Come realizzare una pignatta da un palloncino

Pubblicato il 25 settembre 2013 da • Ultima revisione: 20 aprile 2015

pinata Skylanders Giants hot head

Un gigante di fuoco, che incontrò per caso l’oro nero cercando refrigerio in una piscina di petrolio. Questa avventura lo fece diventare potentissimo, il bagno con l’olio magico gli diede la capacità di generare una fornitura infinita di carburante per sconfiggere i suoi nemici. Vi chiederete come faccio a sapere che Hot Head si muove con la delicatezza di un pachiderma lanciando sfere di catrame?

Ho studiato attentamente le movenze dei personaggi Skylanders, dal momento che i miei figli ci giocano continuamente. Hanno una collezione di protagonisti dal più alto al più basso, con forme bizzarrissime e colori sgargianti, tutti con un loro potere distinto ma con uno scopo comune, la vittoria del bene sul male.

In questi mesi mi sono fatta una cultura, tanta cultura, so benissimo come sconfiggere il nemico e le qualità speciali di ogni singolo personaggio.

Devo dire che mi sono appassionata anche io, non è che mi diverta a giocarci, ma comunque apprezzo gli sforzi di chi riesce a creare e pensare a questi giochi, cogliere ogni sfumatura, impressionare il giocatore e divertirlo. In sostanza  sono intuitivi, graficamente belli e interattivi quanto basta, perché il giocatore non si diverte solo attraverso lo schermo ma anche con le miniature e la piattaforma.

pignatta pinata Skylanders giants

Ho pensato di fare un regalo al mio piccolo bimbo tanto appassionato, io ed Emma gli abbiamo fatto trovare una  mini pignatta dedicata a Hot Head, il suo nuovo personaggio preferito.

Come si fa? Ad essere sincera se la dovete fare per una festa, o un compleanno o semplicemente per sorprendere qualche piccolo umano con la passione degli Skylanders, bisogna partire con netto anticipo, almeno qualche giorno.

Dapprima per la ricerca del carbone (per intenderci quello che si mette nella calza della befana), all’uopo fatto diventare catrame, che magari in settembre non è così di facile reperibilità, in seconda battuta per l‘asciugatura della carta pesta. Se per il primo ci potrebbero volere poche ore, personalmente ho fatto impazzire la pasticcera dove vado di solito a prendere il caffè, per quanto riguarda la seconda, bisogna attendere almeno 24/48 ore.

La scelta del regalino da inserire all’interno è opzionale, mio figlio è stato contentissimo di trovare anche solo lingue di fuoco di carta velina, monete d’oro in cioccolato e catrame dolce (carbone)!

Partite in anticipo, anche di parecchi giorni!

Vediamo l’occorrente e poi come si esegue il lavoro, per quanto riguarda le spiegazioni nel dettaglio, vi lascio un video, un tentativo personale all’avvicinamento ad immagini in sequenza ravvicinata.

occorrente pignatta Skylanders hot head

Occorrente:

  • palloncini 
  • un recipiente con acqua, colla vinilica e farina in uguali proporzioni
  • giornale
  • pennelli
  • vernice spray nera
  • nastro adesivo
  • carta velina, monete d’oro, carbone dolce, regalini
  • forbici
  • nel caso vogliate appendere la pignatta, occorrerà uno spago da inserire al momento della chiusura del foro con il nastro.

Per fare una pignatta, gonfiare i palloncini e strappare la carta con le mani.

Amalgamare nel recipiente la colla, la farina e l’acqua facendo attenzione a non creare grumi, ma per sapere come si procedere, vi lascio questo video.

Cosa ne pensate?



Commenti

4 Commenti per “Come realizzare una pignatta da un palloncino”
  1. Mi piace moltissimo l’idea di abbinare il soggetto della pignatta alle sorprese…non il solito “ripieno”, ma a tema… 😀 bello e nemmeno complicato…se comincio adesso, per gennaio dovrei farcela anche io, spero… 😉


  2. immagine livello
    Visionaria

    Certo che ce la farai!!!! 😉
    Un abbraccione Carla 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.