Ghiacciolo alla frutta

Pubblicato il 7 giugno 2013 da • Ultima revisione: 8 novembre 2017

ghiacciolo alla frutta

 

Lo so, stiamo ancora tutti aspettando l’estate, quella vera, che ufficialmente arriva il 21 giugno, e forse sentiamo molto la sua mancanza perchè negli scorsi anni siamo stati abituati a sentirne il profumo e il caldo afoso molto prima del solstizio. Ma vi confido una ricetta infallibile per sentirvi già in vacanza, per mettere una causa positiva nella vostra giornata e soprattutto per immaginarla come rito propiziatorio per la stagione prossima. E sono certa che mentre arrancheremo durante i prossimi pomeriggi caldi e afosi ci guarderemo indietro e ricorderemo queste giornate fresche con un pò di nostalgia.

Propongo il ghiacciolo come sinonimo di estate e di caldo (perché se il gelato possiamo gustarcelo anche in una fredda serata d’inverno, il ghiacciolo proprio no) e come simbolo centrale per convincere il nostro ambiente intorno che abbiamo bisogno di avere un cielo azzurro e terso, con vento caldo e secco, senza troppe nuvole e piogge costanti.

Quindi tutti pronti con un ghiacciolo in mano, colorato e saporito, a farci notare in giro, passeggiando, grandi e piccini, ostentando questa icona estiva. Chissà che funzioni!

L’importante è non farsi trovare impreparate da un raggio di sole senza ghiacciolo, se avete tempo e voglia potete anche prepararlo in casa, per scegliere ingredienti più salutari e farvi aiutare dai vostri bambini.
Io quest’anno ho voluto sfidare le mattine uggiose e i freschi pomeriggi, facendo finta che ci fossero trenta gradi e preparando ghiaccioli a sorpresa per tutta la famiglia.
Sono anni che ogni volta che mangio un gelato confezionato lavo e conservo lo stecco di legno, sono tutti legati con un elastico in un cassetto della cucina, ormai è diventata la mia mania e nuova collezione. Ovviamente è molto più semplice comprare i classici stampini per fare i ghiaccioli e usare gli stecchi di plastica di cui sono forniti.
Perchè amo i ghiaccioli homemade?
Perchè posso scegliere la frutta che preferisco, possibilmente biologica.

Perchè posso prepararli e in poche ore sono pronti.

Perchè posso dosare al meglio lo zucchero.

Perchè diventa una merenda sana.

Ghiacciolo alla fragola

300 g di fragole
mezzo limone spremuto
zucchero quanto basta

Si potrebbe aggiungere anche l’acqua, ma io preferisco frutta pura.
Tagliare a pezzettini piccoli le fragole, condirle con lo zucchero e limone, lasciare in infusione per almeno mezz’ora. Si può usare direttamente la frutta e lo sciroppo formatosi oppure frullare il tutto, riempire gli stampini facendo attenzione a dosare bene frutta e sciroppo, e mettere in freezer per almeno un’ora.

Ghiacciolo yogurt e fragola

Un vasetto di yogurt naturale intero
zucchero quanto basta
fragole come sopra

Unire lo zucchero allo yogurt e mescolare con attenzione, riempire gli stampini a metà, lasciare riposare in freezer per mezz’ora e poi aggiungere le fragole. Tenere in freezer per un’ora.

Ghiacciolo al limone (o arancia)

300 g di succo di limone
100 g acqua
zucchero quanto basta
2 cucchiaini di amido di mais

Far bollire l’acqua e aggiungere l’amido di mais, poi il succo di limone e lo zucchero, far bollire per un paio di minuti, mescolando e a fuoco medio.
Lasciare intiepidire e riempire gli stampini, mettere in freezer per circa un’ora. Ricordate che l’arancia ha bisogno di meno zucchero.

Potete sbizzarrirvi con molti altri gusti, la frutta in questa stagione offre tante possibilità, ma non dimenticate gli sciroppi, se volete un risultato più veloce: quello alla menta, alla mandorla, al sambuco, oppure centrifugando frutta e verdura possiamo veramente creare un concentrato di sapori e colori.
Mela, prugna, carota, sedano, ciliegie, albicocche, pesche, sono tutti potenziali ghiaccioli cattura estate.

Voi avete qualche ricetta vincente per rasserenare i cieli?



Commenti

19 Commenti per “Ghiacciolo alla frutta”
  1. Wow! anche noi amiamo i ghiaccioli e sono anche una delle pochissime cose dolci che mi piacciono! li abbiamo fatti al limone ma non abbiamo aggiunto l’amido di mais…a cosa serve?

  2. Qui non c’è ancora abbastanza caldo, ma non vedo l’ora di mettere in funzione le formine apposite :mrgreen:

  3. Anche tu conservi i bastoncini del gelato? Sono irresistibili! :mrgreen:

  4. mi piace ghiacciolo yogurt e frutta proverò…

  5. confesso che i ghiaccioli non li amo molto. io ultimamente mi sono innamorata del frappè alla banana. gustosissimo, rivitalizzante e poco calorico. nient’altro che una banana e 250 ml di latte nel mixer a immersione. freddo è anche rinfrescante. buon estate a tutti

  6. Ciao Mamma Felice, posso invitarti allo Swap che ho appena lanciato?
    Mi farebbe molto piacere! Se ti va, ti aspetto! 🙂

    http://giokaconleo.blogspot.it/2013/06/1st-swap-party-di-gioka-con-leo.html

  7. qualche volta mi è capitato di farli usando il succo di frutta direttamente nelle formine, non è come la frutta fresca ma in casi estremi… 😉

  8. valeria

    Ma che stampini usate voi?? io non mi fidi di quelli che trovo in giro perchè sono tutti made in china….

  9. che bello …per le mie bambine andra benissimo chi sà forse me lo farò anch’io 😀

  10. Ci piace!!!!
    Abbiamo riproposto la ricetta a tutte le nostre (Dimmi)mamme… ma solo dopo averla testata personalmente!!! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.