua pelle tanto delicata.

Voi avete esperienza di qualche oggetto, per la cura del vostro bambino, che si è rivelato utile e insostituibile?



Commenti

10 Commenti per “Regali utili per quando nasce un bambino”
  1. io ho cucito proprio un cuscino per l’allattamento per la mia collega fata… ora non resta che aspettare l’arrivo della piccola fatina junior 🙂

    ciaoo

  2. La tua lista è identica alla mia, aggiungerei in seconda battuta qualche gioco di stoffa con il sognalino o la carta interna che fa rumore e un set di body 100% di buon cotone biologico per il cambio giornaliero.


    • immagine livello
      Visionaria

      si, i body !!! ma non ho inserito la biancheria di lana misto seta che adoro e che ho pochi capi tenuti come reliquie. Hanno un tocco sulla pelle che ne vorrei qualche paio anche per me. Ma visto il costo mi trattengo 😆

  3. SnoopySil DPP 15 Febb

    Come sempre ottimi soggerimenti. Sono alla prima gravidanza e sono STRA ESALTATA
    Ma mi sono imposta di non cedere alla frenesia consumistica per varie ragioni,1) portafoglio ristretto, 2)evitare sprechi e conseguenti sensi di colpa 3) ma non ultimo per importanza BASSO IMPATTO AMBIENTALE. Nella produzione degli oggetti, nel loro trasporto ma anche per l’impatto ambientale domestico. Non voglio trasformare casa in una soffocante scatola che contiene oggetti, e parlo oggetti di chiunque ci abiti. Detto ciò STAVO PROPRIO CERCANDO UN ARTICOLO COME QUESTO che mi facesse da guida e stilato non da marchi interessati ma da chi ha la giusta e vera esperienza per consigliare ciò che serve veramente senza doppi fini. 😀
    La fascia è stata già acquistata e, nonostante lo scetticismo del marito, mi sto lanciando nelle varie prove di allacciatura (pancia permettendo) con prova dei vari pupazzi. 😆
    Coperte già prese con colori neutri così da poterle riutilizzare per sperati altri arrivi futuri e il sacco nanna sarà da me saggiamente suggerito come regalo di natale.
    CHIEDO CONSIGLIO- Sarebbe precipitoso pensare di comprare le coppette copricapezzoli in argento come metodo preventivo di vari problemi al seno per l’allattamento? E’ un argomento un po’ particolare per me perchè ci tengo molto poterlo fare e anche abbastanza a lungo.
    Vi prego consigliatemi.
    Un bacio grande

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (9 anni)

      Io non ho usato i paracapezzoli, ma a dire il vero non ho nemmeno allattato molto… e ti auguro che invece per te sia il contrario.
      Trovo che sia molto utile comprare subito la lanolina purissima (io avevo Purelan) che serve a riparare le ragadi: quella l’ho usata dal primo giorno, e cavolo se funzionava…
      Poi Ester ci dirà qualcosa sui paracapezzoli.

    • Valentina

      Ciao!!! Ma sì io aspetterei anche perchè nei miei due allattamenti (entrambi esclusivi fino a 15 mesi ) non le ho mai usate. Per prevenire le ragadi è necessario un buon attacco del bambino al seno, se frequenti o frequenterai un corso pre-parto le ostetriche che lo terranno ti faranno vedere come tenere il bambino e come deve attaccarsi al capezzolo in maniera corretta. Non avere mai vergogna o scrupolo di chiedere come si fa è un tuo diritto allattare! Quindi appena avrai il bambino fra le braccia “stressa” chi di dovere! Poi, nel caso le ragadine vengano comunque o irritazione del capezzolo (i primi tempi il tuo seno si deve abituare ad essere “martoriato” :mrgreen: ogni 2/3 ore) basta dell’ottimo olio di mandorle dolci e seno all’aria Casomai ho usato delle placche che si mettevano in frigo giusto per dare sollievo ai doloretti “da usura” :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: ogni tanto. Allattare è una delle conquiste più gratificanti per una donna, buona fortuna e per qualsiasi cosa siamo qui!


    • immagine livello
      Visionaria

      Io aspetterei, sarai sempre in tempo nel caso ti servano. se vuoi puoi investire pochi euro nelle coppette lavabili in cotone e lana. Io le ho usate moltissimo invece di quelle usa e getta, inoltre puoi preparare il capezzolo fino alla nascita massaggiandolo con del succo di limone fresco, mentre il seno con l’olio di mandorle dolci. In questo modo la pelle del capezzolo tende ad indurirsi un pò ed essere pronta per allattare. Condivido pienamente la tua intenzione di non acquistare troppo 😉

    • ELisabetta

      per dire, ma senza demoralizzarti bada bene, il mio primo bambino l’ho portato col marsupio, per la seconda mi sono regalata una bellissima fascia e lei non c’è mai voluta stare urlava proprio come una pazza . dopo un pò di tentativi ho desistito, spezzava il cuore. ho usato molto i copricapezzoli in argento, ma se perdi molto latte servono poco, l’unica è TETTE AL VENTO e via, anche io ho usato l’olio vea, ha l’unico inconveniente di costare parecchio. Per l’allattamento ti consiglio un buon supporto, ma se sei molto alta come me il cuscino da allattamento potrebbe non essere comodo, e dal momento che anche quello non costo poco… io ne avevo comprato uno da pochi soldi alla lidl (si può dire?) molto lungo che usavo per dormire e poi per allattare aggiungendo altri cuscini.Spero di esserti stata utile Elisabetta

  4. Sapone di Marsiglia! Ne basta pochissimo per pulire la pelle delicata del bambino. Inoltre si può utilizzare per lavare vestitini, asciugamani e coperte. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.