Esempio di Menù settimanale a meno di 20eur al giorno

Pubblicato il 18 marzo 2010 da • Ultima revisione: 7 agosto 2014

Come dicevo questa mattina, fare la spesa sta diventando un’impresa. Sia nel senso di impresa=cosa ardua, sia nel senso di impresa=vero e proprio lavoro. Perché chi arriva a stento a fine mese, deve stare attento a tutto, ma proprio tutto tutto!

Ho elaborato una proposta di menù settimanale per spendere meno di 20eur al giorno, per 4 persone, mangiando (spero) in modo variato e sano. Inclusa colazione e merenda, che però ovviamente comprendono prodotti (pane, torte, ciambelle…) preparati in casa e non confezionati, perché i prodotti da forno confezionati aumentano sensibilmente la spesa.

Proposte di Menù

Ho creato un PDF suddiviso per giorni. Per ogni giorno trovate una proposta di Menù, alcune ricette, e la lista della spesa. Ovviamente tutto questo non ha pretesa universale: magari le cose che mangiamo noi, agli altri non piacciono!

Ogni giorno ho previsto un pane fatto in casa e un dolce, che però qui sotto non ho riportato.

PDF da scaricare: Menù settimanale a meno di 20eur al giorno

Lunedì: 19,02eur
Pranzo: Torta salata spinaci e ricotta, carote al burro
Cena: Melanzane alla parmigiana light, bruschette ai pomodori
Frutta del giorno: 2Kg di mele

Martedì 19,70eur
Pranzo: Risotto alla zucca, piselli al burro
Cena: Petto di pollo a fette con champignon e rucola, Insalata di zucchine
Frutta: 2Kg di banane

Mercoledì 17eur
Pranzo: Pennette alla ricotta, insalata verde mista
Cena: Insalata di patate e fagiolini con ceci e verdure tiepide
Frutta: 2Kg di arance

Giovedì 20eur
Pranzo: Pinzimonio, Frittata di cipollotti
Cena: Zuppa di legumi, purè di patate
Frutta: 2Kg di mele

Venerdì 19,70
Pranzo: Pasta zucca e salsiccia, zucchine in padella
Cena: Merluzzo al vapore, spinaci in padella
Frutta: 2Kg di pere

Sabato 19,70
Pranzo: Caprese, insalata di carote e sedano rapa
Cena: Pizza margherita
Frutta: 2Kg di arance

Domenica 18eur
Pranzo: Polenta e salsiccia
Cena: Passato di verdure con crostini, zucchine ripiene
Frutta: 1 ananas

Io non so voi, ma si sta veramente stretti! Secondo voi, come si potrebbe migliorare tutto questo?



Commenti

55 Commenti per “Esempio di Menù settimanale a meno di 20eur al giorno”
  1. Marlene scrive:

    Scusa, una domanda volevo fartela da tempo, ma nei tuoi menù manca sempre il secondo a pranzo, cioè a pranzo almeno noi mangiamo sempre la pasta e poi un secondo, invece vedo che qui la pasta l’hai messa 2/3 volte a settimana…com’è possibile! Sono d’accordissimo con la frutta ottima scelta, variegata e di stagione ma sul pranzo non condivido lo vedrei un tantino piu ricco, anche sono spaghetti al pomedoro o riso in bianco ma sono convinta ci voglia un primo ed un secondo. Poi del resto le abitudini sono abitudini.

    • BIETOLINA scrive:

      si penso dipenda dalla abitudini io se pranzo a casa ho sempre solo un primo e un panino…
      nn riesco a pranzare con il secondo e basta ad esempio ma con un solo primo si :P

      mentre al nido mangio tutto :P :piango:

    • Beta scrive:

      Penso, sia una questione di abitudini, noi ad esempio se mangiamo il primo (abbondante) a pranzo, mangiamo il secondo a cena … o viceversa. Un pranzo completo, sarebbe decisamente troppo…. 8)

      • Mamma Felice scrive:

        Anche noi facciamo così, soprattutto perchè abbondiamo con frutta e verdura. A leggere i nostri menù sembreremmo due silfidi, e invece no! Dove sta la fregatura? :lol:

        • Beta scrive:

          Ci nutriamo di stress e nel mio caso, in questo periodo, arrabbiature (che smaltisco con la macchina da cucire ;) )… ti assicuro che gonfiano da morire :occhioni:
          … infatti d’estate che son tranquilla… dimagrisco e senza troppi sacrifici! 8)

    • Mamma Felice scrive:

      Considera che io sono a dieta, e quindi mangio carboidrati a pranzo e proteine a cena, con una netta prevalenza di verdure.
      In ogni caso non sono abituata a mangiare primo e secondo nello stesso pasto… saranno abitudini ;)
      Mi fai un esempio di un tuo menù?

      • Marlene scrive:

        ad esempio non so oggi preparo spaghetti al pesto e poi sformatino di bietole…da notare che non magiamo molta carne, quindi forse anche per questo a pranzo il solo primo non basta. L’abitudine fa molto, se ci metti che a pranzo è raro che mangiamo tuti insieme, quando ci siamo preparo un pasto completo. Altrimenti io di solito mangio molte schifezze per evetira di cucinare solo per me, mentra per la rana e tutta una cosa a parte.

    • maetta scrive:

      noi, tranne che in occasioni speciali (magari la domenica, o quando si va fuori) non mangiamo mai primo e secondo…sempre solo uno dei due, più contorno e frutta…sia a pranzo che a cena (discorso diverso per il piccolo, che a pranzo mangia all’asilo 1° e 2°, a cena gli propongo quasi sempre anche pasta o minestrina se c’è il secondo)
      altrimenti ci sentiamo troppo gonfi!

    • quasimamma scrive:

      Anche noi o primo o secondo. Anche la domenica. Ma per abitudine non tanto per dieta. Tranne le feste comandate!

  2. Roxy scrive:

    Scusate il disturbo, io purtroppo sono un’assidua frequentatrice anonima , ma molto, molto, molto interessata a tutti gli argomenti ed ho già stampato i menù ma… martedì che fine ha fatto la bresaola nella lista della spesa? e il pollo? Scusate ancora e grazie delle eventuali delucidazioni

  3. Alessia S. scrive:

    Ciao Barbara!…ti ricordi me? ci siamo sentite via mail, il sogno del laboratorio di restauro!!…ci stiamo sempre pensando, non abbiamo abbandonato il ns sogno…ma abbiamo una paura folle a buttarci! prima o poi, magari il “destino” (leggi cassa integrazione) decidera’ per noi.
    …tornando al tuo post, la prima riflessione e': ma si spende veramente cosi’ tanto per mangiare cosi’ poco???? purtroppo temo di si, l’unico giorno di spesa piccola per me e’ il sabato…e tra frutta/verdura, pane o focaccia (che buona ma e’ diventata cara), un po’ di pesce o la carne…voilà, che ci vuole tutta!
    Il mio menu’ prevede tanta pasta, una volta al giorno, con questa (condita con sughi normali…niente pesce!) risparmi un po’…altra cosa uso i tortellini/raviolini in brodo una sera a settimana, perfette le torte salate (che non sono pero’ cosi’ economiche…) e non manca mai la bresaola (tanto ferro!!), poi il pollo/polpette/arrosto, tutto da cucinare un giorno per l’altro (sigh…tempo poco). verdura e frutta sempre, anche se andiamo in un periodo di frutta cara (fragole/pesche/ciliege…che prezzi).
    concludendo…..per mangiare bene e vario, non e’ facile risparmiare!
    un caro saluto, Alessia S.

    • Mamma Felice scrive:

      Ciao Alessia!! :cuore:
      Noi abbiamo rinunciato alla pasta perchè io sono a dieta… però è sicuramente una buona soluzione mangiarla tutti i giorni, quando ci sono anche dei bambini.

  4. fiocco72 scrive:

    Anche io come Barbara in settimana a pranzo non mangio mai sia il primo che il secondo, perchè mangio in ufficio, i figli invece mangiando a scuola mangiano primo e secondo. A parte la domenica a pranzo che solitamente faccio sempre un “Pranzo” come si deve nel senso che non mancano mai primi un pò ricercati come pasta al forno o lasagne e un secondo ed un contorno, il resto bene o male coincide con i miei menu, faccio il pesce una volta alla settimana ( spesso perchè a me non piace lo faccio con la pasta) poi verdura, legumi, la pasta 3/4 volte, il riso una volta, una volta le uova, un paio di volte i formaggi, 2/3 volte alla settimana la carne…

  5. Lisa scrive:

    Eccomi! Ho scaricato il pdf, ci sono un sacco di buone idee!
    Ho fatto di recente un po’ di conti, e in realta’ comprando le cose principalmente con il GAS e autoproducendo tantissimo stiamo piú o meno sui 450 al mese di spesa in 4. Compresi i detersivi. Il tuo menú è vario ed equilibrato, ma ad esempio zucca e pomodorini non sono di stagione contemporaneamente, quindi uno dei due costerá quella settimana di piú che in un altro periodo. Far la spesa con in mano la tabella delle stagionalitá ti fa risparmiare per forza. Per le erbe aromatiche ho le piantine sul davanzale. A me il pane con la mdp viene meno di un euro, compro le farine (ottime e biologiche!) all’ingrosso e uso pochissimo lievito facendo prima il poolish. La pasta sfoglia surgelata non la uso, faccio sempre in grande quantitá con la mdp una specie di brisée all’olio d’oliva che poi surgelo giá porzionata. Lo faccio minimamente per risparmiare, piú per mangiare e far mangiare sano alla mia famiglia, proprio come te. ;)

  6. maetta scrive:

    facendo un po’ attenzione alle offerte, e magari quando ci sono fare scorta (tipo di pesce e/o carne) che poi si mette in freezer già porzionata pronta solo da cuocere, secondo me si può risparmiare un po’ rispetto a quanto hai scritto…..anche se in effetti tu hai calcolato per 4, mentre noi siamo in 3 quindi i rapporti sono diversi…
    Io in ogni caso cerco di stare attenta, seguo come dicevo le offerte
    (prendo il pesce surgelato, che poi cucino in svariati modi, il pollo e poi lo congelo io, altro pesce fresco in offerta che poi congelo) e comunque uso molto il freezer anche per mettere via cose casalinghe che preparo (tipo gli gnocchi, o le polpette, o le basi per soffritto, pesto…ecc…)
    i prodotti a lunga scadenza cerco di prenderli sempre in offerta facendo a rotazione nei vari super (sono una che controlla ogni minimo dettaglio dei volantini…guai se in famiglia me ne buttano via uno prima del tempo :mrgreen: )…insomma, per risparmiare un po’ si fa il possibile!

  7. Sara scrive:

    Ciao Barbara,
    due anni fa io e la mia famiglia abbiamo passato un periodo di difficoltà economica abbastanza lungo e profondo, quindi mi sono per forza dovuta ingeniare in qualche modo. Le mie proporzioni sono diverse, primo perchè si riferiscono ai prezzi in vigore nel 2008 e secondo perchè tiene conto di una famiglia composta da 2 adulti e un bimbo di 2 anni. Io riuscivo a fare la spesa grossa, si fa per dire, con 30 euro a settimana, comprensivi di cibo, bevande e prodotti per la cura della casa e della persona. Ho provato i prodotti dei discount scegliendo quelli che si adattavano al mio gusto e non ho più preso cose di marca, tranne per alcune referenze. Inoltre cercavo di andare al supermercato sempre con la pancia piena e la lista, in maniera da andare a colpo sicuro verso gli scaffali giusti senza farmi distrarre dalle mille promozioni, il che aiuta non poco. Per la spesa giornaliera, per coprire la colazione per tre, il pranzo al sacco di mio marito, il pranzo del bimbo con primo, secondo, contorno e frutta (io saltavo perchè ero a dieta…lo so che fa male…) e la cena per tutti e tre come sopra e con un dolcino che tira sempre su il morale a chi è a dieta :D spendevo sui 7 euro, cucinando moltissimo, anche la torta o i biscotti per la colazione, facendo il pane e la pizza in casa, e rispolveranno le ricette buone ed economiche della mia nonnina.

  8. Beta scrive:

    Anche rimanere a casa a “ciapinare” aiuta a risparmiare :mrgreen: …. perchè poi, quando si esce e si va in giro è più facile prendere questo o quello con la scusa che manca che è finito che è in offerta 8) … invece, se non ci si muove ci si ingegna per dar fondo alle scorte che ci sono in casa ;)

  9. sandradee scrive:

    Anche noi solo prumo abbondante o secondo sempre abbondanre verdure i frutta. Quello che ci fa sballare i conti sono invece la colazione e la merenda. Io faccio colazione con qualcosa di salato focaccia o brioche salata o biscottate. pol latte si soia perchè sono intollerante ai latticini e quello costa un tot anche se uso quello bio della lidl a 99 cent. Gli altri fanno colazione con il latte normale ps biscotti o cereali. poi ci vuole la merenda di solito succo di frutta e grissini o crackers per i bambini. Così ciao 20 euro al giorno anche se poi i piccoli mangiano il praqnzo all asilo

  10. Manu scrive:

    io cerco sempre di piu’ di “ottimizzare le risorse”, per dire :)

    Ad esempio oggi invece di utilizzare il petto di pollo che avevo cosi’ come era l’ho passato nel robot e ho fatto polpette, per cui, aggiungendo un uovo e un po’ di pangrattato (autoprodotto col pane raffermo)lo stesso quantitatitivo di carne e’ risultato in un prodotto finale piu’ abbondante. Con l’osso del petto e le costolette del pollo, 2 carote, una costa di sedano e mezza cipolla ho preparato un brodo leggero da surgelare in porzioni e da usare per arricchire minestre o risotti all’occorrenza.

  11. maria scrive:

    Caspita anche per me fare la spesa e organizzare il menu è un’impresa: noi di solito mangiamo a pranzo un primo più insalata o verdure e a cena formaggio o carne più verdure. Cerco di stare attenta alle offerte e prendo verdure di stagione

  12. fabiola scrive:

    Salve,non sono nuova:leggo ma non rispondo,questa volta mi sono incuriosita tanto e’ ho voluto dire la mia.Sono rimasta sconvolta perche’ facendo i calcoli in un mese anche risparmiando all’osso spendiamo per mangiare circa 500 euro?? :piango: il menu’ lo condivo considerando che siamo in 4(2 bimbi).Io risparmio con frutta e verdura perche’ i miei hanno l’orto.Poi anche ingegnandomi con promozioni facendo pane e pizza in casa reciclando gli a avanzi es.e’ rimasto un po di carne lessa? ci aggiungo un po’ di cipolla e faccio soffriggere un po’ e la mangiamo per cena.Nonostante cio piu’ di tanto non riesco a risparmiare. :( .Un grande saluto a tutte voi Fabiola :rosa:

    • Mamma Felice scrive:

      Fabiola, grazie per aver lasciato il tuo commento! Anche io sono rimasta sconvolta! Davvero, anche riducendo tutto all’osso, sarebbero 50+140=190eur la settimana! Mannaggia, ragazze, son dolori!

  13. Francy6 scrive:

    Ciao Barbara.
    Io sinceramente non ho mai fatto un calcolo così dettagliato perchè spesso se ci sono promozioni di cose che durano a lungo tipo caffè olio etc noi ne prendiamo in grandi quantità controllando le scadenze e le mettiamo in dispensa.
    Poi mi rendo conto che alcune cose tipo la pasta sfoglia prendo quella surgelata, non di marca ma comunque preconfezionata, e anche altre cose. :occhioni:
    Tieni presente che sia io che mio marito non abbiamo i buoni pasto e quindi anche x pranzo bisogna preparare la sera prima da portarsi al lavoro…non ti dico…e poi lui ha bisogno di grossi quantitativi proteici perchè è in piedi al lavoro 9 ore al giorno.
    Io adesso sono a dieta ma lui a pranzo deve assolutamente mangiare primo e secondo sennò deperisce….eh si è uno dei rarissimi casi perennemente in dieta ingrassante…… :mrgreen:
    ciao
    comunque adesso farò anche io il menù settimanale, credo che così riesco anche a organizzarmi meglio…
    sono sempre di corsa…. :oops:

  14. valewanda scrive:

    utilissimo Barbara, Grazie!

  15. nali scrive:

    scusate, ma mi viene spontanea una domanda…quando pensate a DIETA cosa vi viene in mente? :roll: da parte mia credo che voglia dire mangiare sano, così imparano anche le mie piccoline, assaggiare tutto anche le cose golose. Ovviamente senza strafogarmi, nutrirsi è importante, allegro…ma forse sono fuori argomento. Non si può aprire una nuova discusssione in merito? :lol:

  16. Angelina scrive:

    E’ molto interessante questo menù settimanale, mi ha fatto riflettere. Noi siamo in 3, io mio marito e la piccolina, a pranzo mio marito è sempre di corsa e non mangia mai, io di solito mangio un panino o qualcosa fuori ( il che fa lievitare la spesa mensile notevolmente )e la piccola pranza all’asilo. Anche io quando riesco seguo le offerte, ma ho scoperto che l’unico modo che mi fa risparmiare è comprare le cose nei negozi piccoli e non nei supermercati. Già, perché se mi serve solo un litro di latte e vado al super per prendere quello, non riesco mai – e dico mai – ad uscire solo con quello. Mi sembra che un sacco di cose che vedo siano neccessarie, quando invece a mente fredda so che non è così. Lo stesso per la verdura e la frutta. Lo so che dal fruttivendolo le cose costano di più, ma questo è un ulteriore incentivo a comprare davvero solo quella verdura che mi serve quel giorno e non uscire con due buste piene di cose che si deterioreranno nel mio frigo. Questo vale per le cosine che compro giornalmente, non per tutta la spesona mensile, altrimenti altro che risparmiare…

  17. manusa scrive:

    ottimo il pdf! grazie…e ora che sono a dieta immagino subito quanto potrebbe essere utile per non sgarrare averne uno con lo stesso format (ogni giorno menu listino spesa e ricette) basato su una dieta ipocalorica!!!
    grazie ancora, mammafelice per i tuoi ottimi consigli!!!

  18. chicchibuz scrive:

    magari ci riuscissi anch’io a seguire un menu cosi..sia per la varietà e il gusto..che per la questione economica…ma mio marito….mangia come un bisonte….del tipo…200g di pasta alla carbonara….2 cotolette….2 panini….e insalata…e se c’è il gelato pure quello….ed è pure magrissimo…..poi nn se ne parla di mangiar verdure e frutta…cosi mi ritrovo a far due menu diversi…e i soldi volano….ufffiiii
    cmq complimenti per il servizio che offri

    • Mamma Felice scrive:

      Come mi piacerebbe essere magra mangiando due etti di pasta! Secondo me tuo marito fa bene! :lol:

    • chicchibuz scrive:

      mi stavano venendo in mente due ricette….a costo quasi zero…ma intesiscono e si può cosi avere una variante in +…
      qui da noi fanno i tortei de patate…pelare le patate, e tagliarle con il foro + grande della grattuggia (mm x capirci qla a torre in acciaio ikea)…poi in una terrina si aggiunge a qst impasto un po alla volta della farina per asciugare l’acqua delle patate,sale…un pò di acqua tiepida ma pochissima…si scalda dell’olio in una pentola e si versa il composto a formare delle piccole frittelline….e si fa dorare da entrambi i lati, si mangia con del salame o formaggio e cavolo capuccio condito..
      oppure…un piatto tirolese che il nome preciso nn lo ricordo…peli le patate e le fai bollire 7-8 min in acqua salata…intanto soffriggi una cipolla in una padella ampia…ci aggiungi le patate a pezzi e fai rosolare e insaporire con sale e pepe…aggiungi 1 uovo a testa…del gorgonzola a pezzetti e alcune fettine di speck…..
      scusatemi le spiegazioni un pò troppo rustiche…ma vado forte nella pratica..la teoria mi spiazza sempre :D :D

  19. nora scrive:

    Complimenti per il menu: davvero vario nele scelte. Io ho adottato l’abitudine di programmare il menu settimanale da qualche anno per due motivi: aiuta l’organizzazione della vita domestica (e con il lavoro che faccio almeno qualche punto fermo ci vuole…) e soprattuto aiuta a risparmiare soldi ed energie. Mi piacerebbe provare il tuo menu e vedere come va. Dovrei solo adattarlo un po’ perché il marito non mangia a casa a pranzo…

  20. Danny scrive:

    Ma scusate, 20 euro al giorno sono 600 euro al mese.
    600 euro sono tante contando che lo stipendio medio in italia è di 900 euro e se anche si lavora in 2 in famiglia, se 600 euro vanno via nel cibo rimane a malapena qualcosa per pagare l’affitto o il mutuo.

    • Mamma Felice scrive:

      Questo è un menù settimanale, non mensile. E’ ovvio che se parliamo di un mese di spesa, la cifra si abbassa, perchè si possono comprare quantità maggiori di prodotto, confezioni famiglia, prodotti scontati… e la cifra scende.

  21. Giglio scrive:

    Molto interessante questo sito, sto cercando di migliorare, risparmiando. Si può spendere meno. leggo delle incongruenze nei prezzi. Giglio da Roma

  22. Giglio scrive:

    Tempo fa, prima dell’euro, ero riuscita a spendere lire 10.000 al giorno, componendo i seguenti pasti giornalieri:
    colazione
    merenda ore 10
    pranzo
    merenda ore 16
    cena
    pranzo e cena composto da:
    primp, secondo e contorno, frutta
    per il pranzo domenicale:
    pasta al forno o cannelloni o fettuccine
    arrosto di vitello o pollo
    dolce
    Alternavo una domenica con pesce e una con carne.
    Era una grande fatica, gli alimenti erano di qualità, e poi…
    per un motivo o per un altro ho lasciato.
    Oggi ho fatto i conti del mese di maggio e con mia incredulità ho speso E 792/00 solo di cibo per tre persone adulte di cui una, mio figlio va anche in palestra e consumo abbastanza bresaola.
    vedendo il congelatore che è quasi pieno ho deciso che da Giugno, ritornerò nei ranghi.
    obbiettivo spesa mensile: € 300/00
    grazie dell’ospitalità,
    Buon risparmio a tutte! giglio

  23. solo io scrive:

    Scusate…..è una domanda banale!! maaa…è una ricetta settimanale x ingrassare o dimagrire?!?!?!=) =) :oops: :oops: :oops:

  24. Isabella scrive:

    Grazie dei suggerimenti!

    Noi siamo in cinque e con io e mio marito freelance del doman non vi è certezza…Credo che la soluzione giusta, a parte non farsi tentare dalle mille (false) promozioni dell’iper sia cucinare, cucinare, cucinare… E poi, meno carne e più verdure e uova. (ex.Uno dei pranzetti standard e velocissimi per il piccolo di 2 anni è toast imburrato, ovetto in camicia e verdurine crude.Lo adora!)
    Anch’io sono una grande sostenitrice dei dolci fatti in casa (che tra l’altro adoro preparare)Per quanto riguarda i pasti, anche noi essendo “metà inglesi” spezziamo, o primo o secondo…un grande pranzo italiano è decisamente troppo.
    Baci a tutte!

    • lorella scrive:

      ciao a tutti ,scusate l’intrusione..passavo da qui alla ricerca di nuove ricette da copiare e provare e mi sono soffermata a leggere.Io sono una mamma che lavora e ho 3 bambini ,ma vi assicuro che anche con due stipendi la vita e’ dura.Amo cucinare ,fare il pane in casa,biscotti e quant’altro ,a casa mia le merende confezionate non esistono i miei bimbi di 5 -2-12 anni adorano pane e marmellata a merenda ,yogurt e frutta ognuno a seconda dei propri gusti e poi pizza fatta dalla mamma …penserete e il tempo dove lo trovi ? lavoro a turni e mi organizzo…un piccolo consiglio per risparmiare cucinare cucinare e inventare sempre con quello che si ha in casa ,non si butta via niente e i bambini imparano a mangiare di tutto e in modo svariato .ciao a tutti….

  25. JAS scrive:

    Come ha già scritto qualcuno, 20 euro al giorno non sono pochi, anzi …
    Noi siamo 4 persone adulte, 10 gatti ed un cane.
    I nostri pasti sono completi,(primo e secondo con contorno e frutta) anzi i miei uomini (marito e due figli) mangiano il primo piatto anche la sera.
    Spendo mediamente 130 euro a settimana ma includo nel totale anche il cibo per i miei animaletti,(scatolette, croccantini e riso soffiato) ed anche i detersivi per la casa, i bagnoschiuma, gli shampoo, dentifrici, creme ecc… insomma tutto quello che si acquista nei supermercati, a volte anche oggetti per la casa, tappetini ecc..
    Vado nei discount per alcune cose, ma per altre solo nei supermercati a marchio. Faccio molta attenzione alle offerte.
    un saluto a tutte ….

  26. liliana scrive:

    grazie per il menu veramente non sa quanto mie stata di aiuto siamo in 5 con una paga ….

  27. cristina scrive:

    ciao. noi siamo in 3 ma mangiamo molto più di voi (almeno i miei 2 uomini, quello grande e quello piccolo) quindi non ce la faccio a star dentro a questo budget. poi c’è un altro problema non da poco: odio cucinare ! e comperare tutto fatto (merendine, sughi etc etc) costa molto di più. quindi questo è un campo in cui non posso risparmiare, ma ti ringrazio tanto per l’idea :perte: grazie e saluti. cristina 8O

  28. mary scrive:

    cara mamma felice apprezzo e uso tanto i tuoi suggerimenti,se tu nn ci fossi bisognerebbe inventarti,ma mi daresti un menù per 5 persone in famiglia con 5 euro giornaliere a disposizione’ grazie mille :perte:

Commenti

Scrivi un nuovo commento oppure clicca su 'replica' se vuoi rispondere a un commento precedente.

:D :? :| 8O :roll: :( ;) 8) :lol: :mrgreen: :heart: :oops: :piango: :occhioni: :fiu: :perte: :scus: :oink: :rosa: :fortuna: :cuore: :gift: :ape: :argh: more »