Margherite con nastro a zigzag

Pubblicato il 17 aprile 2013 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

fiori in fettuccia e bottoni

Questo ti po di nastro me lo trovo tra le mani da quando sono piccolissima, mia mamma amava metterlo come decorazione ai semplici vestitini che mi cuciva. Mi piaceva tantissimo, le sue onde regolari davano un tocco particolare ai vestiti soprattutto se la mamma era disposta a cucirne tanti e di differenti colori.

Sono passati tanti anni e logicamente io non avendo eccessiva dimestichezza con l’ago e soprattutto con la macchina da cucire ho dovuto trovare un utilizzo alternativo che non implicasse l’uso della sewing machine.

Questo nastro viene comunemente chiamato nastro a zigzag o ondulato, alcuni la chiamano spighetta ondulata oppure fettuccia a ondine e si può trovare in cotone o altre fibre. Il nastro è  composto da un caratteristico intreccio di fili in diagonale che ne conferisce ai bordi una linea ondulata. Le onde sono regolari e in commercio se ne trovano di diverse altezze io in casa avevo quello di 1 cm  in cotone.

Forse per facilitarmi le cose, soprattutto la cucitura di giunzione tra i due capi, sarebbe stato più opportuno averne  un tipo sintetico. La fibra non naturale per non sfilare si sarebbe potuta leggermente bruciare per consentire una più facile esecuzione, ma purtroppo quello che ho reperito penso che provenisse dal Pleistocene e nel periodo Quaternario certo non s’eran scoperti ne la viscosa ne il poliestere.

I presupposti per fare il mio ennesimo disastro c’erano tutti, nastro che si sfilaccia e la mia quasi incapacità a tenere un ago tra le dita, ma il cerchietto arancione di Emma doveva essere riparato. Il suo fermacapelli preferito con i suoi abbellimenti aveva quasi deciso di abbandonarci e urgeva una rapida soluzione.

Già in passato avevo provato a cimentarmi in dei fiori sempre con la spighetta ondulata, una fatica terrificante, gli ornamenti che ne uscirono parevano pigne, certo non potevo riciclarne la fattura, il modello floreale sarebbe rimasto troppo compatto ed elevato, per cui ho pensato di realizzare un fiore che ricordasse vagamente una margherita.

Vediamo che cosa occorre e come si esegue.

occcorrente fiore con fettuccia a zig zag

 Occorrente:

  • nastro a zigzag alto 1 cm. lunghezza variabile, i più piccoli necessitano solo di 20 cm sono una lunghezza di 35 cm per il più grande
  • un disco di panno di diametro 2,5 cm.
  • bottoni di differente grandezza
  • colla a caldo
  • ago e filo
  • forbici

collage fiore fettuccia zig zag

Vediamo come si procede.

Come ho già accennato se avessi avuto il nastro a zigzag sintetico sarebbe stato più semplice, ma dai cassetti della mamma è uscita solo questo, per cui mi sono arrangiata.

Foto 1-2: pareggiare i nastri cioè tagliare all’inizio e alla fine la parte di ondina che va verso il basso. Per intenderci la metà dell’onda in maniera che una volta congiunti il motivo risulti armonioso.

Foto 3-4: pareggiare il taglio. Se siete fortunate da possedere o trovare una spighetta ondulata sintetica, in questa fase passate sul taglio la fiamma di un accendino, eviterà di sfilacciarsi. Io invece ho proceduto a cucire con ago e filo come nella figura 4.

Foto 5: da adesso in poi prendere in considerazione solo la parte di onda che va verso l’alto, puntare l’ago  dove vedete il puntino nero, il puntino grigio è la mostra prossima meta.

Foto 6: puntate l’ago nel puntino nero e proseguire.

Foto 7-8: ora vedrete che la fettuccia tirando il filo si arriccerà, completate la cucitura lungo tutto il nastro.

Foto 9: regolare l’arricciatura e rifare un giro di cucitura per fissare il tutto.

Foto 10: fissare il filo e tagliare.

Foto 11: scaldare la pistola a caldo e fissare dapprima il fiore e poi un bottone scelto in precedenza.

Foto 12: la margherita è terminata.

fiori in lavorazione

Come potete vedere a seconda di come la corolla venga rivolta il fiore conferisce forma e aspetto diversi. Da una parte i petali sono chiusi dall’altra risultano aperti, per cui la possibilità di avere due decorazioni utilizzando la medesima tecnica.

cerchietto con fiori in fettuccia a zig zag

Dopo aver deciso dimensioni, bottoni e come vogliamo che il nostro fiore appaia a questo punto non ci manca che fissarlo sul cerchietto, un tocco di colla a caldo qua e la e il nostro fermacapelli è terminato.

Cosa ne pensate di questo recupero in extremis del cerchietto di Emma? Ora bisogna solo che piaccia alla mia bimba, iniziate a tenere le dita delle mani e dei piedi incrociate che ha i gusti molto difficili. 😉



Commenti

9 Commenti per “Margherite con nastro a zigzag”
  1. clarissa

    bellissime queste margherite, complimenti! Io sto realizzando delle borsette in fettuccia e queste margherite sono perfette da applicare alle borse.
    proverò a farle.
    Invece del nastro secondo te si può realizzare facendo una striscia all’uncinetto?


    • immagine livello
      Visionaria

      Ciao Clarissa,secondo me si possono fare.Devo dirti la verità non ho mai provato perchè utilizzo sempre degli schemi per la realizzazione dei fiori.
      Sicuramente verranno più “spessi” i petali, bisognerebbe provare 😉
      Fammi sapere se i tuoi esperimenti riescono, sono curiosa 🙂
      Grazie dei complimenti

  2. Non è brava! Un po’ di più! Stamattina sto facendo un giretto tra i blog creativi, così per farmi un po’ male. Serve ogni tanto farsi un po’ male no? 😉


    • immagine livello
      Visionaria

      Grazie MammaImperfetta
      Ma non sono brava, ci provo…sapessi quanti esperimenti mi falliscono miseramente!!!
      Prova e riprova errori su errori poi qualcosina esce 😀

  3. Anche io ho una passione insana per la fettuccia a ondine…mai pensato di farne fiori però….brava come al solito…e che bel colore!!!

  4. che carino! devo preparare un mercatino pro asilo, mi hai dato una bella idea 🙂

  5. Sono bellissime!

    Questo lavoretto mi piace proprio! Sono sicura che la mia bimba ne andrà matta… alla prossima giornata di pioggia proviamo! 🙂

    Ciao
    Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.