Come cucire il lenzuolo per l’asilo

Pubblicato il 10 ottobre 2011 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

lenzuolo-asilo

Alla scuola materna (o scuola dell’infanzia), i bimbi fanno il sonnellino pomeridiano per i primi due anni. Poi, all’ultimo anno, fanno solo ‘rilassamento’ e non dormono più, in previsione anche dell’inizio delle elementari.

Il riposino dopo pranzo è utilissimo: anche se a casa i bimbi non dormono più e ci fanno stancare il doppio, l’effetto emulazione funziona sempre, e a scuola dormono che è un piacere.

La nostra scuola usa le brandine impilabili (vedi foto di inizio post, di EDS didact): delle brandine resistenti e sottili, basse, che possono essere impilate l’una sull’altra dalle collaboratrici, e che restano ‘allestite’ con tanto di lenzuola, per non essere rifatte due volte al giorno.
Il Lunedì mattina portiamo le lenzuola nuove, e il venerdì riprendiamo le lenzuola da lavare.

Per questo motivo, visto che le lenzuola devono stare tese e ferme sulle brandine, per non sporcarsi, rompersi o cadere durante le operazioni di allestimento della sala riposo, e durante l’operazione di impilamento… ci è stato chiesto di munirci di lenzuola particolari, che potevamo confezionare anche noi, e di cui ho disegnato uno schema.

schema per cucire lenzuolo asilo per brandina

Il lenzuolo misura 130x60cm e ha una particolarità: viene tenuto teso dalla presenza di 4 elastici ‘liberi’ agli angoli, i quali vengono infilati nelle gambe della brandina e facilitano l’impilamento delle brandine: il lenzuolo è infatti libero sugli angoli, grazie a 4 tagli trasversali, in modo che la stoffa non si impigli nelle gambe della brandina quando le brandine vengono disposte una sull’altra.

E’ semplice da realizzare, ma un po’ lungo… Tagliate un rettangolo a misura, lasciando su ogni lato un margine sufficiente a fare l’orlo, e orlate tutto il lenzuolo. Ripiegate ogni angolo verso l’interno (al rovescio), creando una piega di 15x15cm su ogni lato, e fermatela con degli spilli. Tagliate 20cm di elastico bianco (tipo quello dei mutandoni della nonna, per intenderci) e cucitene le estremità all’interno degli angoli del lenzuolo, bloccandolo con la macchina da cucire quando cucite il perimetro dei 4 angoli.

Certo, le lenzuola sono anche in vendita, ma… perchè non recuperare qualche vecchio lenzuolo del corredo, e fare da sè?

Poi non resta che scrivere il nome: con le etichette già stampate, con un pennarello per stoffa, con un ricamo…
Io ho ricamato il nome su alcune fettucce di stoffa bianca, e poi l’ho cucito al lenzuolino. bastano un paio d’ore per ricamarne in quantità, magari davanti alla TV, tanto per rilassarsi dopo una giornata di lavoro. 😉

 



Commenti

44 Commenti per “Come cucire il lenzuolo per l’asilo”
  1. maria

    :oink: Sono una nonna, la mia nipotina Emma a settembre andrà all’asilo. Ho realizzato il lenzuolino senza troppi problemi ma attenzione nella spiegazione c’è un errore. Il rettangolo iniziale deve avere dimensioni 130 cm e 60 cm. Auguri a tutte le mamme e anche alle nonne…..

  2. chiara

    Cara mamma felice, voglio ringraziarti per questo bellissimo tutorial. Ero alle prese con mille dubbi su come confezionare questi lenzuolini finchè non ho trovato il tuo bellissimo sito…. ne ho già quasti terminato uno e l’altro è in fase di finitura. Appena inzierà a fare la nanna a scuoli li collauderò!!!!!!!

  3. Cristina

    Scusate, ma comprarlo bell’e fatto dal catalogo che si vede dalla foto (€6,60), che catalogo è? c’è un sito?
    Grazie….

  4. maria

    r la mia nipotina hanno chiesto il lenzuolino con gli angoli anche per coprirla.Qualcuno ha idea di come si può fare? Non riesco a capire le misure, qello sotto l’ho realizzato facilmente, ma adesso sono andata in crisi. Chi mi può aiutare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.