Zuppa di cipolle

Pubblicato il 9 marzo 2011 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

zuppa-di-cipolle

Una zuppa di cipolle confortante e calda per aspettare la Primavera: davvero un piatto che scalda e rincuora, se state soffrendo il freddo e l’influenza come noi. Tra l’altro si tratta di una ricetta facilissima, contrariamente a quanto si pensi, e che ‘si fa da sola’.
Non mi ero mai cimentata nella ricetta della zuppa di cipolle: mi sembrava un piatto difficile e da gran chef. Poi, incalzata da Nestore, ci ho provato. Che folgorazione!
Temevo ne sarebbe venuta fuori una zuppa troppo pesante e troppo saporita, e invece, con mio stupore, la zuppa di cipolle è davvero delicata e non dà problemi di digestione.

Ingredienti:
1 kg di cipolle bianche
brodo caldo di carne
burro e olio
farina
pane raffermo
emmental o formaggio da fondere

zuppa-di-cipolle

Preparazione: sbucciate le cipolle, lavatele e tagliatele a lamelle molto molto sottili con l’aiuto del robot da cucina. Contrariamente alle aspettative, si riesce a tagliarle con la mandolina del robot da cucina senza spappolarle. Fate la prova con il vostro robot, altrimenti tagliatele finemente con il coltello. In una pentola larga e alta mettete a scaldare due noci di burro con 2 cucchiai di olio. Aggiungete le cipolle e cuocete a fuoco bassissimo finchè le cipolle inizino a diventare trasparenti. E’ importante che le cipolle non brucino mai e non si attacchino al fondo della pentola: se tendessero ad attaccarsi, sfumate con vino bianco.

Quando le cipolle sono perfettamente appassite, aggiungete due cucchiai di farina e mescolate accuratamente per evitare grumi. Infine versate il brodo caldo e lasciate cuocere, sempre a fiamma bassa, per circa 50 minuti o anche più, aggiungendo brodo quando necessario. Più lascerete cuocere la zuppa, più si addenserà, quindi regolatevi con il brodo. Io uso un banalissimo brodo di dado (senza glutammato): non sarà una finezza, ma dà un buon sapore. Se non usate il dado, regolatevi con il sale.

Una volta terminata la cottura, disponete la zuppa di cipolle nei piatti e completatela con delle fettine di pane raffermo dorato in forno e gratinato con il formaggio (io ho preferito del pane nero fatto in casa gratinato con provolone dolce). La zuppa francese prevede di effettuare questa operazione in forno, mettendo la zuppa dentro le ciotoline di coccio, ma se come me non avete ciotoline da forno, potete servire la zuppa direttamente nei piatti e fare la gratinatura a parte.

Insomma: facilissima. L’unica difficoltà è tagliare le cipolle, ma per questo vi consiglio caldamente di usare il robot da cucina.



Commenti

40 Commenti per “Zuppa di cipolle”
  1. Tony scrive:

    volete tagliare le cipolle senza piangereeeee ?? Bene,ecco la soluzione !!
    Nn respirate assolutamente con il naso ma con la bocca, tappate il naso magari con due stoppini di carta da cucina e iniziate a tagliare con fiducia…..niente + lacrime !! Ciao a tutti.

Commenti

Scrivi un nuovo commento oppure clicca su 'replica' se vuoi rispondere a un commento precedente.

:D :? :| 8O :roll: :( ;) 8) :lol: :mrgreen: :heart: :oops: :piango: :occhioni: :fiu: :perte: :scus: :oink: :rosa: :fortuna: :cuore: :gift: :ape: :argh: more »