Una casa splendente

Pubblicato il 26 ottobre 2012 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

prodotti naturali per pulire casa

Mentre il mio pane lievita ho tempo di pulire la cucina con lo spruzzino  pieno di aceto bianco e acqua, lo uso ovunque con risultati ottimi e se rimane qualche residuo non è tossico. E’ proprio lo stesso aceto con cui si può condire l’insalata.

Molti di voi certamente già conoscono gli usi infiniti di un elemento di così facile accesso, ma forse qualcuno ancora non lo sa, come me fino a qualche tempo addietro.

Se penso allo scaffale del supermercato, che accoglie un vasto numero di detersivi per tutti gli usi, mi sembra di essere in forte minoranza con il mio spruzzino riciclato, ma mi sono innamorata di questa soluzione quando ho visto risplendere la mia cucina in acciaio, e le piastrelle accanto, come mai avevano fatto, semplicemente lasciando agire un paio di minuti e pulendo con uno straccio umido. Mi sono chiesta in seguito cosa cercavo e come volevo pulire la mia casa, il luogo dove i miei figli passano molto del loro tempo, magari strofinandosi a terra completamente presi dai giochi.

Siamo talmente bersagliati da questa immagine del pulito bianco e candido, profumatissimo, senza un germe o battere, che non ci rendiamo conto che tutta questa pulizia maniacale non è necessaria e anzi risulta dannosa. E allora ho capito che io non li voglio tutti quei prodotti, tanti e velenosi, e ho capito che me ne bastano pochi e il più possibile naturali.

Quindi ho deciso di utilizzare il mio fidato spruzzino con l’aceto (che è anche un potente anticalcare) affiancato da un altro, preparato con l’acido citrico: entrambi li alterno a piacere per pulire la cucina ed i piani di appoggio.

I pavimenti di tutta la casa li lavo efficacemente con acqua bollente, aceto e una goccia di detersivo per i piatti, e anche così risplendono e risultano perfetti anche per i primi passi del più piccolo che inizia a gattonare (che poi, se trova lungo la strada qualche germe sicuramente lo aiuta a creare i suoi personali anticorpi).

Quando preparo la lavatrice ho preso l’abitudine di dimezzare la dose del detersivo, in questo modo i panni sono ugualmente puliti anche se non eccessivamente profumati, prediligendo i detersivi di tipo biologico, che necessitano solitamente di una temperatura inferiore ai 60 gradi così che ho anche un risparmio energetico, e alternando quelli liquidi a quelli in polvere. Quando posso lascio in ammollo i panni nell’acqua con il sapone per un paio di ore prima di far iniziare il ciclo della lavatrice.  L’ammorbidente non l’ho mai usato, mi procurava dei fastidi alla pelle, ma adesso aggiungo sempre nella vaschetta apposita il solito aceto bianco oppure un cucchiaio di bicarbonato di sodio per avere i capi di abbigliamento morbidi e senza odori, inoltre in questo modo i colori mantengono il loro splendore più a lungo. L’uso costante di aceto e bicarbonato aiutano la nostra lavatrice a lavorare meglio e a rimanere senza calcare.

L’unico ambiente in cui cerco di essere più attenta all’igiene è il bagno, lì non riesco proprio a rinunciare ad un prodotto classico, ma cerco possibilmente quello biologico e soprattutto senza ammoniaca ed evito totalmente gli anticalcare.
Ho trovato un efficace e grande aiuto investendo qualche soldino iniziale in panni in microfibra che mi risolvono totalmente il lavaggio di vetri e specchi, infatti non uso nessun tipo di prodotto ma semplice acqua che poi asciugo con il panno. Ho riciclato per tale uso anche dei vecchi maglioni di pile, che finalmente non hanno più posto nei nostri armadi, mentre vecchie magliette in cotone, tagliate in rettangoli, sono i miei stracci per la polvere.

I passi che si intraprendono verso un vivere più eco-consapevole spesso sono veramente piccoli e a volte si danno per scontati, ma non stanchiamoci di ripeterlo, di condividere le nostre piccole scoperte, rimarremo sicuramente stupiti di quanti sembrano in attesa di provare un nuovo stile di vita quotidiana, rimanendo esattamente nel luogo in cui siamo, senza fuggire dalla città e senza tornare indietro nel tempo.

Ora la mia casa è pulita, non è sterilizzata o asettica, ma semplicemente pulita e non devo profumarla artificialmente per credere che lo sia, certo a volte desidero un aroma delizioso nell’aria e a quel punto mi appresto a prepararne uno a mio piacimento e qualche volta poi posso anche finire mangiandolo.

Voi che esperienza avete riguardo ai detersivi che si utilizzano in casa, riuscite a sostituirli egregiamente o avete trovato delle difficoltà?



Commenti

55 Commenti per “Una casa splendente”
  1. Ely

    Ciao a tutte! Qualcuno ha un suggerimento per i pavimenti di marmo? Non posso trattarli con aceto o bicarbonato, pertanto cosa posso usare di veloce ma nello stesso tempo non corrosivo? Ringrazio chi vorrà darmi qualche dritta! Buon fine settimana a tutte!

  2. Isy

    Io uso i detersivi della Verdevero..sono ecologici, biologici, senza agenti chimici. Costicchiano, è vero, ma li trovo spesso in offerta su un sito di offerte che ha prodotti bio e eco, per cui risparmio..si chiama Veggiecoupons.net.
    Mi trovo bene, soprattutto perchè per la mia cucciola non voglio usare prodotti aggressivi e pieni di sostanze che potrebbero farle male. E a differenza di altri prodotti provati negli anni (tanti, tantissimi) non sono “finti bio”.
    Concordo, questa rubrica è davvero fantastica!!

  3. Valentina

    Ciao sono incappata nel tuo blog per sbaglio e ho dato un’occhiata qua e la 🙂 ho letto che non usi l’ammorbidente e questa è la mia domanda da ignorante.. ho sempre saputo che l’ammorbidente serve anche per tenere morbidi i capi, quindi mi viene spontaneo chiedere e così? Se no a che cavolo serve?

  4. Ciao ragazze io uso la linea di detersivi bio di winnis fantastica per lavatrice piatti bagno ecc… Per quanto riguarda l’ammorbidente la uso solo nei capi miei e di mio marito,in quelli della piccola no un bacio a tutte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.