Ultimi preparativi per Halloween

Pubblicato il 25 ottobre 2013 da • Ultima revisione: 20 marzo 2015

ultimi preparativi serata halloween

Avete notato quante feste incalzano in questo periodo dell’anno? La prossima, tra pochissimo, sarà Halloween e subito dopo avremo S. Martino con le sue lanterne. Ma partiamo con un passo alla volta, pensiamo a zucche, ragni, fantasmi, dolcetti e scherzetti. Come sempre io mi riduco all’ultimo momento per tutto, specie per questa occasione che ho imparato ad apprezzare solo negli ultimi anni, complici le richieste dei miei figli a truccarli e vestirli in modo spaventoso, così eccomi a condividere con voi i miei stratagemmi dell’ultimo momento.

La zucca

Se avete tempo e voglia potete cercarla dai fruttivendoli in previsione di un pomeriggio dedicato allo scavare, sporcandosi le mani e rimanendo con le dita leggermente colorate di arancione. Ricordate che la buccia della zucca è molto dura, quindi con un semplice coltello può risultare faticoso, di solito io faccio il lavoro grosso con un cutter, prestando grande attenzione, e poi lascio terminare il lavoro ai bambini con un coltello affilato, ma sotto la mia stretta sorveglianza.

Se invece volete un lavoro più raffinato, usando un trapano con una punta grossa si può forare la zucca creando dei disegni che verranno poi evidenziati dalla luce della candela all’interno. Oppure, se siete proprio all’ultimo minuto e non avete tempo, ma volete comunque avere un segno di Halloween in giro per casa, potete comprare poche zucche piccole e senza svuotarle posarle intorno come un soprammobile.

Le lanterne

Un modo per calarsi nell’atmosfera è creare qualche lanterna facile e veloce, e il metodo migliore è usare i vasetti in vetro che sicuramente sono presenti in ognuna delle nostre case. Sono perfetti quelli di media grandezza e si trovano tantissime idee girando per il web, addobbandoli con la carta, con la stoffa, con i colori. Ho suggerito ai bambini di ricoprirli con della semplice carta igienica (ma andrebbe meglio una garza bianca) e loro hanno aggiunto due pezzettini di carta nera al posto degli occhi per farli assomigliare ad una mummia.

I vestiti

Se vogliamo rimediare un vestito dell’ultimo minuto non devono mancare capi neri, perchè questo è il colore preferito per fare paura, così da poterli abbinare ad altri accessori come una bella cintura creata con un pezzo di stoffa dorata e ricordare un pirata malefico semplicemente aggiungendo una benda e un cappello ritagliato da un cartone. Un grande cono a punta lunga creato con il cartoncino nero, avvolto nel tulle dello stesso colore, è un perfetto cappello da strega da abbinare ad una lunga gonna e un trucco appropriato con smalto nero alle unghie.

Trucchi per il viso

Il trucco è essenziale per avere un aspetto degno di questa serata, si può decidere di comprare prodotti adatti alla pelle delicata dei bambini, così potranno essere conservati per gli anni a venire. I colori base necessari sono il bianco, per avere un look spettrale e dare una base uniforme che ricordi il mondo dei morti, il nero e il viola, che servono a colorare intorno agli occhi e vantare occhiaie di tutto rispetto, e il rosso, per colorare labbra da vampiro o disegnare tracce di sangue sulla pelle.

In questo modo, anche se mancano veramente pochissimi giorni, si potrà respirare l’atmosfera gotica, divertente, macabra e paurosa della notte più terrificante dell’anno.

Voi ci sarete?

Avrete dolcetto o scherzetto?



Commenti

9 Commenti per “Ultimi preparativi per Halloween”
  1. Eli

    no non ci sarò non mi piace festeggiare halloween non è una festa che mi appartiene.
    Eli

  2. Noi misceliamo la festa per il compleanno della nonna con un accenno halloween, presentandoci un po’ spaventosi… :mrgreen: ma a casa la faccenda è diversa: ragni, zucche e streghe sbucano da ogni angolo: è un’occasione per creare con i bimbi alcuni lavoretti, disegni e decorazioni a tema.
    Vero che non è una ricorrenza del tutto italiana (per lo meno festeggiata in questo modo), ma a scuola, nell’ora di inglese, se ne parla parecchio, approfondendo la conoscenza delle tradizioni estere. Perché negarla? 😀

  3. laura

    bisognerebbe ricordare anche il rito pagano del 31/10 … ricordiamoci che è la celebrazione del capodanno pagano in cui si festeggia la fine del vecchio anno e la celebrazione di quello nuovo… quindi non solo una festa commerciale ma anche un’occasione per riscoprire perchè no le antiche tradizioni…

  4. Anche noi abbiamo lavorato “parecchio” ho scritto un pò di post….a me piace festeggiare con i bambini perchè è una bella occasione per fare lavoretti con i bambini…anche se non è una festa italiana ma a volte affrontare le “cose” paurose con i bimbi li aiuta anche a crescere e secondo me questa festa va vista anche sotto questa ottica… Ogni mattina si ricordano di aprire la finestrella della casa paurosa di halloween e mi piace che siano contenti di farlo….. una amica blogger mi ha dato poi una ispirazione…costruire con la carta una casetta stregata dove inserire tutte le “loro” paure…che la notte di halloween spariranno via….ecco la casa l’ho fatta…devo solo scrivere il post… prossimamente se ce la faccio…un saluto Barbara

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (9 anni)

      Sono d’accordo! E’ anche un modo per esorcizzare le paure dei bambini e riderci un po’ su…

      • laura

        bella l’idea della casetta dell’avvento per halloween :mrgreen: se così si può definire effettivamente non ci avevo mai pensato. beh l’anno prossimo comincerò a farla con largo anticipo così anche il mio bimbo potrà metterci dentro le sue paure

  5. Ciao Barbara,
    sono nuova di qui … io e le mie piccole Alice ed Anna abbiamo preparato, oltre alla zucca, dei pipistrelli da attaccare alle tende o in qualche posto della casa … alcune le abbiamo portate a scuola di Alice ed altre le ho portate ai bambini della mia classe dato che sono maestra di scuola elementare….
    A presto e buon halloween a tutte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.