Zuppa di cipolle

9 marzo 2011 da

zuppa-di-cipolle

Una zuppa di cipolle confortante e calda per aspettare la Primavera: davvero un piatto che scalda e rincuora, se state soffrendo il freddo e l’influenza come noi. Tra l’altro si tratta di una ricetta facilissima, contrariamente a quanto si pensi, e che ‘si fa da sola’.
Non mi ero mai cimentata nella ricetta della zuppa di cipolle: mi sembrava un piatto difficile e da gran chef. Poi, incalzata da Nestore, ci ho provato. Che folgorazione!
Temevo ne sarebbe venuta fuori una zuppa troppo pesante e troppo saporita, e invece, con mio stupore, la zuppa di cipolle è davvero delicata e non dà problemi di digestione.

Ingredienti:
1 kg di cipolle bianche
brodo caldo di carne
burro e olio
farina
pane raffermo
emmental o formaggio da fondere

zuppa-di-cipolle

Preparazione: sbucciate le cipolle, lavatele e tagliatele a lamelle molto molto sottili con l’aiuto del robot da cucina. Contrariamente alle aspettative, si riesce a tagliarle con la mandolina del robot da cucina senza spappolarle. Fate la prova con il vostro robot, altrimenti tagliatele finemente con il coltello. In una pentola larga e alta mettete a scaldare due noci di burro con 2 cucchiai di olio. Aggiungete le cipolle e cuocete a fuoco bassissimo finchè le cipolle inizino a diventare trasparenti. E’ importante che le cipolle non brucino mai e non si attacchino al fondo della pentola: se tendessero ad attaccarsi, sfumate con vino bianco.

Quando le cipolle sono perfettamente appassite, aggiungete due cucchiai di farina e mescolate accuratamente per evitare grumi. Infine versate il brodo caldo e lasciate cuocere, sempre a fiamma bassa, per circa 50 minuti o anche più, aggiungendo brodo quando necessario. Più lascerete cuocere la zuppa, più si addenserà, quindi regolatevi con il brodo. Io uso un banalissimo brodo di dado (senza glutammato): non sarà una finezza, ma dà un buon sapore. Se non usate il dado, regolatevi con il sale.

Una volta terminata la cottura, disponete la zuppa di cipolle nei piatti e completatela con delle fettine di pane raffermo dorato in forno e gratinato con il formaggio (io ho preferito del pane nero fatto in casa gratinato con provolone dolce). La zuppa francese prevede di effettuare questa operazione in forno, mettendo la zuppa dentro le ciotoline di coccio, ma se come me non avete ciotoline da forno, potete servire la zuppa direttamente nei piatti e fare la gratinatura a parte.

Insomma: facilissima. L’unica difficoltà è tagliare le cipolle, ma per questo vi consiglio caldamente di usare il robot da cucina.



Commenti

40 Commenti per “Zuppa di cipolle”
  1. Lisa scrive:

    BBBuona!! Io adoro la zuppa di cipolle ma mio marito la odia. Quindi ce la facciamo con mia mamma ogni tanto se ci troviamo a pranzo. Molto trasgressiva!

  2. Murasaki scrive:

    Bbboona, ma che tipo di cipolle si usano, quelle dorate vanno bene?

  3. Amalia scrive:

    chissà che buona, non l’ho mai fatta: grazie!

  4. wising scrive:

    Buongiorno,
    stavo proprio cercando la ricetta della zuppa di cipolle! L’altra sera siamo usciti a cena e, dopo anni di astinenza, l’ho ordinata. E’ stato come tornare indietro nel tempo, era il mio piatto preferito quando andavo alle elementari :D
    Per cui adesso non mi resta che eseguire
    Grazie :rosa:

  5. Monica:) scrive:

    Un tuffo nel passato!
    L’ho fatta moltissime volte e poi… oggi mi son resa conto che non la faccio più da anni: sarà ora di rifarla!
    Grazie di avermela ricordata

  6. ChiccaGaia scrive:

    ..io adoro la zuppa di cipolle!!!mio marito la prepara spesso,a noi piace tantissimoooooo!

    …ecco,oggi gli proporrò di prepararla per la serataaaaa….ma poi domani in ufficio riusciranno le colleghe a starmi vicina???? :heart:

    • Mamma Felice scrive:

      Ma tu dici che puzza? A me non sembrava così invadente, ma in effetti noi ce la cantiamo e ce la suoniamo da soli :D

      • ChiccaGaia scrive:

        …la nottata per noi è sempre impegnativa(devo dire più per me che per mio marito,visto che la camera da letto diventa una camera a gas :heart: )
        …il giorno dopo io ho sempre un leggero ritorno di gusto…allora vado di chewingum :D

        • Paoletta scrive:

          ciao, quando uso le cipolle le taglio a metà, tolgo “l’anima” e le lascio a bagno nell’acqua per un po’ di tempo, così si toglie un po’ l’acidità e non si ripropongono…
          si può togliere anche il germoglio all’aglio, così si gusta il sapore eliminando o almeno limitando i danni!

          • tony scrive:

            Buona idea, brava, anch’io faccio come lei; spesso uso l’aglio in polvere o mangio lo stesso sott’olio spezziato e per la zuppa di cipolle, che faccio spesso, uso indistintamente cipolle bianche o rosse. Le cipolle le mangio la mattina a fettine su pane abbrustolito con un po’ di burro e pasta d’alici:ti fa volare.

  7. polly scrive:

    a me la zuppa di cipolle piace un sacco, l’unico problema è che mentre taglio le cipolle piango, piango, piango :piango: e alla fine mi viene da piangere davvero, con i singhiozzi, come se fossi triste. :roll:
    quindi la faccio raramente, lo considero un gesto d’amore verso chi viene a pranzo da me e so che gradisce particolarmente questa zuppa.

  8. Silbietta scrive:

    Oh grazie!
    Volevo proprio provare a farla questo weekend! :heart:

  9. Elisabetta scrive:

    ANche noi adoriamo la zuppa di cipolle e la facciamo secondo una ricetta francese http://alberdellavita.blogspot.com/2011/01/zuppa-di-cipolle-alla-francese.html Ciao!

  10. angela scrive:

    Non ho mai fatto la zuppa di cipolle, perchè temo che poi sia dura da digerire, ma mi sa che mi cimenterò presto, mi hai incuriosito come sempre.

  11. Elisa scrive:

    Mmmh io l’avevo mangiata in un agriturismo in Umbria (sighh che bei ricordi) e l’avevo adorata un giorno di questi la provo … anzi se trovo le cipolle bianche già stasera :D

  12. Uhm, deve essere fantastica questa zuppa, peccato che mio marito non le può vedere neanche disegnate! :occhioni:

  13. Magda scrive:

    Una domanda. Devo decidermi a comprare sto benedetto robot da cucina. Tu che robot hai e lo usi spesso o raramente?

    • Mamma Felice scrive:

      Io ho un robot banalissimo che credo di aver pagato poche decine di euro, preso in qualche ipermercato. Lo uso parecchio, ma siccome non è di marca, accetto che dopo 2-3 anni sia da sostituire…

  14. MadreCreativa scrive:

    Io adoro la zuppa di cipolle! Un segreto per non piangere quando le si taglia è bagnare più volte il coltello nell’aceto :D

  15. 53settimane scrive:

    Adoro le cipolle!!!!! e la zuppa mia mamma me la faceva spesso quando ero a casa, fin da piccola. è una delle mie preferite, ma è molto che non la faccio, grazie per questo rimembrare nel passato che mi ha fatto venir voglia di mangiarmene subito una bella ciotola calda!!!!

  16. adoro la zuppa di cipolle! sono buone e fanno pure bene! hanno proprietà antibatteriche e antivirali e sono perfette per curare naturalmente i bimbi dalle malattie da raffreddamento

  17. debbo scrive:

    grazie per la ricetta….questa si che e roba buona…..pero andate piano col sale che agli ital. piace… troppo…..cosa sarebbe il mondo senza sale ….? Anche Jesus parlo delle virtu del sale……pero in moderazione gente cara…..enjoy your soup

  18. debbo scrive:

    the italians are wonderful people…God bless them …and keep them all in his sight……may they continue to cook great food for the rest of the world to enjoy

  19. graziella scrive:

    Che delizia questa zuppa. In questo periodo è l’ideale.

  20. laura scrive:

    Sono appena tornata da Parigi dove logicamente ho gustato una superba zuppa di cipolle….ke bontà….e poi fa bene!!!!!!Grazie cmq dei consigli….nn vedo l’ora di cucinarla a casina…..

  21. Tony scrive:

    volete tagliare le cipolle senza piangereeeee ?? Bene,ecco la soluzione !!
    Nn respirate assolutamente con il naso ma con la bocca, tappate il naso magari con due stoppini di carta da cucina e iniziate a tagliare con fiducia…..niente + lacrime !! Ciao a tutti.

Trackbacks

Che cosa dicono gli altri su questo post...
  1. [...] il condizionatore acceso. E’ una ricetta favolosa per ogni stagione, e ne ho postata anche una mia versione fotografata. Questa che vi propongo oggi è di Sorelle in [...]

  2. [...] riso, e l’eventuale aggiunta di un pezzetto di gorgonzola o di parmigiano grattato. – Cena: Zuppa di cipolle, da preparare con con 1 kg di cipolle, brodo fatto con il dado di carne, il pane raffermo con [...]



Commenti

Scrivi un nuovo commento oppure clicca su 'replica' se vuoi rispondere a un commento precedente.

:D :? :| 8O :roll: :( ;) 8) :lol: :mrgreen: :heart: :oops: :piango: :occhioni: :fiu: :perte: :scus: :oink: :rosa: :fortuna: :cuore: :gift: :ape: :argh: more »