Mamma Felice

Quali esami da fare in gravidanza?

Pubblicato il 18 agosto 2010 da • Ultima revisione: 6 agosto 2014

esami da fare in gravidanza

Per monitorare l’andamento della gravidanza sarà necessario fare alcuni esami, alcuni dei quali a carico del Servizio Sanitario Nazionale. Qui di seguito cercheremo di elencare gli esami da fare, sia quelli di base che quelli “in aggiunta”,  in base al progredire della gravidanza.

Per ottenere l’esenzione (ovvero fare gli esami gratis) è sufficiente recarsi alla propria ASL con il certificato di gravidanza rilasciato da un medico (in tale occasione l’asl di soito rilascia un libretto o un foglietto con l’elenco di tutti gli esami in esenzione) e farsi poi rilasciare dal proprio medico curante le impegnative con il codice di esenzione per gravidanza.

Se durante la gestazione dovesse rendersi necessario fare ulteriori controlli sarà il medico a valutare la possibilità che rientrino o meno nell’esenzione.

Da fare entro la 13° settimana
In convenzione:
– urine
– gruppo sanguigno e fattore rh
– emocromo completo
– rubeo test (se negativo va ripetuto ogni mese)
– toxo test (se negativo va ripetuto ogni mese)
– VDRL
– test di coombs indiretto (se rh negativo va ripetuto ogni mese)
– glicemia
– transaminasi
– HIV
– ecografia ostetrica
– villocentesi se superati i 36 anni, entro l’11° settimana
A pagamento, consigliati:
– bitest ed ecografia genetica all’11° settimana
– pap-test se non eseguito negli ultimi 2 anni

Da fare tra la 14° e la 18° settimana
In convenzione:
– urine
– rubeo test e toxo test se negativi al mese precedente
A pagamento, se necessario:
– curva da carico orale di glucosio (50g o 100g)

Da fare tra la 19° e la 23° settimana
In convenzione:
– urine
– ecografia ostetrica tra la 20° e la 21° settimana (morfologica)
– amniocentesi dopo i 36 anni, se non fatta la villocentesi, entro la 16° settimana
A pagamento, consigliati:
– emocromo
– ecografia morfologica di 2° livello con flussimetria

Da fare tra la 24° e la 27° setimana
In convenzione:
– urine
– glicemia
A pagamento, se necessario:
– curva da carico orale di glucosio (50g o 100g)

Da fare tra la 28° e la 32° settimana
In convenzione:
– urine
– emocromo
– ecografia ostetrica

Da fare tra la 33° e la 37° settimana
In convenzione:
– urine
– emocromo
– HBsAg
– HCV
– HIV se presenti fattori di rischio
A pagamento, consigliati:
-visita cardiologica con elettrocardiogramma, tra la 35° e la 37° settimana
– tampone vaginale e rettale per ricerca streptococco beta-emolitico gruppo B, tra la 36° e la 37° settimana
– cardiotocografia settimanale dalla 36° settimana
– coprpcoltura per ricerca salmonella, tra la 36° e la 37° settimana

Da fare tra la 38° e la 39° settimana
In convenzione:
– urine

Da fare dalla 40° settimana e fino al parto, a giorni alterni
In convenzione:
– ecografia ostetrica per valutazione liquido amniotico e placenta
– cardiotocografia
A pagamento, se consigliato:
– flussimetria

Approfondimento:
Quante ecografie in gravidanza;
Ecografia morfologica.



Commenti

8 Commenti per “Quali esami da fare in gravidanza?”
  1. ho bisogno di aiuto sono alla terza settimana di gravidanza non ho un lavoro vorrei farmi seguire dal consultorio della asl di aprilia tu che mi consigli come faccio per l esenzione.grazie di cuore.

  2. フクちゃん こんにちは どうも有難うございます. ハイキング日和で何よりでした.

  3. Have you ever thought about including a little bit more than just your articles? I mean, what you say is important and everything. But think of if you added some great images or videos to give your posts more, “pop”! Your content is excellent but with pics and clips, this website could undeniably be one of the greatest in its niche. Wonderful blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.