Pere al vino rosso

Pubblicato il 13 novembre 2012 da • Ultima revisione: 10 novembre 2017

pere al vino rosso

Quando ormai è Autunno inoltrato, piove, hai voglia di un dolce poco calorico, che dai? Ti butti sulla frutta cotta, e in effetti con un dolce così non ti manca per niente nemmeno il cioccolato. Un jolly da giocarsi spesso, insomma, soprattutto perché si cucina da solo, come le mele al forno, e tu devi solo girare ogni tanto e poi direttamente mangiare a cucchiaiate.

Per me il forno in questa stagione vive di vita propria. Metto tutto in teglia, accendo, porto a temperatura, infilo e non ci penso più. E con il forno acceso ci farei qualunque cosa, dalla frutta – appunto – alla pasta, la carne, gli hamburger, qualsiasi tipo di pesce, le verdure, la grandissima zucca al gorgonzola, che quest’anno servo sempre con l’aglio cotto al forno e poi trasformato in cremina.

Le pere. Le ho preparate domenica scorsa per una cena con Ester e famiglia: siccome le dico sempre ‘ti invito appena pulisco casa‘, appena la casa era pulita le ho preparato questa benedetta cena. Ma tutta al forno, o quasi.

Ho preparato una salsina di avocado e yogurt greco con le carote crude, una torta salata di purè e wurstel per i bambini (poi ve la racconto), degli antipastini di pesce pronti solo da scaldare al forno, la zuppa di cipolle, la zucca con aglio e gorgonzola.

E per dolce le pere al vino rosso, che poi si sono sposate incredibilmente bene con il gelato fior di latte portato da Ester.

Pere al vino rosso

Ingredienti: 8 pere kaiser o williams, 300 gr circa di acqua, 500 gr circa di vino rosso, una stecca di cannella, mezzo baccello di vaniglia, 6 chiodi di garofano, 3 bacche di ginepro, 1 bacca di anice stellato, 1 scorza di arancia, 3 cucchiai di zucchero di canna grezzo integrale, gelato fior di latte, panna montata, cannella in polvere, una noce di burro.

Sbucciate le pere tenendo integro il picciolo. Io non sono troppo fine nella scelta delle pere: ho usato le kaiser, ma sicuramente la miglior varietà per cucinare le pere cotte è la Martin Sec, se la trovate. Non sono troppo fine nemmeno nella scelta del vino: prendo un buon bottiglione di vino rosso da tavola, ma non mi sono mai sognata di ‘sprecare’ un Barolo (per dire) per le pere: quello me lo bevo.

Mettete a bollire l’acqua, il vino e le spezie, con lo zucchero. Adagiate le pere dentro il liquido e portate a cottura, girandole delicatamente ogni tanto, cuocendo per circa 20-30 minuti (dipende dalle pere, dalla quantità di liquido, ovvero se le pere sono totalmente coperte o no, dal fuoco e ciao).

Togliete le pere e tenetele in caldo. Travasate il vino rimasto in un pentolino, filtrandolo con un colino. Aggiungete una noce di burro e fate bollire per circa 15-20 minuti, fino ad ottenere una riduzione di vino rosso della consistenza di uno sciroppo.

Tagliate le pere a metà, irroratele con la riduzione di vino rosso, aggiungete una pallina di gelato, la panna montata e una spruzzata di cannella in polvere.

Sono meravigliose, profumate e dolci. Non ve ne pentirete.



Commenti

12 Commenti per “Pere al vino rosso”
  1. Qui da noi fa ancora un caldo boia…viene più naturale preparare un insalata…però ho troppa voglia di iniziare a fare le zuppe… infatti contro le aspettative del marito avevo già deciso per la zuppa di cipolle!
    Lo consolerò con questo gustoso dessert!

  2. deliziose!!! mentre le divoravo avevo già memorizzato la ricetta che diventerà sicuramente il mio dessert preferito per le cene con amici!!! per non parlare poi della salsina che me la sono quasi finita tutta io e la zuppa di cipolle che ho preso due volte!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    😆

  3. Io di solito le cucino sul fuoco, con un bel po’ di spezie ma senza vino. La tua ricetta per le mele l’ho provata anch’io senza lo zucchero se non ricordo male ed erano deliziose. Sono sicura che anche le pere sono buonissime, non mancherò di provarle quando farò il pane la prossima volta (cerco di sfruttare il calore per cuocere più cose di seguito o contemporaneamente 😉 )
    Ciao!

  4. angela

    Non le ho mai preparate, la frutta cotta mi ricorda l’ospedale, 🙁 ma questa versione è davvero invitante.

  5. danielina

    ciao, direi che l’alcool evapora e quindi le hai date anche alla bimba? le son piaciute? vorrei farle stassera, però ho queto dubbio per la nipotina. grazie mille

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (9 anni)

      Ciao Danielina, io ai bimbi non le ho date: la riduzione al vino era ancora bella alcolica, o meglio aveva un buon gusto di vino che secondo me non era adatto ai bambini.
      Se le prepari per i bimbi, ti consiglio di cuocerle solo in acqua e zucchero, con un poco di succo di limone. Oppure di cuocerle direttamente in forno senza niente, e poi magari servirle con del cioccolato fuso.

  6. Jo

    Le faccio anch’io e sono deliziose! Per variare la presentazione le servo a volte decorate con lamponi o altri frutti di bosco freschi oppure faccio sciogliere un cubetto di cioccolato fondente sotto ogni pera.

  7. Buonissime le pere al vino! Io le preparo nel microonde 😳 stesso procedimento che descrivi tu, spesso però elimino lo zucchero e sono buonissime lo stesso. Mi hai fatto venire voglia di prepararle. Appena mi passa quest’influenza…

  8. amica quando vengo a cena da te (leggasi, semmai un giorno) ricordati che sono astemia 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.