Mamma Felice

Cosa fare in caso di cistite?

Pubblicato il 1 giugno 2012 da • Ultima revisione: 4 maggio 2015

Cosa fare in caso di cistite?

In gravidanza la donna è più soggetta ad infezioni ed infiammazioni alle vie urinarie, la più comune è la cistite.

Sono infatti le infezioni batteriche le principali cause della cistite in particolare da Escherichia coli, ma possono dipendere anche dal contatto con altri batteri.

Non dovete dunque allarmarvi, ma è importante fare attenzione a come vi sentite e a quali eventuali sistomi avete.

I sintomi sono: necessità di urinare spessa, febbre, mal di schiena, dolori nella zona sovra pubica, bruciori, urine dorbide.

  • Un primo intervento consigliato è bere molta acqua per liberare la vescica dai batteri.
  • Utile anche bere il succo di mirtillo che rende l’urina acida che non è gradita ai batteri.

Non limitatevi ma andate in bagno ogni volta che avete lo stimolo.

Fate attenzione a quando vi pulite con la carta igienica; usate saponi delicati, evitando prodotti per l’igiene femminile troppo irritanti e abbandonate temporaneamente le salviettine umidificate. Chiedete consiglio al vostro medico o al farmacista in modo da avere a disposizione prodotti neutri adatti che non peggiorano l’infezione.

Tra i rimedi naturali è possibile ricorrere ad estratti di semi di pompelmo, tisane di malva e uva ursina.

Mentre prima di assumere qualunque farmaco, consultatevi con il medico ricordandovi che in gravidanza è molto importante fare attenzione alle medicine che si assumono ed evitare il fai da te, e perfino i prodotti da banco.

Per prevenire la cistite bisogna curare anche l’alimentazione, ossia consumare molte fibre, in quanto collegati alla cistite ci sono la stitichezza, gli squilibri ormonali, i bagni in piscina o al mare e anche abiti troppo stretti. Evitate cibi piccanti, vino rosso, succhi di frutta e bevande con caffeina e cibi troppo zuccherati.

Con i primi sintomi è bene rivolgersi subito al dottore perché se l’infezione di propaga ai reni, può diventare pericolosa per la gravidanza.

Approfondimenti:
Prevenzione contro l’Escherichia Coli



Commenti

9 Commenti per “Cosa fare in caso di cistite?”
  1. Ho sofferto per anni di cistite asintomaticha per escherichia coli che mi ha portata due volte alla pielonefrite…non sto qui ad elencarvi tutte le cure e gli esami a cui mi hanno sottoposto alla fine mi ha salvata il MANNOSIO, provare per credere…la cura mi è costata 70 euro circa ma decisamente molto meno di quello che ho speso per anni tra esami e antibiotici.
    Tutte le info le trovate qui http://www.deakos.com/d-mannosio.php
    Si può prendere anche in gravidanza e fa miracoli.

    • Adele

      Confermo che anche io sono stata salvata dall’ausilium (mannosio). Da quando l’ho assunto non ho avuto più recidive. Credo che proprio grazie al benessere che mi ha dato io sia riuscita a restare incinta. L’ho assunto per tutta la gravidanza e l’allattamento con l’approvazione della mia ginecologa, che invece mi aveva vietato l’uva ursina. I mirtilli invece alla lunga hanno portato ad un peggioramento della sintomatologia in quanto acidificando le urine mi irritavano ulteriormente la vescica.
      Importantissimo per la mia guarigione è stato il sito http://cistite.info
      ed il forum in esso presente dove c’è anche una sezione apposita relativa alla gravidanza.

  2. Poiché mi curo da anni con omeopatia e medicina naturale, rivolgendomi al mio medico omeopata di fiducia, mi permetto di far notare che i cosiddetti rimedi naturali, fra cui *estratti di semi di pompelmo, tisane di malva e uva ursina* citati nel post sopra, sono medicinali (!) e pertanto vanno assunti sempre, e ancor più in gravidanza, sotto stretto controllo e prescrizione medica.
    Anna

  3. Stefania

    Il mirtillo è una cura naturale molto efficace per curare i sintomi della cistite come il bruciore intenso e il fastidio insopportabile. Ho scoperto però anche un integratore che cura le infezione e le infiammazioni delle vie urinarie, si chiama Rubis, una bustina sciolta in acqua per sette giorni e si alleviano subito i sintomi!

    http://www.cristalfarma.it/it/prodotti/rubis.html

  4. Mariasole

    In caso di cistite sarebbe utile, secondo me, usare un integratore naturale come Rubis. Lo vendono in farmacia e aiuta a contrastare i sintomi di prurito e bruciore intenso portati dalla cistite e dalle infezioni delle vie urinarie. è a base di Orocyan (estratto di Cranberry), che ha effetti antibatterici, e melograno le cui proprietà lo rendono un potente antiossidante.

    http://www.cristalfarma.it/it/prodotti/rubis.html

  5. Mara

    Non ho confrontato altre fonti, ma ho letto sul sito medicina360.com che l’uva ursina è da evitare in gravidanza perché può causare contrazioni uterine e aumentare quindi il rischio di aborto.

  6. Alessandra

    io sono disperata. sono a quasi 2 mesi di gravidanza e sento come se mi sta rivenendo la cistite. ne soffrivo anche prima e spesso. ma il fatto di averla in gravidanza mi fa molta paura. dovrò chiamare il mio medico.. xk inizio a stare davvero male

  7. Molto interessante! Il succo di mirtillo rosso è in effetti un ottimo prodotto per prevenire la cistite, l’uva ursina, invece, ho sentito che potrebbe essere sconsigliata in gravidanza perché potrebbe stimolare delle contrazioni uterine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.