Un copri tazza per le giornate d’inverno

Pubblicato il 19 ottobre 2009 da • Ultima revisione: 28 novembre 2010

Freddo, freddo! Inizia la mia fissazione con i tè e le tisane: con questo freddino, inizio a togliere l’acqua dal frigo (io per 6 mesi l’anno bevo acqua fredda) e passo alle tazzone di tè senza zucchero, bevute piano piano.

I miei tè preferiti?
Indubbiamente il twinings alla vaniglia, coccolosissimo; la tisana con vaniglia, miele e camomilla, sempre della twinings; e poco altro: qualche tè ai frutti rossi, al gelsomino, al ribes… ma a me il tè piace essenzialmente alla vaniglia.
Forse proprio perchè detesto il sapore dello zucchero sciolto in tazza, e quindi mitigo con la dolcezza dell’aroma.

Mi sono preparata (insieme all’aiuto di Nex) questo copri tazza che mi evita l’ustionamento delle mani. Perchè a me il tè piace tiepido/caldino (questa è la mia nuova scala di misurazione, che presto verrà adottata da tutti i meteorologi) e non bollente, ma scaldando l’acqua nel microonde, la tazza sembra sempre più calda di quanto in realtà non sia l’acqua (e questo la dice lunga sulla qualità delle mie tazze).

Nex mi aiutato a prendere le misure del copritazza. Io gli ho chiesto se esisteva una formula matematica per calcolare la curva della sagoma, ma per fortuna lui ha escogitato una soluzione più pratica: lui faceva ruotare la tazza su un foglio, e io tracciavo il segno con la matita. Mooooolto meglio!

Una volta ritagliata la sagoma nel feltro nero, bello spesso, vi ho cucito due sagome di alberi belli verdi: farà freddino, ma la Primavera prima o poi arriverà!

Per avvolgere e chiudere lo scalda tazza, ho usato un semplicissimo elastico per capelli verde (vi ho detto che io ho sempre i calzini coloratissimi e gli elastici per capelli in tinta?), che viene agganciato a un bottoncino nero lucido.
Ma quanto mi piace!!

Ho preparato il template da scaricare, ma chiaramente la sagoma deve essere adattata alla vostra tazzona preferita, avendo l’accortezza di lasciare libero almeno un centimetro e mezzo dal bordo, per appoggiarci le labbra.
La mia tazzona credo venga da un acquisto di moltissimo tempo fa da Coimport, ma non potrei giurarlo.
Le mie bellissime tazze Ikea, quelle classicissime che abbiamo tutti, non si prestavano molto ad essere rivestite: hanno una sorta di ‘scalino’ a metà tazza e il manico troppo stretto.

Ma siccome tra poco esco e vado all’Ikea, credo che rimedierò.
Nel frattempo vado a mettermi i miei primi calzini della stagione: quelli a righe orizzontali rosse e rosa, perchè è una giornata speciale, quando si va all’Ikea!



Commenti

18 Commenti per “Un copri tazza per le giornate d’inverno”
  1. Carinissima, io sono stata ieri pomeriggio all’Ikea!

  2. cristina

    che bella!!!!anch’io adoro tutti i tipi di tisane…e a lavoro (il caffè o the alla macchinetta costano troppo, e fanno pure un po’ schifetto) mi porto sempre un termos di acqua bollette e bustine!!!
    e ora faremo pure un bel copri tazza!!!!

    • Anch’io anch’io faccio così!
      Allora non sono l’unica fissata che detesta quell’orribile simil-tè dolce da far paura delle macchinette!!!
      Eh sì, è iniziata la stagione del termos e del tè bollente… ma verrà la primavera, no?! 🙁

      • e io che non trovo più il mio termos (e mi rifiuto di comprarne un altro, perchè lo *devo* trovare) e ho un sacco di cialde che stanno per scadere della macchinetta dell’ufficio… be, meglio di niente, mi bevo il the alla scorza di limone con tanto zucchero (eliminando i biscotti della colazione, se no troppi dolci, sgrunt)

  3. é bellissimo questo copri-tazza! un’idea x recuperare quelle tazze un po’ squallidine che ti regalano quando compri tre pacchi di merendine…! :mrgreen:

  4. clarissa

    pure io sono una patita di tisane, a volte vado in erboristeria e compro di tutto un pò e me le faccio io, (adoro liquirizia, limone essiccato e anice)…
    bella l’idea del copri tazza se riesco cercherò di fare anche una versione natalizia

  5. Ma che bello il copritazza! Ci sono stata stamattina all’Ikea :mrgreen: … e teoricamente non dovevo prender niente, solo fare un giro, teoricamente però 8) … Ad ogni modo, il set che si presta allo scrap, di cui è stato scritto anche qui da te io non l’ho mica trovato… se tu lo vedi, ti annoti il nome, per piacere, che così la prox volta chiedo! Grasssie!

  6. mamimu74

    bellooo, lo farò assolutissimamente pure io, sono una tisanadipendente… brava che sei!!!

  7. Uh, che carino!!! Grazie per il modello…stavo giusto cercando una cosa simile…

  8. Proprio una bella idea! io odio le tazze bollenti e il tè/cioccolato bollente che ti ustiona la lingua al primo sorso.
    Una volta bevevo esclusivamente tè twinings earl grey strapieno di limone e saturo di zucchero, adesso invece bevo qualsiasi tipo e al naturale. Quello alla vaniglia non l’ho mai provato, ma dev’esser buonissimo!

  9. Mujahida

    Bellissimo!! Servirebbe anche a me…amante di tisane.

  10. Grande idea! Potrei riciclarla per l’imminente compleanno del mio fratellone (The dipendente da un po’ di tempo!) Grazie, Chiara

  11. bellissimo! anche noi con l’autunno passiamo dall’acqua di frigo a litri e litri di tè e tisane!!! questa è un’idea bellissima anche come regalo per natale! grazie per il template, anche se ho difficoltà ad aprirlo … provare provare provare!

  12. nali

    non smetterò mai dico mai di ringraziare “il bambino” di donna moderna, se non avesse pubblicato l’indirizzo del tuo blog….adesso che ho un attacco riciclo-creativo vi lascio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti registri gratis a Mammafelice puoi inserire foto nei commenti, inserire gli annunci di nascita, le date di compleanno, partecipare alla chat delle mamme e al forum.