[Guest post] La saga di Agnes Browne

Pubblicato il 11 dicembre 2009 da • Ultima revisione: 20 agosto 2012

Di solito leggo molto. Ho sempre letto molto.
Da ragazza ero capace di leggere anche 1 libro al giorno, o fare interi weekend di lettura, divorando qualsiasi cosa che mi capitasse a tiro.
Anche da mamma ho letto molto: quando ero incinta, visto che stavo sempre a letto, e poi anche dopo, almeno un paio di pagine ogni sera, anche se crollavo dal sonno. Col tempo le cose sono migliorate: con Dafne grandina, c’è più tempo per la lettura.
Negli ultimi due mesi, invece, non ho toccato libro!
E non perchè non ne avessi voglia… ma perchè ne ho scritto uno! :heart:
No, vabbè, rettifico: ho scritto un libr-INO, piccolo e molto leggero: Il Manuale Pratico della Felicità.
Aspettatelo, nè, che per Natale arriva!! Forse.  :mrgreen:

Nel frattempo, però, leggetevi questo libro consigliato da Chiara Aspirantemamma: una saga che voglio comprare pure io.
Grazie a lei lo sto scoprendo, e la recensione mi invoglia a comprarlo.
Perchè nel mondo c’è bisogno di donne forti, indipendenti e che sanno risolvere i guai. Praticamente la storia di tutte le mamme.

Grazie di cuore, Aspirantemamma, per la tua recensione!
Hai avuto un’ottima idea, ed è un privilegio per me ospitarti qui… sia per come scrivi – perchè scrivi sempre bene – sia per come sei: una persona adorabile, gentile, divertente. In questi due anni ho conosciuto davvero una persona meravigliosa!

La saga di Agnes Browne

La copertina del Libro

La copertina del Libro

A tutte noi mamme sarà capitato piuttosto frequentemente di fantasticare di giornate lunghe ben più di 24 ore per riuscire a ritagliarci qualche momento tutto per noi dopo il lavoro, la casa, la cucina, e ovviamente i bambini (sempre che sia possibile anche solo immaginare un momento “libero” dai bambini!).
In questi fantomatici rari “spaziettini” tutti nostri, spesso rubati al sonno, alla sperimentazione di nuove appetitose ricette (!), allo sport (!!) o allo shopping, ognuna si dedica alle proprie passioni: la mia è leggere (anche se sono attualmente precipitata nel vortice del pannolenci e del riciclo creativo a causa di una certa MammaFelice…).
Da bambina leggevo di tutto, dai libri di ricette agli Harmony della mamma: adesso sono un po’ più selettiva, ma resto sempre una lettrice compulsiva…in genere leggo in autobus, andando o tornando da lavoro, oppure nei dieci minuti che intercorrono fra l’avvoltolamento nel piumino e la fase R.E.M.
Prediligo i romanzi, le belle storie lunghe e commoventi, perché per me i libri servono a sognare e immaginare mondi nuovi, a volare via per un po’ dalla realtà, e perché no a ridere e a sorridere.

Il libro che vorrei segnalare qui in realtà sono tre libri (non ci facciamo mancare niente), e cioè l’intera saga di Agnes Browne dell’irlandese Brendan O’Carroll, edito da Neri Pozza:
Agnes Browne Mamma;
I marmocchi di Agnes;
Agnes Browne Nonna;
(l’ultimo uscito è Agnes Browne Ragazza, che non ho ancora letto)

Agnes abita nel quartiere più popolare e incasinato di Dublino, ha un banco di frutta e verdura al mercato, un marito che ama alzare il gomito e sette figli.
E’ una donna forte e indipendente, incasinata e senza peli sulla lingua, soprattutto quando si tratta dei suoi ragazzi, che ovviamente non fanno che mettersi nei guai a turno, per un motivo o per l’altro: e allora a lei tocca stringere i denti, arrotolarsi le maniche e combattere contro tutto e tutti, dalla polizia al marito, ma sempre con un senso dell’umorismo e una leggerezza stupefacenti.

Ho adorato Agnes perché passa attraverso gli eventi della vita, molte volte anche tragici, con uno spirito eccezionale, perché affronta le difficoltà con ironia, perché sa divertirsi anche quando non ci sarebbe nessun motivo per farlo.
Ho amato i suoi sette bambini (che nei tre libri crescono e diventano uomini e donne), scatenati e ribelli, pieni di paure e di problemi, attaccati a quella mamma un po’ matta e pronti a buttarsi nel fuoco per lei.
Ho sognato di quella Dublino degli anni settanta, degli operai e degli allibratori, dei quartieri popolari pieni di strani personaggi, di pub fumosi e di mercati incasinati.

E’ un libro divertente e commovente, leggibilissimo e mai pesante, per le mamme, i papà, ma anche per i ragazzi un po’ più grandicelli.



Commenti

30 Commenti per “[Guest post] La saga di Agnes Browne”
  1. fiocco72

    Anche io come te adoro leggere, leggo in media un libro alla settimana, nella pausa pranzo che sono costretta a trascorrere in ufficio e la sera prima di addormentarmi, meglio un buon libro che un pessimo film! Ho letto tutta la saga di Agnes , anche l’ultimo libro, io ho iniziato proprio da quello, per mantenere il filo logico, ed anche a me è piaicuta tantissimo, un personaggio fantastico…Buona lettura a tutti.

  2. Elisa

    Lettrice compulsiva all’appello , mi ispirano un sacco quasi quasi scrivo una letterina a Santa Lucia

  3. Anche io ho sempre letto molto, fin da piccola….tanto che, è capitato più di una volta, che la domenica i miei partissero per andare al tradizionale pranzo dai nonni e mi dimenticassero a casa….dove ero seduta in un angoletto a leggere…. 😳 😳

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (9 anni)

      ma noooooo, ma poveraaaaaaa 😆
      invece Nex si faceva chiudere in uno sgabuzzino dalla zia, quando era in Sardegna dai parenti, per non andare a giocare fuori. infatti era sempre bianco come una mozzarella.

      • Hehehe….io bianca come una mozzarella lo sono di natura….ma in effetti si, mi dimenticavano spesso a casa…
        Anche perchè io sono sempre stata, tanto per dirla come mia mamma, una che non si vede e non si sente….al contrario di mia sorella, famosa per sradicare tutte le fodere delle gonne che le metteva mamma dopo 5 minuti dalla vestizione…..

        Diciamo che i miei erano decisamente indaffarati a tenerla buona che qualcosa dovevano pur dimenticarla……

        Ma comunque le loro dimenticanze mi hanno fatto apprezzare anche la solitudine dei miei momenti di lettura…perchè poi alla fine sola non ero mai…..con tutti i protagonisti dei libri che leggevo

    • una mia amica l’hanno lasciata per la strada convinti che dormisse sul sedile posteriore…e lei dietro che rincorreva la macchina…
      proprio come nei film
      abbiamo (lei compresa) riso fino alle lacrime quando ce l’ha raccontato
      ele

  4. michy ioelafavolamia

    grazie! non l’avevo mai sentito…vado a cercarlo in libreria!!!

  5. MF
    (appena esce recensirò anche il tuo libro, via 8) )

  6. Mammafelice, sono preoccupata… o sono stordita e non li ho visti, ma non ho nessun feedback dei miei ciapini…
    Sono arrivatiii?????????

    Caterina70pensierosa…

  7. ma dai… ne ho fatto un post anche io giorni fà….
    http://nellacucinadiely.blogspot.com/2009/11/cosa-leggiamo-nella-cucina-di-ely.html
    non sapevo dell’ultimo uscito grazie prossimo regalo di Natale 🙂 baci Ely

  8. Cris

    ADORO Agnes Browne 🙂

  9. grazie mille per il consiglio e per la recensione!
    ho già inserito il libro nella wish list di anobii! 😆

    buon weekend!
    Smile

  10. E che ve lo dico a fare Aspirantemamma e Mammafelice? Io adoro i libri, ho letto compulsivamente da sempre e nella vita sono stata anche libraia, da qualche tempo libraia non lo sono più ma ho i miei 2000-3000 libri ovunque (quand’ero ragazza li contavo ogni tanto e già superavano il migliaio una 20ina di anni fa, poi ho smesso ma non ho mai smesso di comprarli prima e di portarmeli a casa dalla libreria poi, in pratica erano più quelli che mi portavo a casa di quelli che vendevo :mrgreen: ).

    Questa saga non l’ho letta ma mi sa che comincio prestissimo da Agnes Browne Mamma, che è quello chemi ispira di più in questo momento, ovviamente mentre aspetto il manuale pratico della felicità 😉

  11. Mariella

    Che bello ragazze, siamo tutte accanite lettrici!!! Anch’io ho sempre adorato leggere e scoperto un autore mi scovo tutto quello che ha scritto e un libro dopo l’altro me lo divoro! L’ho fatto con Isabel Allende, l’ho fatto con Benni, l’ho fatto con Alicia Ximenes Bartlett e con Luisa Adorno. E proprio quest’ultima vi consiglio. Scopritela partendo dal libro “L’ultima provincia” edito da Sellerio (che deliziosi quei libriccini tutti blu!). E’una specie di saga familiare e culturale di una insegnante toscana sposata a uno studioso siciliano figlio di un prefetto e di una “prefettessa”. Baci a tutte

    • felicia

      Grazie Mariella del consiglio! Non avevo mai sentito parlare della scrittrice Adorno, ma rimedierò subito….io ho scoperto la Bartlett quest’estate con “il silenzio dei chiostri” e pensare che a me neanche piacciono i gialli, so che ne ha scritti tanti provvederò a farmeli regalare.
      Ciao

  12. valewanda

    bella segnalazione, grazie!

  13. Letto, letto e letto! Mi manca soltanto Agnes Browne ragazza, del quale ignoravo l’esistenza. Molto molto piaciuti, tra i miei preferiti di quest’anno.
    Io sono una vera drogata del libro, non guardo tv e andiamo tutti a letto PRIMA dei polli: quindi un libro come Agnes Browne in una sera me lo faccio fuori. Per fortuna c’è la mia adorata BIBLIO!
    Mi hai dato un’idea: adesso faccio un bel post sulla biblio. E ti linko!
    Posso?
    Ciao e grazie,
    Dani

  14. Mi accodo agli amanti della lettura, io non la amo, ne faccio un culto.
    Infatti dovrei stare a letto a recuperare qualche ora, visto che il mio pulcino di solo un mese sta dormendo,invece sono qui che leggo un po di post. Si perchè ultimamente sono orientata sulla lettura di quest’ultimi. I libri sono sul mio comodino lasciati a metà, qualcuno quasi finito è li fermo da non so quanto. Purtroppo sono incappata in una serie di romanzi che promettevano fuochi d’artificio ed invece si sono rivelati dei zolfanelli. Non amo interrompere le letture però, cosi poco per volta tento di finirli. Terro’ a mente i libri che proponete perchè mi ha incuriosito la storia di questa mamma determinata a portare avanti la famiglia a tutti i costi, grazie.

  15. Altro che shopping compulsivo io quando entro in libreria sarei capace di portarmi via TUTTO! Ultimamente ho ripreso a leggere e prendo subito nota di tutti i libri della saga…..ho l’opportunità e la scusa di comprarne un bel pacco da 4 .

  16. ..non vedo l’ora ..che bello e perdonami se sono sempre l’ultima ma sai come sto messa…anche per colpa tua!! eh eh scherzo grz ancora e a lunedì..
    buona domenica
    r.

  17. felicia

    Mi incuriosite con questa saga di Agnes Browne……….vi consiglio anche il film che è molto bello, la protagonista è una fantastica Angelica Houston.
    Baci

  18. Anche io mi sono innamorata di questa “saga” … e l’ho fatta amare anche ad altre mie amiche … non ho ancora letto “Agnes Brown ragazza” … perchè, chissà come mai, ho la vaga impressione che qualcuno me lo regalerà per Natale :o)

  19. Valeria

    Forse può interessare anche voi…

    dal 7 al 13 marzo al Teatro Menotti di Milano ci sarà uno spettacolo tratto dalla saga di AGNES BROWNE.
    Agnes sarà interpretata da Lucia Vasini, bravissima attrice comica.
    Altre informazioni le ho trovate sul sito http://www.tieffeteatro.it

    Io andrò di sicuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.