Metti un DREMEL a cena

Pubblicato il 19 novembre 2011 da • Ultima revisione: 19 novembre 2011

dremel-7700-01

Cosa accade a una ragazza creativa che si innamora di un analista programmatore? Di solito, sarà un vero Amore.

Lui imparerà a rassegnarsi nel trovare un po’ di glitter sui colletti delle polo, e non si preoccuperà quando il suo cassetto della biancheria diventerà uno storage di emergenza per i ritagli di feltro.

Lei, invece, imparerà a montare mobili Ikea eseguendo con naturalezza comandi come: passami la brugola, stringi il mandrino, prendi la chiave a stella. Imparerà che un analista programmatore non può fare a meno di un DREMEL, quanto lei non può fare a meno della colla gel.

E sarà un matrimonio felice, quasi un anniversario, quando al Mondo Creativo lei avrà a disposizione una scatola piena di colle e di brillantini, e dal ‘vicino di stand‘ riceverà in regalo la special edition del DREMEL 7700.

dremel-lui-lei

Lei tornerà a casa dopo la Fiera, con una scatola infiocchettata, e Lui capirà che l’Amore passa anche attraverso la pazienza, nell’assecondare le proprie, reciproche, ossessioni.

Così, metti una sera a cena, al tavolo con il Brand Manager di DREMEL, nella nebbia dei colli bolognesi, la ragazza capirà che il suo matrimonio è di fronte a una svolta: una nuova luna di miele, un nuovo inizio, una nuova promessa di fedeltà.

L’indomani, Lui e Lei, ciascuno con il suo DREMEL sul tavolo, capiranno che l’Amore dura di più, quando invece di litigare sul possesso delle cose, semplicemente ne avrete una ciascuno.

Finì così questa favola d’Amore, o meglio: così iniziò di nuovo. Una favola d’Amore tratta da una storia vera, grazie a speciali incontri al Mondo Creativo.

Come si dice in questi casi: E vissero DREMEL e contenti.



Commenti

11 Commenti per “Metti un DREMEL a cena”
  1. questa favola è splendida.
    e io so come continua: la ragazza imparerà ad usare quell’affare e poi, gentilmente condividerà le sue idee e noi tutte, scopriremo la bellezza di creare con il legno, scatole, giochi….fino a che saremo in rado di costruirci i mobili da sole. So che succederà.
    Barbara, mi fai ridere sempre 😆

  2. Cristina

    è bellissimo… ho certi lacrimoni

  3. geniale, inutile aggiungere altro. sono dei maledetti geni!!!

  4. Ecco impara… che come tutte le mogli di mariti pc dipendenti ho a casa un dremel che mi aspetta!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.