Mamma Felice

Come posso attenuare l’incontinenza urinaria in gravidanza?

Pubblicato il 25 maggio 2012 da • Ultima revisione: 4 maggio 2015

incontinenza-urinaria-donne-mamme-come-fare

In gravidanza la futura mamma è di frequente soggetta ad una leggera incontinenza urinaria: a volte basta uno starnuto o una risata a causare involontariamente perdite di gocce di pipì.

Durante la prima gravidanza può verificarsi nel corso del terzo trimestre quando il volume dell’utero è aumentato, mentre per chi è incinta per la seconda o terza volta il fenomeno è riscontrabile anche nei mesi precedenti, pur considerando le caratteristiche di unicità di ogni gravidanza.

Esistono diversi esercizi per attenuare l’incontinenza urinaria.
Il più diffuso consiste nel bloccare il flusso urinario mentre si fa la pipì e poi rilasciarlo, una sorta di ‘allenamento’ periodico da fare con costanza.

Altri esercizi consistono nel mettersi in piedi, inspirare con il naso e contrarre le natiche per alcuni secondi, oppure distendersi sul fianco con le gambe piegate, inspirare ed espirare e contrarre sempre le natiche per alcuni secondi.

Non è corretto e salutare pensare che per risolvere il problema sia di aiuto bere poca acqua, in quanto il problema persiste oltre al fatto che i liquidi assunti sono fondamentali per la purificazione del corpo.

E’ invece necessario evitare cibi piccanti, tenere controllato il peso, non fumare, non bere alcolici e non fare troppi sforzi fisici.

Taluni specialisti, per evitare che l’incontinenza persista anche dopo il parto, suggersicono l‘episiotomia che è un’operazione chirurgica vera e propria e consiste nell’incisione del perineo lateralmente alla vagina. In questi casi, comunque, o per qualunque disturbo successivo al parto sarà il medico a consigliarvi le soluzioni più adatte al vostro caso.

Avere un rapporto sereno e aperto con il proprio medico è molto importante specie per quei disturbi che sono temporanei e legati alla gravidanza ma che possono poi protrarsi anche dopo il parto, richiedendo così valutazioni ed eventuali decisione per porvi rimedio.

Dunque se l’incontinenza urinaria continua dopo il parto, parlatene con il vostro ginecolo, magari alle prime visite post parto.



Commenti

3 Commenti per “Come posso attenuare l’incontinenza urinaria in gravidanza?”
  1. E’un problema che se una donna ha deve assolutamente provare a risolvere con la ginnastica pelvica, di cui purtroppo non sempre i ginecologi parlano alle donne. Perchè dopo il parto fare ginnastica pelvica significa proteggersi da tanti problemi futuri… Ci sono ormai molte strutture dove si insegnano gli esercizi, da abituarsi a fare sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.