5 modi di trovare la felicità

Pubblicato il 5 novembre 2012 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

barbara-damiano-mammafelice

Ci penso sempre, ogni giorno. La mia sfida, quando ho aperto questo blog, era superare l’infelicità inventandomi una strada per essere felice: con poco, con tanto, con qualcosa. Volevo solo essere felice. E ogni benedetto giorno, scrivendo l’almanacco, più mi sentivo infelice, più scrivevo con gioia, e con amore, e con dedizione.

La felicità è stata la mia sfida. Volete davvero sapere se è stata facile?

Alla fine ho realizzato che c’è solo una cosa importante nella vita, e questa è proprio la felicità. Perché è universale, e vale per ogni cosa e ogni persona, come il comandamento dell’amore. Se tu sei felice, sei felice con gli altri, e per gli altri. Ed essere felici insieme è l’unico scopo della mia vita: più riuscirò a diffondere la felicità, o anche solo l’idea della felicità, o la voglia di felicità, o il sogno della felicità… più mi sentirò di aver fatto qualcosa di utile nella vita, una cosa piccola, ma che io stessa, per prima, avrei voluto che mi venisse contagiata tanto tempo prima.

Quando ho scritto il Manuale Pratico della Felicità, ho lavorato di notte: per circa un mese, fino alle 4 del mattino, ho cercato di raccontare la semplicità di questa idea, così banale nella sua rivoluzione, da essere quasi sfiancante, e terribile, e prepotente. Avrei potuto scriverlo meglio, avrei potuto scrivere tante pagine in più, avrei voluto scriverlo con la penna cancellabile per poterlo correggere ogni giorno insieme.

Oggi mi sento di aggiungere altri cinque capitoli di questo libro, che un po’ completano le cose che ho già scritto nel libro, un po’ le approfondiscono, un po’ le accompagnano.

Non voglio spingervi a comprarlo: sono una pessima manager per me stessa, e mi so vendere tanto bene nel lavoro, ma molto male se si tratta di auto promuovere una cosa mia, intendo mia personale. Perché c’è tanto di me, in questo libro, tanto di me in tutto: io le cose senza passione non sono mai riuscita a scriverle, mai, nemmeno quando scrivevo di notte con la luce del mappamondo, e chissà che mi credevo sulla vita, e sui libri che avrei scritto, e sulla mia poesia.

barbara-damiano-manuale-felicita

Modifica le aspettative su te stessa
Quanto vuoi chiedere a te stessa, ancora? Quanto devi ancora scavarti dentro, prima di trovarti accettabile agli occhi degli altri? Vorresti essere migliore di come sei, e non ti accorgi di essere già la migliore te stessa.
Perdonati, perché non sarai mai perfetta, e non devi competere con chi tu non sarai mai: sei differente, sei te stessa, sei unica. Non basta questo a renderti migliore di qualunque altro, e nello stesso tempo così uguale a tutti gli altri?

Regalati un sogno
Regalati un sogno. Che è una cosa che nessuno dovrebbe mai dire, perché  i sogni sono pericolosi, e a volte ci compromettono in scelte sbagliate, e ci portano su una strada di dolore. Ma il sogno, il tuo sogno, ha comunque la sua dignità di avere un posto di riguardo nella tua vita. Perché hai smesso di credere che il tuo sogno si potesse avverare? Quando è successo? Di cosa hai paura, che si avveri?

Perdi tempo per tutto, ma non perdere gli amici
Puoi sprecare le giornate, i soldi, il cibo, il tuo lavoro. Puoi sprecare la noia, le lacrime, le risate. Ma non sprecare mai gli amici. Non rimandare mai a domani quella telefonata, o quella email, o quel messaggio che vuoi sempre mandare e non hai mai il tempo (o il coraggio) di mandare. Rimanda le faccende domestiche, rimanda la cena, rimanda il riposo, ma non rimandare mai più  l’affetto delle persone che ami, della famiglia, delle amiche, del tuo compagno, dei tuoi figli.
La felicità non ha alcun senso, se non puoi condividerla, se non puoi raccontarla a nessuno, se nessuno è a casa ad aspettarti e a guardarti negli occhi per sapere cosa pensi, cosa vuoi dire, cosa speri, cosa vuoi fare della tua vita.

Sii creativa
Non perdere la creatività, non smettere di giocare, o cantare in auto ad alta voce, o toglierti le scarpe per giocare a pallone. Inventa la vita, usa la creatività per ridere, per essere felice, per imparare. Vivere creativamente ti aiuterà a risolvere i problemi, a inventare soluzioni nuove, a cambiare ciò che deve essere cambiato. Ti aiuterà a trasformare gli oggetti, o i pensieri (i brutti pensieri, soprattutto), gli impegni, le cose che vanno proprio storte.

Resta viva
Qualunque cosa succeda, resta viva. Non morire prima di essere morta davvero. Non perdere te stessa, non perdere la speranza, non perdere la direzione. Resta viva, con tutta te stessa, con ogni cellula del tuo corpo, con ogni fibra della tua pelle. Resta viva, impara, studia, pensa, costruisci, inventa, crea, parla, scrivi, sogna, progetta. Resta viva, resta viva dentro di te, resta viva anche fuori, riempiti dei colori del mondo, riempiti di pace, riempiti di speranza. Resta viva di gioia. C’è solo una cosa che non devi sprecare della vita, ed è la vita stessa. Ne hai già sprecata tanta: quanta ancora vuoi perderne per strada?



Commenti

104 Commenti per “5 modi di trovare la felicità”
  1. Letto, finalmente! In un fiato, durante queste ferie natalizie.
    E sono contenta di aggiungerci anche questi ultimi 5 punti. Grazie di cuore!
    Spesso l’amore per la vita viene fuori prorompente, quando c’e’ qualcosa dentro che pesa come un macigno. E ci rende persone migliori, una volta che il meccanismo si scioglie….
    Felice di averti conosciuta!
    Un abbraccio, Dalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.