Medaglie olimpiche

Pubblicato il 2 agosto 2012 da

medaglie olimpiche

Una mamma in cammino è la mia storia, la storia della mia maternità: un racconto lungo un anno attraverso la mia avventura di mamma, in questa metafora di viaggio nata grazie alla collaborazione con Naturino.

L’estate non è finita. No, in effetti per noi è appena iniziata. Finito il centro estivo, passata la prima settimana di vacanze forzate a casa con Dafne, mentre Nestore cerca di lavorare un po’ in ufficio anche per conto mio, e io scrivo un po’ da casa, come ai vecchi tempi.

Per fortuna ci sono le Olimpiadi.

Invece di sentire gli zonzoli a tutto volume per tutto il giorno, ogni tanto riesco ad ottenere da Dafne il permesso di guardare l’Italia che gioca le sue gare olimpiche. In fervente attesa della ginnastica, del nuoto sincronizzato, della pallavolo femminile… di tutte quelle cose che mi hanno sempre fatta sognare.

Faccio le olimpiadi da divano: non mi stanco, rilasso la mente e ammiro le donne che riescono a mantenere un impegno e un livello di attenzione e sacrificio totali, che io mai nella vita potrei. Che donne straordinarie!

Però, se ci penso, credo che un sacco di mamme meriterebbero come minimo una medaglia olimpica.
In fondo, da quando siamo nate come mamme, abbiamo fatto diverse maratone, e abbiamo superato varie corse ad ostacoli, abbiamo fatto il tiro al bersaglio per centrare i nostri obiettivi, abbiamo fatto un sacco di ginnastica a portare i bambini al supermercato, siamo state delle ottime velociste quando abbiamo dovuto far incastrare tutti i pezzi della nostra vita.

Le mamme sono sempre in cammino. E forza di camminare, forse sono anche delle maratonete.
Ma a noi un podio mai? Giochiamo ad inventarcene uno!

Io potrei prendere un bronzo per la mia cucina: sono diventata l’anti casalinga per eccellenza in tutto ciò che è la cura della casa, ma su cucinare bene, persino adesso che siamo a dieta ferrea e devo cucinare cose buone e non noiose senza utilizzare grassi e schifezze.

Potrei prendere un argento per la creatività: in qualche modo riesco sempre a trovare un’idea, un argomento, un lavoretto o semplicemente un tema da sviluppare in uno dei miei (venti?) articoli giornalieri.

E infine potrei guadagnarmi l’oro perché, non so come, in fondo riesco sempre a conciliare famiglia e lavoro e a seguire entrambi senza fare troppi danno nell’uno e nell’altro senso.

E voi? Qual è il vostro podio?
Per cosa vi meritereste le tre medaglie olimpiche?

[Una mamma in cammino, articolo realizzato grazie al sostegno di Naturino per Mammafelice]



Commenti

22 Commenti per “Medaglie olimpiche”
  1. In questo periodo?
    Non arrivo manco a classificarmi per la seconda fase delle batterie.
    Ma è l’estate. Do’ il mio peggio.
    Appena arriverà settembre ripartirò con slancio lo so.
    Per ora mi arrabatto, stilo liste, faccio programmi.
    Ecco…forse mi concedo un bronzo nella programmazione.
    In quella sono sempre stata brava, anche se devo imparare a programmare per me stessa e non per l’azienda in cui lavoro ed è davvero più difficile.
    Però ho una brava maestra :mrgreen:

    • idem sto periodo mi sento proprio senza medaglie, ne riparliamo a settembre, magari mi sentirò più carica
      nemmeno le liste mi escono bene…o meglio mi perdo pure quella della spesa…..

  2. non mi viene in mente niente…

  3. Un oro come mamma/lavoratrice/moglie me lo dò! ecchecavolo hai proprio ragione se non ce lo diamo almeno noi 😉

  4. Oro per l’ottimismo.
    Argento per la creatività e capacità di imparare.
    Bronzo per la velocità con cui sono in grado di buttare in un armadio tutte le cose sparse sul pavimento in caso di visite inaspettate. LOL

  5. Un oro per riuscire a fare duecento cose contemporaneamente. Con la piccola attaccata alla tetta faccio di tutto. Certo che in quei momenti mi piacerebbe avere 8 braccia come una piovra 🙂

  6. Pentathlon sicuramente: mentre cucino, ascolto mio marito che non trova qualcosa nei cassetti o mi propone il suo ultimo progetto, curo i bambini che litigano in terrazzo, seguo il mio programma preferito, pulisco la cucina! Forse non mi viene tutto bene, però la cena è commestibile, i bambini sani e salvi e il marito ha i calzini ai piedi!

  7. L’oro me lo merito sicuramente per come sono diventata multitasking…e poi un paio di medagliette per maratona e corsa ad ostacoli… 😀

  8. Ho trovato! sono medaglia d’oro di cena arrangiata all’ultimo! 😛
    e medaglia d’argento di lavatrici selvaggia
    di bronzo “per i vetri indecenti”

  9. Aganfa

    bronzo per la mia cucina, il mio essere casalingo, le mie pulizie..in qualche modo riesco a sfamarci (grazie mamma! grazie suocera! per i manicaretti). il mio modello di casalinga disperata è Bree dell’omonima serie…e siamo ancora un pò lontani. e la casa è quasi sempre pulita, comunque presentabile, dai!
    argento per il mio essere capace di perdere tempo. arrivo seconda ma sono sulla buona strada per l’oro!
    oro per la mia trasformazione quotidiana. passo dall’essere mamma, moglie, lavoratrice, sognatrice, donna, amica, sorella, figlia.. in nani secondi e lo ammetto, mi viene sempre bene!!

  10. claudia-cipi

    per quest’anno direi:
    – oro per nanna ad ostacoli
    – argento per sollevamento nani
    – bronzo per pasto (equilibrato, più o meno) al volo
    – cucchiaio di legno per l’organizzazione (ma mi sto allenando intensamente, magari tra quattro anni…)
    :mrgreen:

  11. Posso vincere un’oro per la mattinata di oggi? Non solo sono sopravvissuta, ma ne ho scritto sul blog e quasi la prima volta che lo faccio, che parlo della mia quotidianità più quotidiana. Mi ha aiutato la discussione di ieri nel gruppo su FB… Non so come dire.. La mia Lei ha deciso di uscire allo scoperto in tutta la sua fragile forza e quindi si merita una medaglia! Permettimi comunque di entrare anche nella parte del giudice di gara e assegnare a te un oro per questo post!

  12. In questi mesi estivi mi sento una schiappa un po’ in tutto. Una medaglietta da terzo gradino del podio me la concedo rispetto alla gestione dei compiti delle vacanze di Matilde.
    Ma mi sono fatta tante risate leggendo i commenti. Grazie!
    Siete davvero forti!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.