7. A caccia di ‘delicatezze’

Pubblicato il 30 luglio 2009 da • Ultima revisione: 20 marzo 2015

Dal momento in cui sono rimasta incinta e poi quando sono diventata mamma, molto spesso mi sono ritrovata ad esclamare, tra me e me, ‘Ammazza, che delicatezza!‘. :mrgreen:

Mi riferisco ai conoscenti, parenti, amici, mamme del parco giochi, suocere, cognate, madri, sorelle… tutta quella schiera di gente pronta a dare consigli da panico alla giovane neomamma o a chi sta cercando di avere un bambino.
Per non parlare degli estranei! 😆
(a proposito, guardate questa vignetta di BlackCat che casca a fagiuolo).

Così, tanto per citarne alcune…

– Ma quando lo fate un bambino?
– E adesso quando fate il secondo?
– Ma il bambino non sarà troppo coperto / troppo scoperto?
– Dorme? Ah, beh, ma vedrai che durerà poco.
– Ne hai di latte?
– Mangerà abbastanza?
– Ma davvero vuoi tornare al lavoro?
– Ma davvero vuoi restare a casa?
– Vuoi che ti tengo il bambino, così tu puoi pulire casa?

Della serie: la futura mamma ha bisogno di un clima sereno e di tanta positività. :mrgreen: :mrgreen:

E allora: quali sono i vostri episodi divertenti? Senza sconfinare nella rabbia, quali sono le cose che vi sono state dette che hanno lasciato un segno, ma sulle quali oggi riuscite a riderci su?

La caccia è aperta sia a chi cerca la cicogna, che a chi l’ha già acciuffata.
Valgono solo episodi surreali, su cui si possa ridere (anche alle spalle di chi ha fatto la figuraccia), ma non valgono gli insulti, le storie tristi e infelici, le ferite troppo dolorose che vi sono state inferte… in quei casi, è chiaro che non ci si può scherzare su, e non lo faremo.

Vi racconto la mia?
Dafne ha 15 giorni: pesa 2600gr. E’ minuscola. Siamo all’Ikea. Io sto aspettando che Nex mi porti un cappuccino.
Una signora  un po’ anziana mi si avvicina, e mi chiede quanti giorni ha la bimba. E poi:
– Uhhh, ma che carina! E lei ne aspetta già un altro?
– No, signora, sono solo cicciona! 😯

Punteggio:
100MF per la partecipazione
punteggio arbitrario, da 50 a 500MF per le disavventure più tragicomiche
500MF a chi ha il coraggio di ammettere una propria figuraccia :mrgreen:

Valgono al massimo 3 episodi.

La parola di oggi:
C’era una volta, ma in effetti, se ci penso bene, c’è ancora…



Commenti

157 Commenti per “7. A caccia di ‘delicatezze’”
  1. ioelafavolamia

    allora, più che altro io ho fatto una gran figuraccia…..abbiamo un negozio di phone center internet point, c’era una cliente (che ora non viene più…chissà perchè??) da poco sposata, tanto carina che passava sempre a chiamare i genitori, da un giorno all’altro parva gli crescesse la pancia e io e mia madre spettegolavamo e eravamo sicure che fosse in cinta, un giorno ci facciamo coraggio lei stava col marito e gli facciamo: Asdpettate un bambino?? Si vede la pancia! 🙂 e loro: … :-O no, veramente no, è cicca, qui si mangia bene!
    Bè mi sarei sotterrata 😳 , con mamma ancora ridiamo sotto i baffi! 😆
    (praticamente abbiamo fatto come la vecchietta a te Barbarina 😀 (si, si, dalla lezione ho imparatoa farmi gli affaracci miei!) 😆

    Invece a me, che dirvi, tutte grandi rotture di scatole, la cosa strana che mi è successa è che qui a lavoro nessun cliente (tranne pochissimi) si sono accorti che ero in cinta, son rimasti tutti a bocca aperta quando hanno visto il fiocco sulla porta! Giuro! Mah, eppure la pancia c’era! Credevano forse avessi ingoiato un cocomero???? 😯

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      Beh, io per esempio, per evitare la figuraccia… l’ho fatta al contrario.
      A un’ex collega, a cui aumentava la pancia, non ho osato mai dire niente per paura che stesse solo ingrassando.

      Finchè un giorno, al sesto mese, mi fa:
      – ma senti, ma ti sei accorta che sono incinta o pensavi davvero che fossi così grassa?
      – ehmmmmm 😳 :mrgreen:

      Per fortuna che lei è una persona spiritosa e ci ha riso su.

      • ahahhhahaaaahhhaahahahaaahh!
        … Certo che come si fa si sbaglia, eh?? :mrgreen:
        mi hai fatto morire dal ridere, mi immagino la scena! 1000 MF a te!!! :mrgreen:

  2. Barbara, io di episodi personali non ne ho… ma partecipo con un’episodio di un mio amico, grande gaffeur…

    Lui: Assessore comunale durante una cerimonia
    Lei: Comandante della stazione di polizia della cittadina, appena arrivata a servizio, presente alla cerimonia di cui sopra.

    Lui: Bene… eh… buongiorno… vedo che siete in due, eh?
    Lei: Veramente no.
    SILENZIO DI TOMBA

    Evidentemente era una donna piuttosto in carne… e io mio amico non si è ovviamente smentito!

  3. EleVi2008

    Allora ecco i miei racconti:
    Oggi nel pomeriggio mi sono avventurata nel caldo a fare una passeggiata con gigetta.Lei nel suo passeggino ammira il paesaggio.Dopo un pò sento qualcuno chiamare il nome di gigetta,ma io ho solo pensato:che coincidenza,qualcuno con lo stesso nome. Invece dopo pochi secondi mi sento afferrare per il braccio.Era una mia vicina che chiamava la bimba. Forse pensava che avrebbe messo la retromarcia al passeggino e le sarebbe corsa incontro!! 😆 In questo espisodio io interpretavo la parte del fantasma.. 😯

    Altra storia (purtroppo che si ripete): una conoscente quando mi incontra prima saluta la bimba e dopo vari convenevoli con la vocetta alterata ,si accorge della mia presenza e dice Ah beh ciao anche a te!

    Un’altra conoscente mi incontra e vai di complimenti alla bimba e il discorso finisce sui denti.fammivedereidentini fammivedereidentini fammivedereidentini famivedereidentini.. si avvicina alla bimba e gli dice fammi vedere che bel sorriso e gigetta elegantemente sorride e tira fuori un ruttino megagalattico che quasi quasi faceva la permanente alla siura.. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    la mia figuraccia l’ho fatta con una mia vicina di condominio,che non vedevo da circa un mese e che sapevo stava tentando di rimanere incinta.Aveva una bella pancia,l’ho osservata bene,ho controllato le misure e con sicurezza le ho detto: di quanti mesi sei??E lei:no, veramente neanche questo mese è andata bene, è solo ciccia.. 🙁 🙁

  4. Proprio oggi in spiaggia, il mio bambino stava seduto per i fatti suoi, quando arriva una bimbetta, piccolina, di due anni, le si avvicina, lo guarda, dopo un pò gli molla un graffio sul braccino, Francesco inizia a gridare e la madre, sgridando la figlia, esclama: “Rebecca, non vedo l’ora che altri bambini ti massacrino di botte, così impari” ed io 😯
    dopo un attimo di esitazione, intervengo, dicendo che se la bambina agisce così è per richiamare l’attenzione su di sè, ma con le maniere gentili si spiega che per farsi ascoltare si può chiamare il bambino o fargli una carezza… dopo un pò la bambina bacia Francesco 😉
    mi sa che gli piaceva :mrgreen:
    Per figuracce, una volta ho chiesto ad una ragazza a che mese fosse di gravidanza, l’avevo appena conosciuta e lei: ” non sono incinta!” ed io in quel momento avrei preferito sprofondare, da allora non chiedo più nulla 😆

  5. Aneddoti che riguardino me come neomamma non ne ricordo, ma ho una splendida figuraccia|

    Come a te ho detto ad una cliente della libreria (ma il bambino aveva già 2-3 anni, almeno quello!) se ne aspettava un’altro, invece era solo pancia sua! CHE FIGURA! Ma a me sembrava proprio una pancia da gravidanza! 🙄 :mrgreen:

  6. Da raccontare ce ne sono un sacco…sembra che da quando ho le bambine facciano a gara a darmi consigli tutti e si sentono pure esperti…la maggior parte delle volte invece parlano per luoghi comuni!!!
    Partiamo con la classica “rottura”:
    passeggiatina con carrozzina…la mia cucciola ha pochi giorni e fuori dalla mia casa c’e’ ancora il suo bel fiocco rosa…poi visto che è la seconda femminuccia non mancano la copertina rosa…la tutina rosa….i lenzuolini….cioè pare più un confetto che una bimba comunque….siamo a spasso e come solito tutti mi fermano per strada a chiedere come và…e la classica domanda …ma è maschio o femmina….??!! 😯 😯 😯 😯 … no perche io secondo gli altri se era maschio lo vestivo di rosa???

    Altra “rottira” e questa più fastidiosa…chiedere sempre e comunque:- mangia? ma quanto pesa (no..perchè da noi si vede che i figli li calcolano al Kg come il prosciutto….- hai il latte tu vero??!! Noooo!!! Quello in polvere??? POVERINA!!!! Haaaaa!!!!! Li avrei uccisi già ci stavo male io per avere poco latte … si mettevano pure loro a farmi stare peggio!!

    E per finire….una cosuccia recente…ero in giro e ho incontrato una coppia di amici con la loro cucciola di 6 mesi meno della mia …dunque la mia camminava già la loro naturalmente no….io mi fermo a parlare col marito che ha la figlia nel passeggino…la mia cucciolotta che gironzolava dà la mano alla mia amica e passeggiano nella zona…si ferma una loro conoscente ed inizia a fare i complimenti alla bambina che è con la mia amica pensando che fosse la sua figlia (era la mia invese) e di tutto punto dice rivolgendosi alla mia amica e a suo marito:certo che non l’avete proprio rubata è tale e quale il suo papà!!!
    Noi tre ci guardiamo e scoppiamo a ridere…per fortuna che la mia amica non è gelosa!!! altrimenti avrebbe potuto anche pensare male… 😆 😆 😆 😆 😆

    Un saluto a tutte e buona settimana! Barbara

  7. …. dimenticavo (bè…a dire la verità cerco di dimenticarlo qs fatto ma è dura ragazze….. )
    figuraggia stratosferica oltretutto con un’amica dolcissima che proprio non se lo meritava….
    Quando ho avuto la seconda bambina ( e ho tribolato credetemi ad avere il secondo figlio….) lei se la mangiava con gli occhi ed io (sapendo che anni prima mi aveva detto che …per il secondo meglio spettare….) continuavo a buttargliela li….allora e voi…vi decidete per il secondo?….a quando il fratellino al vostro??!!…. dai …è bello avere più figli….e così via…..Poi ho saputo che ” i lavori” per loro erano in corso già da anni ma il seconso figlio non arrivava proprio per problemi …. (l’aspettare era tutta una scusa per giustificare il fatto che non arrivava…) sarei sprofondata!!! Che indelicatezza che ho avuto!!! L’ho proprio fatta stare male …anche se non lo facevo apposta le ho proprio rigirato parecchie voplte il coltello nella piaga

  8. Veronica

    Mi avete fatto spanzare un sacco :mrgreen: :mrgreen:
    A me è capitato quando ero incinta di 5 mesi e la bidella della scuola mi ha detto:’Accidenti che panciona!!! ormai è questione di giorni, eh??!!!’
    Invece una figura pesca fatta da me: avevo da poco partorito e ricevuto tanti bei regalini per la nana..senonchè, ho inviato un sms di ringraziamento ad una persona che non avevo nemmeno avvertito della nascita 😳 che mi ha risposto:’Beh, tanti auguri, ma non avendo saputo niente, niente ti ho regalato…’ 😳 😳

  9. io in sala operatoria, cesareo d’urgenza.
    La mia ginecologa:
    “eh vedete, ha la massima a 160”
    anestesista: “magari non diciamoglielo, almeno non esplode”
    😀 ero preoccupata ma l’anestesista mi è stato davvero vicino, e mi ha fatto ridere tanto con questa cosa 🙂

    tre persone al parco, dove i miei avevano portato la pupa, li guardavano e parlottavano. io passo loro vicino, e questi non sapevano che io ero la madre e loro i nonni.
    tizia 1: “mah, non è che mi sembrano tanto giovani”
    tizia 2: “beh al giorno d’oggi… lei non è così vecchia”
    tizia3: “mah… a me lui sembra proprio trooooooooooooooooppo vecchio”
    tizia 2: “l’avrà fatta con un altro”.

    pensavano che mia mamma e mio papà fossero i genitori… mezzi naturali… e mezzi no! 🙄

    tizia, a me:”ah che bel maschietto”
    io: “è una bimba”
    tizia: “ah sì, brava fa bene a farne subito un altro”
    io: “veramente non sono incinta”

    questa l’ho scritta anche sul mio blog:
    http://larrimba.blogspot.com/2009/07/complimenti-ovvero-come-fare-le-gaffes.html

    “Oh ma che bel bambinone, sembra Maciste, com’è grosso” mi dice il nonno di un bimbo del cui battesimo eravamo invitati.
    “No, è una bimba”, faccio io.
    “Ah sì… tutta la mamma”.
    a me ha fatto tanto ridere perchè son convinta che il signore cercasse in qualche modo di riparare… come abbiamo avuto modo di constatare anche più tardi è un gaffeur professionista 😆

    io, dalla ginecologa…
    “signora anche lei per il controllo?” alludendo al fatto che eravamo in quattro e tutte per la panza
    “sì… mi deve confermare la menopausa…”
    lei è scoppiata a ridere io volevo buttarmi dal sesto piano 😳 :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: poi la signora (è per questo che la pubblico mi ha detto di ritenerlo un complimento, perchè evidentemente sembrava più giovane)

    • ah me ne è venuta in mente una di mia nonna:

      “Laura, ma come hai fatto a fare una bimba così tanto bell???”
      per la serie: tu sei un cesso, il tuo compagno pure, dai, chi è il padre? 🙄 🙄 :mrgreen: :mrgreen:

  10. Ciao ragazze, ero un po assente, ho le foto delle caccie precedenti nella macch.fotografica. Li devo stasera mettere sul blog, ma questa caccia e troppo bella.
    Ecco mie storie :

    1. Dai genitori del marito di mia cognata : “Questo è Jana! E’ ceca” e la mamma sussura a suo marito :”poverina, e triste che non ci vede, ma non sembra comunque” :mrgreen: :mrgreen: Da quel giorno dico o che sono di Rep.Ceca oppure che sono ceca senza “i” :mrgreen:

    2. Mia terza bimba e nata in Italia. Poteva avere due mesi, e sono andata con tutte tre a fare spesa. Una signora mi fa .. ma sono tutti suoi? Faccio si. E poi sento dire questa donna a u’ atra .. e si che adesso da lo stato i soldi per la nascita. 😯 Mi e dispiaciuto un po ce pensano cosi. 🙁 (E ora ho 4 bimbi :mrgreen: :mrgreen: )

    3. Ero in giro col tram con una bimba .. aveva su 3 anni e mi continua sussurare qualcosa. E gia terza volta che lei chiedo “Cosa? non capisco!” E lei grida : “Stavo dicendo che questa signora qui sembra come una strega!” 😆

  11. Premetto che ho 4 figli: il primo che ha 8 anni e 3 gemelli che ne hanno 5.
    In questi anni ne ho sentite così tante….
    Ma questa mi ha lasciata senza parole:

    Sono in giro per commissioni con tutti e 4 i bambini, i gemelli erano ancora sul passeggino e attiravano molto la curiosità generale.
    Si fermano due signore mai viste ne conosciute:
    “… 3 GEMELLI!!! MA CHE CARINI!!!
    PRENDEVI LA PILLOLA… VERO?”
    IO: “…?…” (la guardo con faccia interrogativa)
    la signora si rivolge all’amica: “SI, SI! PRENDEVA LA PILLOLA!” e se ne vanno soddisfatte, senza neanche salutare.

    • Mamma Felice (Mappano) - Ariete
      Mamma Felice
      immagine livello
      Guru
      Mamma di Dafne (10 anni)

      ahh, già, anche a me lo dicevano sempre che con la pillola avrei avuto tantissimi gemelli.
      forse gli altri sono invisibili e sono tutti dentro Dafne… col caratterino che ha, potrebbe essere

    • A si :mrgreen: allora anche nel mio quarto “Alex” ci sono atri minimo due :mrgreen: (io prendevo la pillola e ho scoperto che sono incinta nel terzo mese :mrgreen: ) Lui non sta mai fermo, sempre iperattivo gia nei suoi 9 mesi :mrgreen:

      Ma comunque Paola … deve essere belissimo tre gem., ma durissimo stare dietro tutti vero ?!?

  12. Sto legendo le vostre storielle e rido come pazza :mrgreen:

    Ho un’ altra anch’io… n.°4 😀

    Mia terza si chiama Andrea – In tutto mondo a parte Italia e qualche paesi di ex Yugoslavia e nome da femmina. Stavo partorendo (mancava veramente poco) e viene infermiera e mi dce che non va bene il nome che ho scrito, perche e da maschio. Io nella contrazione 😀 comincio gridare che da noi e da femmina e che si chiamera cosi e basta. Fra qualche minuto arriva un altra persona a dirmi che devo dire un altro nome. Ho chiesto se sono normali. E continuavo gridare che non cambio nome. Dopo atri tot minuti sono tornati, che hanno chiamato comune dove abitavamo, che hanno detto che va bene il nome. E dopo 2 minuti di questo annuncio e nata :mrgreen:

    Ma … con sto nome in Italia cera sempre qualcosa

    … una signora anziana … “ma che bellissma bimba, come si chiama?” “Andrea” “Ma Lei mette la gonna al maschio??? Povero bimbo” 😯

  13. Chiara

    Una perla dalla gravidanza, l’incontro con MissTatto, infermiera della ASL (ero all’ottavo mese di gravidanza e il mio compagno è “extracomunitario”) http://yenibelqis.splinder.com/post/11987060

    E qualcuna dei primi mesi di maternità, raccolte in un post dell’epoca http://yenibelqis.splinder.com/post/13376193

  14. ahahhahah come hai ragione!!! come odiavo “quella gente” quando ero incinta!! tutti pronti con le loro perle di saggezza…

    ho avuto una gravidanza veramente fantastica, mai una nausea. La gente mi chiedeva (fin dal primo giorno che hanno saputo che ero in dolce attesa):
    “e nausee??? ne hai??”
    e io: “no, nessuna nausea”, esclamavo felice e
    loro:”tranquilla, tanto ti arriveranno!”

    ma ti rendi conto??? una vuole stare tranquilla e la gente invece rompe… cosi a “questa gente” io auguravo di cuore che gli venissero le emorroidi!!

    Appena partorito, ancora in ospedale, hanno iniziato a rompermi con la storia che sarei stata stressata, che dovevo abbandonare il lavoro (lavoro in campo internet da casa), che non sarei riuscita a fare nulla… anche qui domando: “Ti rendi conto????”
    ero in ospedale, ancora indolenzita e l’ultima cosa che vuoi sentirti dire è che non ce la farai, che sarai stressata, etc… ma niente!!! come fargliela capire!!! il bello è che parlavano anche mamme… ma dico io, non ti ricordi più quando avevi partorito tu???

    Per non parlare poi dei soliti: è troppo coperto, è poco coperto, c’è troppo sole, c’è poco sole….

    sapete che vi dico????? LASCIATEMI GODERE IL MIO PUPO che mi sembra stia crescendo proprio bene!!!!

    Anche io ho avuto un’esperienza tipo la tua. Il bimbo aveva 1 mese (dopo 1 mese dal parto la pancia è ancora enorme… e se allatti non puoi fare dieta!!) stavamo facendo due passi quando una “conoscente” si avvicina e poi mi dice (guardando la pancia) “aspetti già il secondo?”
    mi credete se vi dico che il mio ragazzo mi ha trascinata via di corsa perchè me la volevo mangiare??????

    Almeno leggere le vostre esperienze mi ha fatto sentire meno sola in questi deliri quotidiani!!!
    e scusate lo sfogo, ho scritto un papiro :mrgreen:

    bacioni

  15. Non ho aneddoti particolari da raccontare, la verità è che non so se ho rimosso il tutto o è proprio la sclerosi che avanza…avendo avuto tre figli sicuramente qualche situazione paradossale sarà successa, gli unici due episodi che mi vengono in mente sono questi. Prendeteli così come sono.

    Parto del primo figlio.
    Dodici ore di travaglio, esausta, tanto che alla fine non riuscivo più a spingere dalla stanchezza…
    Nato il mostrillo arrivano i parenti, tra cui una personcina deliziosa che ho soprannominato “zero tatto”.
    Mi vede distrutta, e distrutta lo ero. Per consolarmi mi dice che “non ho spirito”, perchè lei, quando partoriva, a momenti li sfornava mentre faceva il bucato (nel “sicher” – nel secchio/tinozza come diciamo noi bresciani) 😯

    Altro episodio, questo un pò meno pietoso.
    Vengono a trovarci amici stranieri, alla nascita dell’ultimo figlio.
    Povero, sempre destinato a essere preso per una femmina, nonostante completini e copertina azzurri. Vabbè.
    Mi chiede come l’ho chiamato: “Gabriele”. “Ah, Gabriela” fa lei. Le spiego che è del sesso opposto. Si scusa, ci ridiamo su.
    Ma per tutta sera me lo chiama “Gabriello”…
    No, confermo, è pietosa anche questa…
    Ragazze, ho fatto il possibile :mrgreen:

    Baci

  16. ihihih me ne è venuta in mente un’altra :mrgreen:
    avevo 17 anni, ero in giro con mia madre e il fratellino appena nato, e la carrozzina la volevo portare io.
    entriamo in un negozio, la commessa mi guarda, guarda la carrozzina, poi di nuovo me, poi mia mamma, la carrozzina, me… alla fine, seria, mi dice “eh, adesso sono cazzi tuoi!”
    (aveva evidentemente dedotto che era figlio mio e che ero troppo giovane e mi ero rovinata la vita. secondo quale criterio poi… per non parlare della finezza)
    ma io, che all’epoca avevo ancora qualche neurone funzionante, dal basso della mia ingenuità le ho risposto “no, sono cazzi di mia mamma che l’ha fatto”
    :mrgreen:

    ancora oggi (dopo 12 anni) ci ridiamo con mia madre
    e lei si sbellicava a guardare le facce della gente per strada, che guardava me, la carrozzina e poi scrollava la testa con espressione di compatimento, come a dire “povera ragazza, così giovane con un bambino”

  17. 😀 rie ccomi, cercando di recuperare!!! la verità è che adoro i giochi!!!
    Allora vi racconto la mia: premetto che ho tre figli (l’ultima la piccola Gaia di quasi 6 mesi dopo ivan di 21 e david di 15) accaduta circa quindici anni fa con david… a passeggio in città incontro una vecchia conoscenza che non vedevo da anni, si avvicina al bimbo, mi dice bello questo bimbetto!! biondo, occhi celesti, bellissimo!!( premetto che io sono mora, capelli neri) la signora mi guarda fissa e mi dice: ma che, ti sei messa a fare la babby sitter ora?… ovviamente gli ho risposto di si…

  18. galadriel74

    ciao, sono ancora in tempo?
    la prima che ricordo mi riguarda ma come neonata…sono nata lo stesso anno che i miei genitori si sono sposati e quando i miei hanno deciso di sposarsi dopo pochissimi mesi di fidanzamento, mia nonna paterna continuava a chiedere a mia madre “se incinta vero?” e così fino a quando mia madre ha confermato che era incinta e mia nonna “lo sapevo sennò perchè mio figlio ti si sposava?” e mia madre “si perchè sono un’elefante…” per farvi capire la risposta vi dico che i miei si sono sposati a gennaio ed io sono nata a dicembre…circa dopo 11 mesi, ma mia nonna fino alla sua morte ha continuato a sostenere che i miei si erano sposati perchè dovevo nascere
    la seconda che ricordo è successa quando avevo circa 5 anni. ho sempre adorato vestirmi da maschio e portare i capelli corti, quell’anno a carnevale ho deciso di vestirmi da batman con tanto di maschera.
    in piazza, mentre giocavo correndo e facendo percorsi super pericolosi, un bambino più o meno della mia età, mi si è accodato imitandomi in tutto e per tutto. ad un certo punto, siccome sudavo da matti, ho tolto la maschera e ho fatto un sorriso gigante al bambino…lui mi ha guardata e con faccia insieme delusa e scioccata mi ha detto “ma tu sei una femmina…” si è girato e mi ha mollato lì con la faccia da ebete 🙄
    di figuracce invece ne ho fatte talmente tante che non me ne viene in mente nessuna
    un abbraccio
    ele