Cartellone con maxi-coriandoli

Pubblicato il 25 febbraio 2011 da • Ultima revisione: 15 ottobre 2012

maxi-coriandoli

Maxi coriandoli per realizzare questo cartellone, o per creare dei biglietti di invito per una festa: un’idea semplice, che non sporca come i coriandoli veri, e che si presta a molte variazioni.

L’altro giorno con questi maxi-coriandoli abbiamo realizzato delle ghirlande con le stelle filanti da riciclare. Oggi vi facciamo vedere un bel cartellone che abbiamo usato per decorare la nostra bacheca in salotto, ma che può essere usato anche come decorazione per la porta.

Nulla di più semplice: ho ritagliato con le forbici, grossolanamente, dei cerchi di carta colorata. Ho dato a Dafne tanti pezzetti di biadesivo delle giuste dimensioni (io di solito uso il biadesivo della Scotch, ma sicuramente ne esistono infiniti…), e lei ha attaccato i maxi coriandoli sul cartellone. Si può decidere di farli tutti uguali, di metterli a casaccio oppure a scacchiera, di formare delle righe o delle diagonali… non c’è limite alla fantasia.

maxi-coriandoli

Noi per ora ci siamo limitate a riempire un foglio A3, ma la mia idea è un po’ più ambiziosa: comprare una fustellatrice rotonda e decorare un’intera parete con maxi-coriandoli ricavati dalla carta da scrapbooking. Non sarebbe una bella idea per rendere sempre nuova la camera dei bambini, senza doverla ridipingere ogni volta?



Commenti

20 Commenti per “Cartellone con maxi-coriandoli”
  1. angela

    Bel lavoretto, semplice e di effetto. Bella anche l’idea della maxi parete!!! 😀

  2. L’idea della maxi-parete e’ davvero carina.
    Mi ricordo che da ragazza lo avevo fatto anche io appicicando le fotografie dei miei cantanti preferiti. Il problema con il biadesivo sulla parete e’ che quando togli la foto o il maxi coriandolo o rimane il segno, di solito giallo, del biadesivo sul muro, o peggio si stacca il biadesivo e si porta appresso anche l’intonaco.
    Dopo hai solo due possibilita’:

    O continui ad attaccare cose sulla parete oppure devi non solo ridipingere ma anche scartavetrare e rendere di nuovo liscia la parete il che puo essere costoso (e la mia mamma se lo ricorda ancora)

    • ChiccaGaia

      ..noi in casa abbiamo una bellissima parete arancione…al compleanno di Gaia abbiamo appeso COL BIADESIVO un bellissimo festone con la scritta buon compleanno….quando l’abbiamo tolto SORPRESA!sul muro è rimasto un bel quadratino bianco!!
      …in realtà si vede pochissimo perchè la parete è spugnata! 😆

      ..siamo stati fortunati!

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      Sì, i segni rimangono… ma su una parete bianca si rimediano in fretta. La mia idea era per ravvivare pareti bianche con pitture lavabili, che in qualche modo si agigustano… Noi ne abbiamo alcune rosse e altre blu e lì son rimasti dei bruttissimi buchi! 🙁

  3. C’è un prodotto della uhu che si chiama Patafix ed è proprio fatto per appiccicare i poster ecc.ecc.. sui muri, si riutilizza e non lascia segni…la Saretta è una consumatrice accanita con i poster di cantanti e c!! :mrgreen:

  4. Mai provato con il dcfix? Io avevo decorato l’armadio della principessa…. so che si toglie benissimo visto che il puffo ha tolto via pesci alghe e coralli….

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      Non lo conosco… ma è una pellicola adesiva?

      • Proprio così! La vendono in rotoli, c’è a tinta unita lucida od opaca, effetto specchio, ma anche a fantasia (hai presente quella che si usa per rivestire i cassetti?) Io adesso volevo provare a fare degli stickers mono colore, tipo quelli in vinile ch imperversano un po’ ovunque….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.