Giovedì grasso: le frittelle di mele

Pubblicato il 16 febbraio 2012 da • Ultima revisione: 14 novembre 2017

frittelle-mele

E’ giovedì grasso, quindi per me inizia il Carnevale. Nei prossimi giorni prepareremo qualche lavoretto di Carnevale da realizzare insieme ai bimbi, ma soprattutto delle idee sui costumi di carnevale fai da te.
Nel frattempo però inizio con una ricetta buonissima che ho preparato l’altra sera e che mi ha deliziata… senza uccidermi di calorie: le frittelle di mele al forno.

Le frittelle di mele classiche sono super buone, e super fritte. Si preparano tagliano a fettine la mela sbucciata e passandole in una pastella preparata con: 2 uova, 3 cucchiai di zucchero, 150gr di farina bianca, 180gr circa di latte. La pastella deve essere abbastanza cremosa per restare attaccata alle mele. Una volta passate le mele in questa pastella, si frigge il tutto con olio di arachidi e si cosparge con zucchero a velo.
Deliziose. Ma anche molto caloriche. Che poi, vabbè, nel giorno di giovedì grasso si può anche fare, eh…

Se però preferite una soluzione più light, dovete provare le frittelle di mele al forno: sono assolutamente deliziose. Io ne ho mangiate l’equivalente di due mele intere. Non riuscivo a fermarmi!

frittelle-mele

Per prima cosa sbucciate le mele ed eliminate il torsolo con l’apposito attrezzino. Io ho usato delle mele qualsiasi: non ho mai capito le differenze tra le mele, e quindi mi regolo in modo molto semplice, ovvero mangiando crude le mele nuove, e cuocendo le mele vecchie. Comodo, no? 😉

frittelle-mele

Tagliate le mele a fette spesse almeno un paio di centimetri (e se qualcuna si rompe: pazienza). Immergete le fette di mela nello zucchero semolato, togliendo l’eccesso, e disponetele su una teglia da forno.
Coprite la teglia con uno strato di carta da forno (eventualmente anche bagnata e strizzata), perchè durante la cottura lo zucchero diventerà caramellato, e rischiate di rovinare la teglia.

frittelle-mele

Infine cospargete con abbondante cannella in polvere e completate con qualche cucchiaio di vin santo (o altro liquore dolce). Infornate fino a quando le mele saranno cotte e lo zucchero caramellato, e gustatele caldissime: le mele saranno morbide internamente, ma con una deliziosa crosticina zuccherata e dorata all’esterno. E sono buone, proprio buone!

 



Commenti

37 Commenti per “Giovedì grasso: le frittelle di mele”
  1. bietolina

    forte la seconda soluzione se non fosse per l’alcol!!!blha!

  2. Ecco la seconda opzione è proprio quella che fa per me, ma ometterò il vino. Ho un po’ di mele vecchie da finire, e di solito faccio anch’io come te, le cuocio. Che dici di giocare un po’ con le spezie, scegliendo tra zenzero, noce moscata e chiodi di garofano. Oppure zucchero bruno di canna tipo panela e mascobado, e vaniglia? Provo e ti faccio sapere, ne faccio due di teglie!

  3. Pensa che per me il Carnevale inizia il 16 gennaio. Sono nata in un piccolo paesino lucano in cui il Carnevale è molto sentito e si festeggia per tutto il periodo, non solo dal giovedì grasso in poi. Io quel Carnevale me lo porto dentro e mi manca moltissimo (soprattutto quest’anno che la neve ha sommerso la Basilicata e non ci sarà la sfilata di domenica). Per il me il Carnevale è una festa ancestrale e mi prende lo stomaco. E… a proposito di stomaco, quasi quasi, al posto delle chiacchiere, questo week-end faccio le tue frittelle. O faccio entrambe le cose? 😀

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      Maddai, ma davvero? Pensa che invece io il Carnevale non l’ho mai capito veramente… mi piacerebbe un sacco poter partecipare a una bella festa paesana, me ne innamorerei!!

      • Il prossimo anno, se vuoi, ti organizzo un soggiorno in Basilicata e ti porto a vedere il Carnevale di Tricarico: si beve vino, si mangia pane e salsiccia, ci si fa prendere nello stomaco dal suono dei campanacci, si seguono le maschere che rievocano la transumanza e poi, poi si assiste all’intervento chirurgico di Carnevale e alla sua fine, triste e gioiosa allo stesso tempo. Come la vita. Se vuoi vedere qualcosa, il Carnevale di Tricarico in questo momento è su Rai uno, alla prova del cuoco … Volevo scriverci un post, ma sono sommersa dal lavoro e non ce l’ho fatta.

      • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
        Mamma Felice
        immagine livello
        Guru
        Mamma di Dafne (10 anni)

        magaaaaari! sarebbe troppo bello!!

  4. Mamma che buone, ma non ho nessun liquore cosa posso mettere? Lo sciroppo di acero?
    Michela bella l’ idea dello zenzero (vai a vedere il mio the, ti pensavo).
    Quanto vanno cotte? A che temperatura?
    Grazie

    • Fantastico il tè che hai preparato, sai quanto mi piaccia il tè vero?
      Anche a me piace spesso preparare dei tè particolari aromatizzandoli con le spezie o delle tisane. Uno è questo, chiodi di garofano, anice stellato, pezzetto di cannella fatti bollire per cinque minuti e dolcificati a piacere, una specie di tisana ayurvedica. Perfetto per l’inverno, e perfetto con le mele di Barbara. 😀
      Ciao

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      Ecco, io son sempre la solita cialtrona. Io le ho cotte a massima temperatura finché non ho sentito odore di caramello
      Facciamo almeno 180° per 20 minuti? Così, a occhio, aehm…

  5. gnam gnam! ho giusto due mele tristi che aspettano un pò di brio

  6. Mi piacciono proverò a farle grazie 🙂

  7. Buonerrime!
    E con un cucchiaino di marmellata al centro, ancora più slurpose!
    Grazie mi hai riportato indietro nel tempo,
    Amalia

  8. angela

    Io adoro le frittelle di mele e le faccio sempre a Carnevale, ovviamente proverò anche questa ricetta!!!

  9. io non sono amante del carnevale ma per queste frittelle faccio una eccezione, ci proverò. io non ho l’attrezzino per togliere il torsolo, suggerimenti alternativi?
    merci

  10. Per queste impazziranno anche i miei cuccioli, e in più niente puzza di fritto in giro per decenni 😉

  11. cercavo giusto un dolce da fare per sabato Al forno perchè non voglio riempirmi la cucina di olio che poi mi tocca pulire!!!

  12. stavo cercando una ricetta di carnevale per far provare ai miei bimbi i dolci Italiani (io vivo a Londra). Questa e’perfetta per i bimbi. Grazie. Rita

  13. fede79

    Ciao Mamma felice, ho provato a fare la ricetta ma…. le mele sono uscite molle! sigh! saraà perchè erano troppo sottili?! ma il forno va a grill oppure cottura sopra e sotto? Grazie! Un bacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.