Erbazzone: la ricetta fotografata

Pubblicato il 1 marzo 2011 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

erbazzone

L’erbazzone è una torta salata tipica dell’Emilia Romagna: una torta preparata con un impasto veloce senza lievito e ripiena di bieta e spinaci, con qualche variazione carnivora, per chi la gradisce, ad esempio con l’aggiunta di mortadella o salsiccia. La cosa bella di questa torta salata è l’impasto della crosta: un impasto facilissimo, veloce ed economico, con pochissimi grassi, che va benissimo come sostituto della pasta sfoglia.

Da quando ho scoperto questo impasto, infatti, non compro più pasta sfoglia o pasta brisee confezionate. La crosta dell’erbazzone si presta infatti per qualsiasi torta salata, e ha il vantaggio di essere così veloce da preparare, che diventa una ricetta salvacena in pochissimi minuti.

erbazzone

Ingredienti per la base:
250gr di farina
50gr di olio circa
1 cucchiaio di aceto di mele o aceto bianco
sale e acqua quanto basta

erbazzone

Come si prepara la base: in un robot da cucina con le lame, versate la farina, il sale e l’olio. Aggiungere l’aceto, chiudete, e azionate il robot, versando a poco a poco l’acqua tiepida, finchè si formi una palla di impasto bella compatta e non molliccia (nel caso dovesse essere troppo morbida, aggiungete la farina necessaria a stenderla). Stendete la pasta con il mattarello e foderate la teglia. Potete usarla per qualunque preparazione, e sostituire la farina bianca con farina di farro o di kamut, farina integrale, ecc…

erbazzone

Ingredienti per il ripieno:
2 mazzi di bietole o bietole surgelate
spinaci surgelati a cubetti
1 uovo
2 cucchiai di parmigiano
2 cipolle dorate

Come si prepara il ripieno: pulite la verdura e tagliatela a pezzetti. Fate bollire biete e spinaci in acqua calda salata e scolateli molto bene. Tagliuzzateli con un coltello o delle forbici da cucina. Tritate le cipolle, fatele soffriggere in una padella con un po’ di olio, aggiungete le verdure e fate saltare tutto per qualche minuto, finchè le verdure risulteranno asciutte. Fate intiepidire.

erbazzone

Versate le verdure in una ciotola, aggiungete sale, parmigiano e uovo e mescolate il composto. Versate il ripieno sulla base della torta, ricoprite il tutto con una seconda sfoglia (se lo desiderate) e infornate a 180° per circa 30-35 minuti, fino a doratura.

erbazzone

Sulla superficie dell’erbazzone io faccio dei piccoli taglietti con i rebbi di una forchetta, spennello un po’ di olio e aggiungo qualche grano di sale grosso. L’erbazzone diventa spettacolare: la pasta risulta bella croccante all’esterno, e il ripieno morbido, ma compatto all’interno.

Potete aggiungere al ripieno anche pancetta, mortadella o prosciutto tritati, ricotta, provola… ma potete farlo con qualsiasi verdura: broccoli, cavolfiori, finocchi. Ieri sera ne abbiamo mangiata una versione con il cavolfiore che era semplciemente divina.



Commenti

73 Commenti per “Erbazzone: la ricetta fotografata”
  1. Paolaandol

    Ciao Mamma Felice!
    ho letto la tua ricetta e sembra fantastica…solo che provandola…la pasta non e venuta esattamente come la tua…era molto appicicaticcia e non compatta…forse perche non ho il robot da cucina? o forse ho messo troppa acqua? a quanto corrisponde 50g d’olio…
    chiedo disperatamente il tuo aiuto perche adoro l’erbazzone e vivendo in Australia vorrei poterlo fare!!
    grazie!!
    ciao ciao

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (7 anni)

      Ciao, secondo me devi incorporare l’acqua un po’ per volta e metterne anche meno. Probabilmente c’è una differenza tra le farine, o di umidità. Di olio mettine almeno 3 cucchiai.

  2. Mi piace questo impasto, rapidissimo da fare! L’ho provato ieri sera (con un ripieno diverso: cipolla di tropea, stracchino e pesto) però mi sa che ho messo troppa farina integrale, la pasta era un po’ difficile da stendere ed è rimasta un pochino dura. Ma riproverò a breve! 😉

  3. littlecooker

    A me quest’impasto è sfogliato quando l’ho cotto nel forno a gas, mai in quello elettrico. Forse dipende dalla temperatura più alta? Baci

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.