Lezioni di maglia

Pubblicato il 17 gennaio 2011 da • Ultima revisione: 20 giugno 2014

lavorare-a-maglia

Una settimana. Una settimana pazzescamente creativa, perchè mi sono messa in testa che io, proprio IO, pasticciona patentata, imparerò a lavorare a maglia!
Progetti semplici e realistici, ma pur sempre nuovi progetti.


Ho iniziato con tutto il mio entusiasmo, comprando i ferri circolari e progettando di realizzare un morbidissimo scaldacollo in lana merino grigia, in attesa di comprare la Lana d’Abruzzo di Roberta. Da piccola sapevo fare dritto e rovescio, e adesso ricordo ancora il dritto, quindi mi sono detta: Si parte!

Lavorare con i ferri circolari è facilissimo, peccato che…
– Quando ho iniziato il lavoro (non ricordavo le aperture, e ho chiesto molti consigli su FB), molti mi dicevano: Attenta alle maglie ritorte! E io non capivo ca significasse;
– Alla fine del lavoro, mi sono resa conto che non ricordavo come chiudere la maglia: altri consigli, altri video, altri link;
– Terminato lo scaldacollo, mi sono resa conto che era troppo grande per essere usato ad un solo giro, e troppo piccolo per essere usato doppio. Rifacciamo.
– Ho iniziato a disfare il lavoro, con un po’ di rammarico (ma del resto non volevo sprecare questa bella lana…) e ho ricominciato daccapo, con meno punti;
– Dopo alcuni giri ho finalmente capito cosa significava: Attenta alle maglie ritorte! Così ho nuovamente disfato il lavoro. Ricominciamo.

A quel punto ero un po’ demoralizzata. Ho sfogato la mia frustrazione riordinando la dispensa della cucina (wow, che bel lavoro ho fatto!) e poi ho ricominciato di nuovo.
Perchè il segreto della maglia è un po’ il segreto della vita: mai scoraggiarsi.

Adesso so che ce la farò: lo scaldacollo è avviato e sono già a metà del lavoro. Non vedo l’ora di mostrarvelo.
Non voglio cedere, e non cederò!

E voi avete dei progetti difficili con cui misurarvi? Siete alle prese con qualche sfida creativa personale?



Commenti

45 Commenti per “Lezioni di maglia”
  1. Ho aggiunto il Link ad una pagina che ho creato qualche tempo fa… Ci sono i video che ho trovato su YouTube che, secondo me, mostrano in maniera molto chiara come fare nuovi punti 😉

  2. Anche io da quest’estate mi sono messa all’opera…il segreto secondo me è trovare modelli semplici e veloci, io ho realizzato un coprispalle da bambina in un solo pezzo e devo dire che il risultato è stato molto soddisfacente, anche perchè almeno io non ho il coraggio di iniziare un lavoro troppo lungo, avrei paura di stancarmi e non andare mai avanti invece piccole cose da bambini ti danno la soddisfazione di vedere subito il risultato!
    Comunque in bocca al lupo
    Silvia

  3. Bravissima Barbara, facendo si impara!!
    mi è capitata la stessa cosa con un cappello, solo che è troppo bello per disfarlo, mi sta largo ma ci metterò un elastico appena ne trovo uno grigio.
    continua a provare e disfare che arriverai a fare delle cose bellissime

  4. monia

    anche a me piace tanto lavorare a maglia infatti ho fatto diversi coprispalle per mia figlia ora mi sono intestardita di imparare a fare i calzini con i 4 ferri ,ho fatto l’inizio fino alla caviglia e ora arriva il bello!!!! il tallone non lo so fare!!!!!!!!!!!!!!!! sapete aiutarmi grazie

  5. si certo, mai scoraggiarsi, ma anche io come un altra ragazza tendo a fare lavori semplici, con lana grossa e che terminano subito

  6. Io quasi quasi mi vergogno un po’ perchè il mio progetto è finire una sciarpa per mia figlia che ho iniziato un anno e mezzo fa e visto che non mi ricordo bene come si apre, come si chiude il lavoro, ecc.. ecc.. è per me molto difficile. Ma il vostro entusiasmo è contagioso! Volo a riprendere il lavoro (sperando di ricordarmi dove l’ho messo!)

  7. E’ anche un mio proposito per il nuovo anno e comunque è vero ci vuole tanta tanta pazienza e tanta tanta costanza. E anche questo è un proposito per il nuovo anno!

  8. Ciao, io posso consigliare a tutte – a chi è alle prime armi e a chi è già un’esperta – il blog http://hobby.donnatrendy.com. Ci sono sia video sia immagini da cui trarre ispirazione. Oltre a maglia e uncinetto, il blog si occupa di molti altri hobby femminili e di lavoretti da realizzare con i bambini. Per me è stato una bellissima scoperta. Ve lo consiglio!

  9. quando ho letto il tuo post mi sono detta: “sono io”! anche io alle prese con uno scaldacolla fatto con lana di recupero. anche io ricominciato a fare la maglia dopo anni che non toccavo un ferro. finito il lavoro era troppo grande, l’ho disfatto ma non contenta ho comprato un magi loop e l’ho cominciato con quello…. fatto e disfatto 4 volte perchè all’inizio non è molto intuitivo chi, cosa e quando prendere con i ferri… e ora non so come chiudere il lavoro!

  10. matias

    ciaio 😀 😕 😐 :roll: :( 😉 😆 :mrgreen: 😳 :oink: :oink: :argh:

  11. Letizia

    Vorrei creare un collo tubolare… Considerato che le mie conoscenze si limitano al dritto e rovescio la reputate un’impresa impossibile? Credo di aver intuito che servano i ferri tubolari…che non ho mai usato. Sapreste indicarmi qualche link o tutorial che possa fare al caso mio? Grazie mille :-)

  12. Ciao, ho decido anche io di cimentarmi nel lavoro a maglia con i ferri circolari, dopo tanti altri lavori a maglia, uncinetto, ricamo punto croce. Ho cominciato uno scaldacollo doppio, ma non so se arriverò alla fine senza smontare almeno un paio di volte… ma è questo il bello dei lavori fatti a mano, li puoi fare e rifare all’infinito. Ti invito a fare un giro anche sulla mia pagina facebook “il filo magico di Teresa”. ciao a presto

  13. Io sono completamente persa nel mondo della lana. Continuo a guardare dove poter acquistare della buona lana come la Malabrigo, la Manos del Uruguay e quello che mi piace di più è la lana tinta in casa che alcuni shops offrono, anche su internet, ce ne sono in varie tinte multicolor…una meraviglia. Ne ho trovate alcune matasse in vacanza in val venosta e da allora faccio degli scialli e sciarpe che sono uno splendore!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.