Pollo indiano con riso basmati

Pubblicato il 18 febbraio 2013 da • Ultima revisione: 10 novembre 2017

pollo indiano al curry con riso basmati

Non so come chiamare questa ricetta, perché è totalmente inventata, ma l’ho preparata una sera di qualche settimana fa e noi femmine (mia mamma, mia sorella, io e Dafne) ce la siamo spazzolata talmente di gusto che la sera prima di andare a dormire me la sono trascritta nelle bozze di Mammafelice, per non dimenticarla. Tutto parte da una fugace spesa al LIDL (dove mi sono regalata la macchina per fare lo zucchero filato… buuhaaa), in cui ho visualizzato sugli scaffali le ultime due lattine di latte di cocco. E ho pensato: stasera pollo indiano!

La ricetta è davvero tanto semplice, e non so se possa essere definita indiana nel vero senso del termine, ma l’India in qualche modo c’è. Provatelo e mi saprete dire. E’ delicatissimo.

Ingredienti:
un cucchiaino di semi di cumino
zenzero fresco
aglio, semi di cardamomo, semi di senape (facoltativo)
curry
peperoncino in polvere
600gr di petto di pollo
2 porri grandi
3 peperoni misti
400gr di cavolfiori bolliti
un lime
sale, acqua calda

Facciamo soffriggere abbondante olio con i semini, senza farli bruciare: dobbiamo far sprigionare tutto il loro aroma. Aggiungiamo lo zenzero e lasciamo cuocere dolcemente. Possiamo aggiungere anche semi più speziati come le bacche di cardamomo, i semi di senape. Aggiungiamo il pollo tagliato a tocchetti regolari, facciamolo rosolare bene da tutti i lati, poi uniamo il succo del lime (un pizzico di acidità perfetta con questa ricetta).

Puliamo due porri grandi, incidiamoli per il lungo e tagliamoli a rondelle. Uniamoli al pollo. Lasciamo rosolare, poi aggiungiamo due bicchieri di acqua calda. Lasciamo cuocere per almeno dieci minuti. Poi aggiungiamo i peperoni, e lasciamo cuocere altri dieci minuti, aggiungendo a questo punto il latte di cocco ed eventuale altra acqua calda, se necessaria. Saliamo e lasciamo asciugare il brodo, ma non del tutto: la preparazione deve risultare un po’ brodosa (non liquida, ma cremosa), perché così il sughetto si amalgamerà bene al riso bianco.

Quasi a fine cottura aggiungiamo i cavolfiori bolliti, regoliamo di sale, aggiungiamo il curry in abbondanza, e un cucchiaio di peperoncino in polvere. Lasciamo riposare per un paio di minuti e serviamo un paio di mestoli di pollo e sugo versandoli sul riso basmati lessato semplicemente in acqua e sale (eventualmente con l’aggiunta di qualche bacca di cardamomo).

Se vi piace, potete tritare qualche foglia di coriandolo fresco: a me non piace, ma se vi piace ci starà molto bene. In alternativa, mettete qualche scorza del lime che avete utilizzato in cottura: rinfrescherà il piatto smorzando la dolcezza del latte di cocco. Una bontà assoluta!



Commenti

7 Commenti per “Pollo indiano con riso basmati”
  1. Un’idea originale di servire il pollo, devo però ricordarmi di comprare quelle spezie quando vado a fare la spesa. 😉

  2. La Chiara

    Ecco, adesso ho fame… quella fame che ti viene solo quando hai un bambino nella pancia per cui potresti ritrovarti a mangiare qualunque cosa. Se mordo il mio collega qui vicino sapete perchè!
    A parte gli scherzi… sembra proprio buono questo pollo! Ignoravo l’esistenza del latte di cocco: ma si trova in tutti i supermercati?? e se io non lo trovassi, la ricetta riesce lo stesso?? :mrgreen:

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      Si trova abbastanza di frequente, per esempio di sicuro all’esselunga, perché io prima lo prendevo lì.
      Senza latte di cocco viene un pollo al curry, sempre buono, ma meno dolce e brodoso. A quel punto forse potresti aggiungere un po’ di yogurt greco alla fine, per inacidirlo un po’.

  3. bbbuono! ma non c’è speranza che lo possa cucinare a casa mia prima di un paio d’anni. che questa è una ricetta “da femmine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.