Equinozio d’Autunno

Pubblicato il 23 settembre 2010 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

equinozio d'autunno

E così ci siamo, anche se io non avrei voluto: è arrivato l’Autunno. Alle 10.50 di stamattina, circa, il Sole, nel suo moto annuo lungo l’eclittica, si troverà esattamente sull’equatore celeste nel punto della Bilancia. E che significa? Equinozio significa ‘notte uguale‘ e deriva dal latino aequus (uguale) noctium (notte), ovvero il giorno in cui la lunghezza del dì eguaglia la lunghezza della notte.

Ed è da qui, da ora in poi, che la notte diventerà sempre più lunga e il giorno sempre più corto, fino al solstizio d’inverno. Una bella rottura, per chi come me ama il sole (io mi sento come una pianta verde: ne ho davvero bisogno per sentirmi bene), ma anche un momento per riflettere, recuperare una dimensione della vita più raccolta, più riflessiva, più lenta… senza dimenticare che la creatività non si ferma, e che una foglia che cade non è la fine di qualcosa, ma un modo della Natura per ritornare presto a vivere di nuovo.

Questa faccenda dell’Autunno la sto vivendo male, quest’anno. L’anno scorso ho sofferto per un inverno troppo lungo, troppo grigio e troppo freddo, e ho paura di affrontare di nuovo una stagione così immobile. Non ho voglia di mettermi le calze e le scarpe, non ho voglia di dormire con le coperte, non ho voglia di tirare fuori i maglioni dall’armadio. Mi piace il sole, mi piacciono i panni stesi sul balcone che profumano di fresco, mi piacciono le pesche e le albicocche.
Ma la vita è così, ha le sue stagioni, e mi insegna che va amata comunque essa sia, in qualunque stagione, traendo il bello ovunque, anche se nascosto da una coltre di neve.

Ecco dunque il mio tentativo di recuperare quella bellezza. Di farmi piacere questo naturale cambiamento. Di farmi trovare preparata ai nuovi colori della Natura, ai rossi e marroni che sostituiscono i gialli e i verdi. Alle mele e alle castagne, che sostituiscono meloni e angurie. Alle sciarpe morbide e alle coccole sotto le coperte pesanti.

Felice Autunno a tutte voi.

Lavoretti per l’Autunno

lavoretti-autunno

1. Leaf Alphabet | 2. Pumpkin Bird Feeder | 3. Apple Prints | 4. Squash Bowling

Decorazioni per l’Autunno

decorazioni-autunno

1. Jewel-Toned Swag | 2. Fall Foliage Wreath | 3. Gourd Vases | 4. Gourd Garland | 5. Harvest Wreath | 6. Foliage Place Mats



Commenti

44 Commenti per “Equinozio d’Autunno”
  1. “Questa faccenda dell’Autunno la sto vivendo male, quest’anno. L’anno scorso ho sofferto per un inverno troppo lungo, troppo grigio e troppo freddo, e ho paura di affrontare di nuovo una stagione così immobile”

    ecco, io vengo qui, mi siedo, dico “adesso mi guardo il sito di MF con calma e non velocissimamente come gli altri giorni e magari, finalmente, commento pure” e tu mi scrivi questo???
    Non si fa :argh:

    sai il perché, credo 😉

    ti abbraccio, forte

  2. Chiara

    Mammafelice… anche io mi sento così quando arriva il freddo… quindi per consolarmi questo weekend mi son presa la prima cioccolata calda della stagione… :mrgreen:

  3. E’ vero che la cosa più triste dell’autunno e dell’inverno è la diminuzione della quota di luce solare che ti tocca giornalmente e credetemi, qui a volte è dura. Però, sarà che quest’estate abbiamo viggiato, girato e fatto tanto, l’idea del letargo autunnale e invernale non mi dispiace neanche un po’. Ho (con enorme fatica) riordinato tutto il mio materiale creativo (stoffe, colori, timbri e timbretti, ecc..) e tutto il mio materiale cuciniero (forme e stampini che non mi ricordavo più di avere, ingredienti esotici comprati chissà dove)e non vedo l’ora di rinchiudermi in casa con i marmocchi a creare e pasticciare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.