Insieme in cucina

Pubblicato il 28 gennaio 2013 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

cucinare insieme

Ci siamo lasciati alle spalle il nostro ultimo weekend bolognese. Siamo frastornati da una marea di sensazioni. Il desiderio di essere nella nuova città il più in fretta possibile per scansarci di dosso le fatiche del trasloco, ma anche la consapevolezza di aver trascorso qui sette anni bellissimi, che hanno gettato le basi del nostro futuro, della nostra vita, della nostra famiglia e anche del nostro lavoro.

Bologna ci mancherà tantissimo, è innegabile. Forse torneremo da turisti, finalmente godendoci la città come non abbiamo fatto mai. O forse no. Queste sono promesse che si tende a fare per restare legati ai luoghi di cui ci si è innamorati, ma non è detto davvero che poi ritorneremo. La vita è così piena che non si può prevedere nulla da qui a una settimana.

Sabato nel nostro minuscolo cucinino ci siamo ritrovati a cucinare lui e io. Nestore ha fatto il chili, una delle sue specialità. Ci siamo regalati tanti weekend di riposo, dopo le vacanze di Natale, ed è bello riscoprirci complici di parole, chiacchierare di vita, di politica, di storia, e nel frattempo cucinare, mettere a posto insieme, fare le cose semplici che ci regalano tempo insieme. Lo amo. So che senza il suo sostegno incondizionato tutto questo non sarebbe mai successo.

Nel frattempo c’è stata molta vita, intorno. Ce ne sarà ancora, io almeno lo spero.
Ci saranno altre ricette da cucinare insieme, una cucina più grande dove Dafne vuole assolutamente imparare a cucinare. Le ho promesso che quando saremo a Mappano le insegnerò le basi della cucina: le lasagne, la cottura della pasta, le uova, la besciamella, il ragù, il polpettone. Farò un bel ricettario scritto a mano per lei, le insegnerò quello che ho imparato anche io dalle donne della mia famiglia (e da Nestore: mica solo le donne stanno in cucina). Sarà bello.

Giovedì, ultimo giorno bolognese, sarà anche la ricorrenza di Liberiamo una Ricetta – anno 2013. Parteciperete? Mi auguro di sì. Sarà un bel modo per volersi bene, anche a distanza, e avere memoria di ciò che siamo stati, per diventare ciò che saremo.

Un bel viaggio, da fare insieme.
Per fortuna la strada è ancora lunga.



Commenti

25 Commenti per “Insieme in cucina”
  1. “Farò un bel ricettario scritto a mano per lei, le insegnerò quello che ho imparato anche io dalle donne della mia famiglia (e da Nestore: mica solo le donne stanno in cucina). Sarà bello.”
    Mi mancherete anche se è assurdo dirlo visto che in questo anno alla fine della fiera non ci siamo mai visti…pero’ mi mancherete ugualmente, per scontro è piu’ grande il sorriso che mi si spalanca se vi vedo finalmente in una vita nuova, per alcuni in una vita piu’ completa…quella che avevi tanto desiderato! Liberero’ una ricetta per voi, mi mancava il mordente e l’ho trovato ora 🙂 smacks smacks smacks

  2. angela

    Anche a me piace tanto cucinare insieme ai miei figli o a mio marito, peccato che spesso siamo di corsa e manca il tempo necessario…Ti invidio un pò il tempo che trovate per cucinare insieme, a me manca molto, perchè mi piace cucinare, ma spesso diventa solo un dovere, le ore non bastano mai…Tra pochi giorni inizierete una nuova vita, e vi auguro ogni bene, ve lo meritate e tanta tanta serenità e “famiglia”.

  3. Quando nel 2006 ho lasciato Modena, e tutta la vita che avevo lì, provavo una miscela di sensazioni simile a quella che descrivi, e lo stesso mi era capitato quando, 6 anni prima, avevo lasciato Roma. Un pezzetto di me è rimasto in tutte le città in cui ho vissuto, e ogni tanto ne ho nostalgia. Ogni posto in cui ho abitato mi ha regalato soprattutto amicizie eterne, che continuano a occupare un posto speciale nella mia vita, anche se non ci vediamo mai. Per fortuna abbiamo tanti mezzi che ci consentono di partecipare alla vita delle persone importanti che abbiamo incontrato sulla nostra strada, anche a distanza. Io, per esempio, sono connessa in chat in tutto l’orario d’ufficio con quella che era la mia collega di Modena, è il mio modo per sentirmi ancora in ufficio con lei; sono passati tanti anni eppure ancora facciamo così, restiamo connesse. Da allora sono tornata a Modena una sola volta, eppure è un po’ come se fossi ancora lì, non so come spiegarti. Ma tutto questo è solo per dirti che la tua nuova vita andrà alla grandissima, che quel pezzetto di te che hai lasciato a Bologna sarà sempre lì e che ti auguro (anzi vi auguro) di essere felici, tanto tanto felici, nella vostra nuova vita…

  4. lima38

    Quando si cambia casa c’è sempre un po’ di nostalgia per quello che si lascia e un po’ di timore per il nuovo inizio, ma ricominciare, riprogettare, riorganizzare un nuovo “nido” dà anche tanto entusiasmo, permette di poter ricreare il proprio spazio con nuove opportunità di vita (es “cucina più grande” ecc.). Vedrai che nonostante un po’ di caos iniziale e di stanchezza la vostra nuova vita sarà bellissima!!!

  5. d.

    vi auguro una nuova vita mappanese piena di luce e cose belle e poi si, mi mancherai ed è buffo perché ci siamo conosciute da poco ma si sa, il tempo in queste cose è un accessorio relativo; e ultimissima cosa, è davvero bello il progetto di scrivere le ricette per la tua bimba, io ho ricostruito un rapporto con mia mamma proprio iniziando a cucinare insieme perché non c’è niente da fare, spadellare è come impastare un po’ di vita e sono certa che sarà bella la vostra nuova vita di “famiglia allargata”, ti voglio bene <3

  6. Io ho cambiato casa varie volte e ho presente la varietà di sensazioni.. E penso che la cucina sia il posto giusto dove raccogliere gli ultimi ricordi della casa vecchia e costruire quelli nuovi nella casa nuova… Assieme. Buon inizio settimana a tutti e tre 🙂

  7. Claudia

    Ciao MF, che esplosione di emozioni, io ho ben impressa nella memoria l’immagine della mia casetta quando l’ho salutata x iniziare la mia nuova vita con lui nella nostra casa!
    Buon trasloco vi auguro tanto bene

  8. Io e Binotto cuciniamo sempre insieme, e sono certa che questi momenti condivisi resteranno nella sua memoria in crescita.
    Non garantisco, ma se ci riesco con i tempi, proverò a liberare una ricetta anche io.
    Buon lunedì e nuova vita,
    a presto!
    🙂

  9. Certo che è quasi incomprensibile come la rete ci unisce a persone sconosciute. Quella piacevole sensazione che ritrovo nei miei momenti familiari la ritrovo leggendoti. Il tuo calore familiare scalda anche me.
    In bocca al lupo per questo nuovo “viaggio”.

  10. … i tuoi racconti mi fanno sempre emozionare … Partite a vele spiegate verso il domani … buon vento! 🙂

  11. Ciao Barbara! Che bello cambiare, è il mio hobby preferito! Un grande abbraccio a tutti e tre x la nuova vita!

  12. Mi spiace un po’ che la mia città non abbia saputo trattenere MammaFelice… “Piccola città, bastardo posto”, canta Guccini!
    Ma – da specialista di traslochi e di cambi di vita – so che avete fatto la scelta migliore!! Buon vento!

  13. C’è un passaggio, breve, che più di tutto mi commuove all’inverosimile.
    Non ti dirò quale. Tanto mi conosci.
    Siamo un po’ cresciute insieme e anche questo non è meno commovente.
    Un abbraccio e tutti e tre.
    Buona vita.
    Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.